Qual è il nemico 'numero uno' di Papa Francesco

17/01/2022 05.20.00

Papa Francesco ha tuonato contro più avversari interni in questi quasi nove anni di pontificato, ma ce n'è uno che continua ad essere citato più degli altri: il 'chiacchiericcio'

Papa Francesco ha tuonato contro più avversari interni in questi quasi nove anni di pontificato, ma ce n'è uno che continua ad essere citato più degli altri: il 'chiacchiericcio'

Papa Francesco ha tuonato contro più avversari interni in questi quasi nove anni di pontificato, ma ce n'è uno che continua ad essere citato più degli altri: il 'chiacchiericcio'

Papa Francescoha un avversario che vorrebbe scardinare, quello è di sicuro il"chiacchiericcio" che a suo dire alberga non solo all'interno della Curia romana, ma in generale anche in tutti gli altri ambienti ecclesiastici.Sono anni che Jorge Mario Bergoglio tuona contro atteggiamenti che ritiene debbano essere esclusi dalla vita e dagli usi della Chiesa cattolica. L'ultima occasione per ribadire tutta l'avversione provata da Francesco nei confronti del"

chiacchiericcio" è stata l'udienza al capitolo generale dei Chierici Regolari Teatini. Il pontefice, in quella circostanza, ha definito questo problema interno alla Chiesa come la"peste più grande". Un'espressione senza mezzi termini (peraltro già sfoderata nel recente passato) che fa il paio con quella che Bergoglio aveva già scelto nel novembre dell'anno appena trascorso, quando aveva parlato di"laureati in chiacchiericcio".

Leggi di più:
ilGiornale »

VogueRama New Creative Synergies si è aperto all'insegna della creatività pura e del talento

Ospiti italiani e internazionali hanno giocato tra le installazioni immersive degli artisti e ammirato le creazioni dei talenti più innovativi della fashion week Leggi di più >>

Ma anche basta Pontifex. Per favore. Alcuni papi Dio ce li dona. Questo ce l'ha inflitto.

Papa Francesco, i figli, i cani, i gatti e le parole (di P. Borzacchiello)Un'analisi delle frasi del Pontefice che hanno fatto il giro del mondo e hanno sollevato un putiferio Soprattutto cani, uno in particolare. Papa Francesco: Nomi, cose, città.

Papa Francesco, l’inverno demografico e le nostre fragili relazioniNel 2021 in Italia le nascite sono scese sotto la soglia delle 400mila unità. Mariolina Ceriotti Migliarese, neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta: 'Siamo diventati un Paese molto individualista' non ne ho e sono strafelice che Voi altri ne abbiate ed anche tantissimi 😂 Le risorse che mancano sono quelle economiche. Il tempo dei proletari che fornivano manodopera a basso costo ai padroni dovrebbe essere finito da molto. Non è la voglia di avere figli che manca, sono le risorse per garantirgli un futuro migliore del nostro. Montagnier a Milano e voi nemmeno mezza parola. Ci vorrebbero giornalisti....quando ne assumete qualcuno? Cialtroni.

Papa Francesco 'l'indisciplinato'. Scrive al vaticanista spagnolo che lo ha fotografato fuori dal negozio di dischiBergoglio “l’indisciplinato”. Lettera al giornalista che lo ha fotografato fuori dal negozio di dischi: “Mi manca poter camminare per la città” Cioè ha scritto grazie al giornalista che aveva chiamato lui. Perché se vuoi andare di nascosto, non vai al pantheon, ne siamo coscienti, vero? Cambiare abbigliamento potrebbe aiutare, Frank! 😂

Cala il sipario su Djokovic: scatta l'espulsioneVince il Governo australiano, il numero uno al mondo non potrà difendere il titolo a Melbourne Vaporizziamolo 👍

Salvatore Caruso, il biglietto alla lotteria del tennista siciliano che subentrerà a DjokovicCosì il numero 129 del mondo, da Avola, prenderà nel tabellone il posto di Novak Salvo!!!!!!! Auguri di una imminente vittoria!! Non definirei una lotteria L’ opportunità avuta , non è’ stato un’ evento fortuito, aleatorio , ma una possibilità presentatasi per la scelta, errata, di chi a questo punto non teneva e meritava di essere protagonista in questa competizione sportiva.

