Il sistema moda deve cambiare. La lettera aperta degli stilisti - iO Donna

14/05/2020 04:02:00

La moda deve cambiare: la lettera aperta di 40 stilisti e retailer

La moda deve cambiare: la lettera aperta di 40 stilisti e retailer

40 tra stilisti e retailer puntano in una lettera aperta a un cambiamento del sistema. Obiettivo (im)possibile? La democratizzazione della moda

Una moda più vicina ai consumatoriSe modificare l’intera catena del settore puntando sugli acquisti stagionali potrebbe sembrare di per sé un’idea folle per il fashion system, dall’altro permetterebbe di avvicinare sempre di più la moda ai consumatori,

a tutto discapito di quelle “contingenze” –sfilate, appuntamenti in showroom, eventi blindatissimi– a cui solo una fetta minore di pubblico di addetti ai lavori è abituata. In termini di vendite,anche le pre-collezioni si ridurranno in scala e importanza

Leggi di più:
iodonna »

Frana a Ischia: Regione dice no a commissario Calcaterra - Campania

Con una lettera a Palazzo Chigi, la Campania ha espresso parere negativo sulla nomina, da parte del Cdm, di Simonetta Calcaterra a commissario per l'emergenza. Un decreto Ischia, con aiuti alle aree colpite dalla frana, dovrebbe essere esaminato giovedi. Musumeci terrà in Senato un'informativa sulla vicenda Sono otto le vittime accertate. Si continua a scavare alla ricerca dei 4 dispersi LE FOTO - TUTTI I VIDEO (ANSA) Leggi di più >>

Abba, il disco celebrativo dopo 40 anni “The Studio Albums”Leggi su Sky TG24 l'articolo Abba, il disco celebrativo dopo 40 anni “The Studio Albums”

Bob Krieger, il fotografo elegante: i miei ricordi del testimone di un'epoca - iO DonnaRaffinato, cosmopolita, sempre disinvolto. Sarà per questa attitudine che è stato uno dei primi grandi fotografi di moda a Milano tra gli anni 70 e 80. Per poi diventare il ritrattista delle celebrità, come Gianni Agnelli e Giorgio Armani. Ma i miei primi ricordi di lui sono legati a un set di valigie.... Vi racconto perché

La lontananza aumenta il desiderio del partner: quando ci si rivede il cervello 'si illumina'Gli esperti dell'Università del Colorado Boulder hanno analizzato l'importanza del desiderio verso un partner tramite tecniche di imaging Gente, ter que concordar com o governador do Rio, está me deixando depressiva.... Mi manca la figa

Il virologo Fausto Baldanti: «Così è nata la prima cura con il plasma»Lo specialista del San Matteo di Pavia: «Era il 29 febbraio i malati erano centinaia, con tassi di mortalità pazzeschi. Sembrano tutti grandi inventori. Virologi di vaglia, con vagoni di pubblicazioni, scoprono adesso la plasmatherapy Nel 2015 BillGates lamentava che NON era stata sperimentata per l'Ebola e chiedeva perché. Avvertimento per M5S NoVAX è in inglese Bravissimi, grazie. Quello che sorprende un po'è come la comunità scientifica proceda in ordine sparso; dopo quello che succedeva in Cina è possibile che ogni nazione, anzi, ogni ospedale dovesse affrontare il virus da soli? Ma WHO, la EU, che fanno? I Wet market in Asia sono ancora aperti come il gpregime cinese supporta le farms di bile d orso . dovreste voi virologi , denunciare questo orrore mentre brancolate nel buono mondo della pandemia che come SARS ha l, orrore ( cinese)

«Ma la Francia in crisi per il Covid potrebbe vendere la Gioconda?»Stéphane Distinguin, consulente digitale parigino, ha lanciato la proposta su una rivista. Una boutade? «No. L’unica soluzione per un sistema a pezzi. La compri Bezos» Serata di grandi idee.... Cazzate da fcbk.. !!!🤦🏻‍♂️ Pensavo Twitter avesse un livello leggermente più alto Io, per non sbagliare, venderei il Corriere della sera. Peccato che nessuno voglia accollarsi sta schifezza di giornale

Mascherine e coronavirus: la campagna delle nonne centenarie sarde - iO DonnaA Sennori, centro vicino a Sassari, le anziane sono protagoniste della campagna ResistiamoinsiemeSennori in cui si invitano i cittadini a rispettare le regole per prevenire i contagi

dovrebbero essere i prossimi a firmare.share: ©Kika Press Per la gioia dei fan di uno dei più grandi gruppi pop di tutti i tempi, il 3 luglio esce un cofanetto da 8 LP, una raccolta imperdibile che celebra i loro grandi successi.Harper’s Bazaar – che all’epoca dominavano la bella società internazionale.Senza ricorrere alla celebre canzone di Domenico Modugno, "La lontananza", sappiamo che l'assenza a volte può davvero fare in modo che il legame diventi più duraturo.

Basterà? Una moda più vicina ai consumatori Se modificare l’intera catena del settore puntando sugli acquisti stagionali potrebbe sembrare di per sé un’idea folle per il fashion system, dall’altro permetterebbe di avvicinare sempre di più la moda ai consumatori, a tutto discapito di quelle “contingenze” – sfilate , appuntamenti in showroom, eventi blindatissimi – a cui solo una fetta minore di pubblico di addetti ai lavori è abituata. In termini di vendite, anche le pre-collezioni si ridurranno in scala e importanza , a tutto vantaggio della linea principale, che poi è quella che i clienti comuni comprano. In uscita il 3 luglio, 'Abba: The Studio Albums' è una versione fondamentale per i fan di uno dei più grandi gruppi pop di tutti i tempi. Leggi anche Moda e Coronavirus, cosa è successo fino a ora Obiettivo (im)possibile? La democratizzazione della moda Un passo importante verso una democratizzazione della moda vera e propria: anche se i designer hanno già dichiarato che la lettera è più vicina a una dichiarazione di buone intenzioni che a una ribellione vincolante (visto e considerato che minerebbe il principio del libero mercato). Collegato con un breve tratto di binari direttamente allo scalo di Porta Romana, inghiottiva vagoni di cereali che sarebbero poi diventati crackers. D’altronde, le sfilate see-now buy-now non hanno funzionato forse proprio perché si è trattato di esperimenti isolati; un discorso valido anche per lo spostamento fuori calendario delle sfilate, già annunciato di recente da Saint Laurent e Giorgio Armani . Dominando le classifiche durante gli anni '70 e continuando sempre al top nei primi anni '80, i quattro artisti svedesi hanno ridefinito ciò di cui la musica pop era capace, tracciando con ogni nuovo album una sorprendente evoluzione artistica. II recente passato della moda, oltre che la storia, insegnano: non può esserci una vera democrazia senza una coesione di fondo . Il suo team ha osservato il comportamento e l'attività neurale delle arvicole per cercare di capire meglio quali siano le ragioni del cervello che guidano l'istinto di formare legami duraturi.

Leggi anche › . Nel loro insieme, questi otto album rappresentano una delle storie più straordinariamente creative della musica pop , aprendo la strada a tutti coloro che hanno seguito la scia del gruppo. Era stata la sede di una cooperativa e nella parte che si affacciava sulla strada si apriva una specie di osteria-bar dove si fermavano a bere “un goccetto” tranvieri che finivano il turno, pensionati, inquilini, sartine.