Mutui, in Italia i tassi più bassi. Ma con l'inflazione parte il rischio rincari

Si possono risparmiare anche qualche centinaio di euro al mese

21/09/2021 12.31.00

Mutui, in Italia i tassi più bassi. Ma con l'inflazione parte il rischio rincari

Si possono risparmiare anche qualche centinaio di euro al mese

10:09Se il caro-bolletta preoccupa le famiglie italiane, altre voci del budget di fine mese offrono effetti benefici sulle tasche dei cittadini. E’ il caso della rata dei mutui che negli ultimi 10 anni è quasi dimezzata consentendo di risparmiare qualche centinaio di euro al mese. Questo grazie al calo record dei tassi della Banca centrale europea. Lo evidenzia un’elaborazione del Codacons. Secondo i dati dell’associazione di consumatori, per un mutuo da 100.000 euro della durata di 25 anni per l’acquisto della prima casa a Milano, il tasso oggi è intorno allo 0,98%, con una rata da 370 euro mensili. Rispetto a 10 anni fa il livello risulta sensibilmente inferiore. Nel settembre del 2011, infatti, il tasso fisso per un mutuo da 100mila euro per l’acquisto della prima casa era pari al 4,25%, con una rata mensile da 542 euro. Sul tasso variabile il risparmio è anche più ampio: secondo le elaborazioni del Codacons, per un mutuo da 100.000 euro della durata di 25 anni per l’acquisto della prima casa, il tasso variabile oggi è pari allo 0,42%, con una rata da 346 euro mensili, contro un tasso al 2,55% di 10 anni fa e una rata di 451 euro. 

22/28 ottobre 2021 • Numero 1432 Bologna-Milan LIVE Covid, Austria: lockdown per i non vaccinati se la situazione peggiora

            La dinamica è messa in luce anche da uno studio comparato di Facile.it e Mutui.it che ha confrontato i tassi applicati in Italia con quelli in vigore negli altri Paesi europei. Il risultato? Secondo l’analisi, Per rispondere alla domanda, lo studio ha messo sotto la lente gli indici registrati in 14 Stati scoprendo come, fra questi, l’Italia sia la nazione dove chiedere un mutuo costa meno.

L’analisi, effettuata sui valori registrati ad agosto, ha considerato un immobile dal valore di 180.000 euro, una richiesta di finanziamento di 120.000 euro ed un piano di restituzione pari a 20 anni. In Italia, nel periodo di riferimento, questo tipo di finanziamento era indicizzato con Taeg tra 0,88% e 0,98% se fisso e fra 0,67% e 0,77% se variabile. Senza dubbio il migliore fra le 14 nazioni dell’indagine. headtopics.com

Guardando unicamente al tasso fisso e al Taeg, in Europa si avvicina ai valori italiani solo la Germania, dove il mutuo viene indicizzato a partire dall’1,18%. Fanno peggio, invece, alcuni Stati europei che, tradizionalmente, avevano tassi di interesse più simili a quelli del nostro Paese: è il caso della Spagna, dove il finanziamento è indicizzato dall’1,64%, e del Portogallo (a partire dall’1,91%).

Sempre restando entro i confini del Vecchio Continente, dall’analisi è emerso come le indicizzazioni del tasso fisso, considerando ancora una volta il Taeg, partano dal 2,30% in Norvegia e dal 2,40% nel Regno Unito. Sebbene per queste due nazioni sia stato possibile rilevare solo il Tan e non il Taeg, è evidente come anche in Albania e in Grecia i mutuatari si trovino a pagare tassi notevolmente maggiori e pari, rispettivamente, al 3,00% e al 3,20%. 

Anche rispetto al tasso variabile (considerando il Taeg), in Europa, tra i Paesi analizzati, nessuno fa meglio dell’Italia e le offerte rilevate partono dall’1,53% della Spagna fino all’1,95% del Portogallo. Fuori dai confini europeiL’analisi di Mutui.it e Facile.it non si è fermata, però, solo all’Europa e ha indagato quali siano le condizioni applicate ai finanziamenti anche in altre parti del mondo, considerando come indice di riferimento di ciascuna nazione, il Tan, e non il Taeg.