Australian Open, azzurro Caruso giocherà al posto di DjokovicAustralian Open, sarà l’azzurro Salvatore Caruso a giocare al posto di Djokovic. Caz è Caruso? Se fossi in caruso suca sarebbe la mia risposta. SalvatoreCaruso ma chi caxxo l'ha mai sentito? 🤣

Se Papa Francesco ha un avversario che vorrebbe scardinare, quello è di sicuro il"chiacchiericcio" che a suo dire alberga non solo all'interno della Curia romana, ma in generale anche in tutti gli altri ambienti ecclesiastici.Consulente, scrittore, esperto di intelligenza linguistica Vatican Pool via Getty Images Quando ero molto giovane, litigai con un prete perché – ai tempi mia figlia Aurora era molto piccola e la vita da neo genitore era molto stressante – si era messo a spiegare ai genitori presenti all’incontro (al quale avevo partecipato per dovere, essendo obbligatorio per iscrivere la bimba all’asilo) come un genitore si sarebbe dovuto comportare: i genitori devono fare questo, i genitori devono fare quell’altro e così via.Nel 2021 in Italia le nascite sono scese sotto la soglia delle 400mila unità.Immagini che hanno fatto subito il giro del mondo raccontando l’ennesima fuga di Bergoglio dal Vaticano per un breve ritorno alla normalità.

Sono anni che Jorge Mario Bergoglio tuona contro atteggiamenti che ritiene debbano essere esclusi dalla vita e dagli usi della Chiesa cattolica. L'ultima occasione per ribadire tutta l'avversione provata da Francesco nei confronti del" chiacchiericcio " è stata l'udienza al capitolo generale dei Chierici Regolari Teatini. Stavolta è il turno di Papa Francesco, le cui frasi hanno fatto il giro del mondo e hanno sollevato un putiferio. Il pontefice, in quella circostanza, ha definito questo problema interno alla Chiesa come la"peste più grande". Le prime crepe demografiche, sottovalutate, si facevano già vedere all’inizio degli anni ’90; attualmente siamo scesi sotto un figlio e mezzo per donna, anzi più uno che due, distanziando una generazione dall’altra. Un'espressione senza mezzi termini (peraltro già sfoderata nel recente passato) che fa il paio con quella che Bergoglio aveva già scelto nel novembre dell'anno appena trascorso, quando aveva parlato di"laureati in chiacchiericcio". E sono tante le coppie che non vogliono. Già due anni fa, nel settembre del 2020, Bergoglio aveva avvertito su come"conflitti" ed"antagonismi" derivassero dal"chiacchiericcio". Immagini che hanno aggiunto un tassello al racconto del pontificato bergogliano.

E così la pastorale sul tema procede sin da quando l'attuale vescovo di Roma siede sul soglio di Pietro o quasi. Sì, cani e gatti occupano il posto dei figli” e “avere un figlio è sempre un rischio, ma lo è di più negare la paternità e maternità”. Inoltre il report ci pone questionamenti banali come per esempio “Chi pagherà le pensioni del futuro se non ci sono giovani? Ha senso investire nella digitalizzazione se non ci sono nativi digitali? Il nostro paese è molto lontano dall’Italia degli anni ’60, quando le nascite arrivavano a toccare il picco di un milione di nuovi nati all’anno. Per dirne un'altra: quando l'arcivescovo di Parigi Michel Aupetit è stato"dimesso" dal Santo Padre in seguito alle voci su una presunta relazione con una donna, il primo pontefice gesuita ha detto di averlo messo da parte per il"chiacchiericcio" che contornava la vicenda. Insomma, il pettegolezzo, per Francesco, è il paradigma delle cose che non vanno. Dice: “Oggi la gente non vuole avere figli”…”ma sono tante coppie che hanno cani e gatti”. Ed è un tema che in questo senso lo unisce anche al suo predecessore, Benedetto XVI, che già nel 2010, pur con delle differenze concettuali, di come Gesù accompagna i fedeli" verso il coraggio che non si lascia intimidire dal chiacchiericcio delle opinioni dominanti ". “Le persone, passando da una relazione affettiva ad un’altra – in Amoris Laetitia - credono che l’amore, come nelle reti sociali, si possa connettere o disconnettere a piacimento del consumatore”. Nel corso di questi giorni, nell' udienza citata, il leit motiv è stato tutto fuorché modificato: "Fratelli - ha scandito a braccio il pontefice argentino, come ripercorso dall' Adnkronos - la peste più grande in una congregazione religiosa, in una comunità religiosa, quando i frati non si prendono cura l'uno dell'altro, anzi quando incomincia il chiacchiericcio. Il primo, è quello che definiamo nesso di causa-effetto e che consiste nel far discendere un effetto arbitrario da una causa certa. Da Francesco anche un invito: “Non dobbiamo perdere il nostro senso dell’umorismo ”.

