Tutta la royal family inglese su Zoom per ringraziare gli infermieri

14/05/2020 03:36:00

Tutta la royal family inglese (con la regina Elisabetta) su Zoom per ringraziare gli infermieri

Tutta la royal family inglese (con la regina Elisabetta) su Zoom per ringraziare gli infermieri

Il principe Carlo, la moglie Camilla, Kate Middleton, William e la principessa Anna sono apparsi insieme in diretta video. Mancava solo la regina Elisabetta

principe Carlo, ancora isolato nella sua tenuta a Birkhall , nell’Aberdeenshire, ha detto a nome di tutti: «My family and I want to join in the chorus of thank you to nurses and midwifery staff in this country and all over the country and all over the world».Sostieni ilfattoquotidiano.Pinterest Google Meet o Zoom Tutto è cominciato qualche mese fa quando abbiamo scoperto gioie e dolori della vita in videoconferenza: comunicare con amici, parenti, colleghi è diventata anche questione di app.Il consiglio comunale di Aosta riunito in videoconferenza lo scorso 29 aprile.

«A nome della mia famiglia vogliamo ringraziare in coro infermieri e ostetriche di tutto il mondo».Leggi anche.In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico.

Leggi di più:
iodonna »
Loading news...
Failed to load news.

Coronavirus, linee guida europee per salvare il turismo: 'Riaprire le frontiere tra Paesi con situazioni simili, app funzionanti in tutta Ue' - Il Fatto QuotidianoL’Unione europea ha varato il suo piano per salvare le vacanze estive dei suoi cittadini e contribuire a far risorgere l’industria turistica colpita dal coronavirus. In una serie di linee guida, la Commissione europea sta fornendo i suoi consigli per revocare i controlli di identità alle frontiere, aiutare a far funzionare le compagnie aeree, i … In sintesi: noi chiusi come se non ci fosse un domani. Quando si è imbecilli, si è simili. E l'UE, è simile a se stessa. Questi pazzi criminali devono essere allontanati subito dalle istituzioni!!

Google Meet o Zoom: quale scegliere e perchèUna consente di chattare più a lungo, l'altra di vedere più utenti in contemporanea. Abbiamo messo a confronto le due app. Ecco il nostro verdetto

Da Zoom a Nintendo: durante la crisi, vince chi cerca i ricavi onlineIl lockdown fa guadagnare le aziende che offrono servizi per lo smart working, shopping online e intrattenimento da casa. Ma non solo.

Le 93 candeline di Carla Novella, signora dello sport vercellese: “La Pro è stata tutta la mia vita”A una signora non si chiede mai l’età, ma Carla Novella, decana degli sportivi vercellesi, colonna portante della Pro Vercelli Ginnastica, mostra con orgoglio la sua carta d’identità, con 93 anni compiuti da pochi giorni. E portati benissimo: con eleganza, semplicità e grande memoria di quanto vissuto. Lei stessa, per fare un regalo a La Stampa, ha preso carta e penna e ha scritto pagine fitte, raccontando gli aneddoti e gli episodi più belli della sua vita: «I miei anni sono tanti e infiniti sono gli avvenimenti - racconta Carla Novella -. Preferisco però dimenticare, o meglio non nominare, le vicende tristi e ricordare solo i momenti belli e le gratificazioni». Che in questi 93 anni sono veramente tanti. Carla Novella, la «signora dello sport», è stata sportiva fin da piccola: «Quando frequentavo le medie, l’allora magistrali inferiori, facevo ginnastica: il mio attrezzo preferito era la trave, poi le parallele. Il mio primo amore, a livello sportivo, fu però l’atletica leggera, cui giunsi quasi per caso - ricorda-. Avevo vinto una corsa ad ostacoli agli allora Giochi della Gioventù e gli insegnanti di educazione fisica mi indirizzarono, per alimentare questo mio talento, alla sezione atletica dell’Unione Sportiva Pro Vercelli. Il mio tesseramento e il mio ingresso sulla pista rossa dell’allora Robbiano, oggi stadio Piola, fu il 10 giugno 1940». Una data significativa: «Quello fu anche il giorno in cui l’Italia entrò in guerra. Fu proprio allo stadio, mentre correvo, che appresi la notizia. Una macchina, con l’altoparlante, passava per la città ad annunciare quel fatto. Io, con l’incoscienza dei miei tredici anni, non pensavo alla guerra: mi interessava maggiormente l’inizio dell’attività sportiva, vestire una divisa con lo stemma e correre in quello stadio in cui ero solita andare con gli zii a vedere gli allenamenti di calcio». Carla Novella era la più piccola della squadra e diventò ben presto la mascotte del gruppo. Un gruppo allenato da Giuseppe «Palo» Fanton

WhatsApp sarà la nuova Zoom? Videocall fino a 50 persone con l’integrazione di Rooms - VanityFair.itSi parte dalla versione desktop, dove basta un bottone per passare al nuovo sistema di videoconferenze su Facebook

Mafia, maxiblitz: 91 arresti in tutta Italia. Clan pronti a 'sfruttare crisi causata dal Covid'Le accuse contestate sono a vario titolo di associazione mafiosa, estorsione, intestazione fittizia di beni, ricettazione, riciclaggio, traffico di droga,frode sportiva e truffa. Sequestrati anche beni del valore di circa 15 milioni di euro