Ennio Doris si dimette dalla presidenza di Banca Mediolanum

Ennio Doris si dimette dalla presidenza di Banca Mediolanum

21/09/2021 20.10.00

Ennio Doris si dimette dalla presidenza di Banca Mediolanum

Ennio Doris si dimette dalla presidenza di Banca Mediolanum. Lo ha annunciato lo stesso istituto precisando che il Consiglio di amministrazione ha proposto che al fondatore della banca venga assegnata la presidenza onoraria

«Passaggio formale, ho altri progetti»«Quello di oggi è essenzialmente un passaggio formale in linea con la mia volontà di ridurre il mio impegno quotidiano in Banca Mediolanum, che d'altronde è da anni guidata in modo saldo e sapiente da Massimo e dai nostri collaboratori con i risultati eccezionali che sono sotto gli occhi di tutti». Il fondatore di Banca Mediolanum ha così commentato a Radiocor la sua decisione di rassegnare le dimissioni dal gruppo da incarichi operativi. «Erano ormai almeno un paio di anni che meditavo di alzare il piede

Nasce il robot bambino iCub, e ci fa innamorare subito I monoclonali rischiano di marcire nei frigo: in sette mesi usate solo 12mila dosi su 80mila. La Lombardia ne 'smaltisce' 5200 in Romania - Il Fatto Quotidiano No Green pass, migliaia in centro a Milano: corteo verso piazzale Loreto, traffico bloccato

dall'acceleratore ed avere quindi un ruolo meno impegnativo», ha detto ancora, aggiungendo, riguardo al futuro, «ho in mente tanti progetti per gli anni a venire, non solo di business, a cominciare dal proseguire sempre più nella direzione della restituzione a chi ne ha bisogno, ai più deboli e meno fortunati, in linea con i valori che da sempre mi ispirano».

0Su Generali «sono per le mediazioni non per gli scontri»Doris ha commentato con Radiocor anche le ultime vicende relative a Generali. «Preferisco non espormi e rimanere ad osservare, alla vigilia di un passaggio importante come il prossimo consiglio delle Generali di lunedì prossimo». Banca Mediolanum e la famiglia Doris sono azioniste di Mediobanca, a sua volta primo socio del Leone. «Io sono da sempre per le mediazioni, piuttosto che per gli scontri - ha aggiunto - è innegabile che i risultati di Nagel nella conduzione di Mediobanca siano molto positivi, così come quelli di Donnet alla guida delle Generali». Doris ha quindi dichiarato: «Da imprenditore capisco a fondo le istanze e le visioni di grandi imprenditori italiani come Leonardo Del Vecchio e Francesco Caltagirone. In linea generale, con riguardo a tutte le cosiddette public company, bisognerebbe trovare forse equilibri maggiori tra gli interessi degliazionisti di peso e la necessaria indipendenza del management». headtopics.com

Leggi di più: IlSole24ORE »

A Favignana canti della mattanza nella ex Tonnara Florio - Sicilia

È finito un epoca ma la sua eredità continuerà con suo figlio ciao Davide

Dal calcio alla pallavolo, la lunga estate magica dello sport italianoDalla Nazionale di Mancini alle medaglie di Olimpiadi e Paralimpiadi, da Berrettini vicecampione a Wimbledon al riscatto d’oro della pallavolo

Khabi Lame insegna a Charles Leclerc a salire sulla Ferrari. Il videoKhabi Lame insegna a Leclerc a salire sulla Ferrari E nel prossimo episodio: Khabi Lame insegna a valenappi come accendere un vibratore. Ferrari sinonimo di banana!!

L’agenda Onu 2030 in un racconto fotografico - VanityFair.it«Time to Change» il progetto fotografico di Banca Generali e Stefano Guindani per indagare la sostenibilità suggerendo possibili soluzioni

Mutui, in Italia i tassi più bassi. Ma con l'inflazione parte il rischio rincariSi possono risparmiare anche qualche centinaio di euro al mese

Afghanistan, Iraq e Libia: in guerra perde pure l’ambiente - Il Fatto QuotidianoLa mattina del 2 luglio 2021, le forze di sicurezza afgane hanno scoperto che, durante la notte, l’esercito statunitense si era ritirato dalla base aerea di Bagram, a nord di Kabul, lasciando dietro di sé montagne di munizioni, rifiuti ospedalieri, centinaia di camion e veicoli blindati, tonnellate di bottiglie di plastica, attrezzature militari fuori uso …

Visita oculistica, dai primi mesi di vita all’adolescenza: le tappe dei controlli della vistaPrima si rilevano i difetti visivi, prima si può intervenire per correggerli e garantire così ai bambini una vista in grado di farli crescere sen…