Siate uomini consacrati, uomini di Vangelo, ma uomini ". E ancora: "Se tu hai qualcosa contro l'altro. Il secondo, è una supposta equivalenza fra l’avere un cane e il non avere un figlio. Crisi demografica e difficoltà educative sono solo la punta di un iceberg in cui lo Stato è chiamato a creare “le condizioni legislative e di lavoro per garantire l’avvenire dei giovani e aiutarli a realizzare il loro progetto familiare”... È un nesso farlocco: ci sono persone che non hanno figli e non hanno cani, e ci sono persone che hanno figli e hanno pure cani.abbi i pantaloni di dirgli in faccia le cose o tacere. Abbiamo intervistato la neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta Dott. Io sempre sono stato di strada.

O quell'altro criterio, dirlo a chi può mettere rimedio, cioè i superiori. Un espediente per evitare di cadere nella trappola è porre domande di qualità: a Papa Francesco potremmo chiedere cose come: “in che modo avere non avere figli è correlato all’avere animali domestici?”. Ma non fare dei gruppetti, che questa è la spiritualità del 'tarlo', che fa cadere la forza d una comunità religiosa. Niente chiacchiericcio per favore". Oppure: “che cosa potrebbe cagionare la non voglia di avere figli?” e così via.ssa Migliarese siamo arrivati ad un bivio. Francesco ha spesso legato l'esistenza del"chiacchiericcio" alla persistenza dell'esistenza di faide dottrinali o meno che siano. Dunque all'edificazione di correnti interne al Vaticano che nulla hanno a che fare con le direttive sull'unità e l'indissolubilità della Chiesa che Bergoglio va ripetendo da quasi nove anni ormai. Sono domande che rendono, o renderebbero, anche le nostre giornate un po’ più lievi. E aveva aggiunto: “Un giorno sono uscito in auto da solo con l’autista e mi sono dimenticato di chiudere il finestrino, che era aperto e non me n’ero reso conto.

Il colpo del ko contro questo problema - un vero e proprio avversario esistenziale per il pontificato di Francesco - secondo l'impostazione del sovrano pontefice, potrebbe essere la nota riforma della Costituzione apostolica che dovrebbe modificare più di qualcosa in termini di assetti, pesi e contrappesi interni della Santa Sede. “Perché si fanno bambini? Cosa significa fare figli? Quale è il motivo per cui le persone fanno bambini?” C’è oggi una narrazione intorno ai figli che ci fa pensare ai bambini soprattutto come una responsabilità troppo pesante; i figli vengono percepiti come un vincolo che restringe le nostre libertà e le nostre opportunità, invece di venire letti come una risorsa; i bisogni dei figli vengono contrapposti ai bisogni legittimi degli adulti. Ma della riforma . Se diciamo “quando si comporta in quel modo mi fa arrabbiare”, stiamo creando un nesso causa – effetto che ci può limitare: “si comporta così” (causa certa) – “mi fa arrabbiare” (effetto arbitrario, visto che potrei anche fare altro, invece di arrabbiarmi).