Guardando ai tassi fissi, gli indici partono dall’1,44% in Canada, dall’1,89% in Australia, dal 2,13% in Giappone e dal 2,25% negli Stati Uniti.Guardando ai tassi variabili, invece, il Canada è l’unico Stato che, con un Tan dello 0,98%, si avvicina a quello del nostro Paese; continuando l’analisi extra-europea i valori rilevati partono dall’1,41% in Giappone, dall’1,83% negli Stati Uniti, fino all’1,85% dell’Australia. headtopics.com

Il Milan si prende vittoria e primato solitario contro il Bologna in nove Lazio, Mussolini jr convocato: il pronipote del Duce e figlio di Alessandra va a Verona I monoclonali rischiano di marcire nei frigo: in sette mesi usate solo 12mila dosi su 80mila. La Lombardia ne 'smaltisce' 5200 in Romania - Il Fatto Quotidiano

Discorso a parte meritano nazioni come la Russia o il Brasile; nonostante il calo registrato nel corso dell’ultimo anno, i tassi fissi rilevati, se paragonati a quelli italiani, risultano davvero proibitivi; si parte rispettivamente dal 4,95% e dal 6,70%.

Il rischio inflazione  Leggi di più: La Stampa »

Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

Leggi su Sky TG24 l'articolo Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

Europei di volley, Slovenia-Italia in diretta: Italia campioneUltimo atto del torneo continentale a Katowice: gli azzurri vincono al tie-break 15-11 dopo aver perso il primo set 25-22, vinto il secondo 25-20, perso il ter… inizio a credere a calenda sindaco🇮🇹🇮🇹🇮🇹 Campioni d'Europa 👍 Siiii!

Lo zio paterno: 'Eitan torni in Italia dove si deciderà su adozione''Israele lo tolga a rapitori, poi la parola a un Tribunale italiano', dice Or Nirko, zio paterno di Eitan e marito di Aya Biran, tutrice legale del bimbo di 6 anni. Intanto i familiari della madre, in Israele, hanno iscritto il bambino a una scuola israeliana La cosa che mi lascia stupefatta... ma se ci sono fortissimi e fondatissimi sospetti che questo nonno abbia rapito Eitan, come è possibile che le autorità israeliane, in attesa di prendere una decisione lascino la vittima nelle mani del presunto rapitore?! Ma perché un bambino israeliano per il suo bene deve necessariamente stare in Italia, in una scuola cattolica gestita dalle suore, quando ha buona parte della famiglia in Israele? Non ci sarebbe nulla di scandaloso se lo adottasse la zia israeliana, sorella della madre.

La Radio riprende a volare negli ascolti in ItaliaI dati Radioter 2021 del trimestre mobile: in costante aumento la platea dei radioascoltatori. Per fornire una visione aggiornata dell'andamento della radio, TER ha deciso di aumentare il numero di rilasci disponibili al mercato

Vaccino anti-Covid, terza dose al via da oggi in Italia: i dettagliLeggi su Sky TG24 l'articolo Vaccino anti-Covid, terza dose al via da oggi in Italia: i dettagli 1 dose ogni 3 mesi!!!! Prima o poi ci azzeccano. Intanto Pfizer e company fanno miliardi di euro. Soldi dei cittadini che potrebbero migliorare la Sanità pubblica e migliorare le cure contro il covid che già ci sono. E le reazioni avverse con una dose ogni 3 mesi come aumentano? Figliolo invece di vaccinare i non vaccinati consuma le scorte vaccinando a ripetizione sempre gli stessi?

Erika Mattina, la finalista di Miss Mondo Italia insultata sui social perché lesbicaGli haters non le perdonano il suo orientamento sessuale

In Italia lo scontro sull’agricoltura biodinamica è solo all’inizioL’oggetto del contendere tra una parte della comunità scientifica, che parla di pratiche esoteriche, e il parlamento, è il disegno di legge 988 sul biologico, che in un comma equipara l’agricoltura biodinamica a quella biologica. Leggi Volete una definizione di propaganda antiscientifica? Leggete questo articolo. Manca solo un elogio alla piscia della Brigliadori e poi è completo.