L''altro' pallottoliere: gli assenti per il virus

17/01/2022 05.05.00
L''altro' pallottoliere: gli assenti per il virus

Irrisolto il nodo del voto dei positivi. Lega e Iv: 'Covid hotel ad hoc'. Pd: no a deroghe

Irrisolto il nodo del voto dei positivi. Lega e Iv: 'Covid hotel ad hoc'. Pd: no a deroghe

Irrisolto il nodo del voto dei positivi. Lega e Iv: 'Covid hotel ad hoc'. Pd: no a deroghe

16 Gennaio 2022 - 06:00Irrisolto il nodo del voto dei positivi. Lega e Iv:"Covid hotel ad hoc". Pd: no a deroghe0L a questione è più che mai aperta. Quanto inciderà la variante Omicron sulle votazioni per il capo dello Stato? Cosa accadrà qualora dovessero esserci tra i 40 e i 60 assenti? Sarà più difficile raggiungere il quorum dei 505 voti su 1009 per poter essere eletti nelle prime tre votazioni?

I numeri ipotizzati sono tutt'altro che casuali, anzi potrebbero essere una indicazione per difetto. Nell'ultima seduta solo alla Camera gli assenti causa Covid o quarantena per contatto con un positivo superavano quota 40. Anche per questo alcuni parlamentari avevano chiesto di evitare di convocare l'aula nella settimana che sta per iniziare per evitare trasferte, spostamenti, contatti ravvicinati e preservare così la salute dei grandi elettori alla vigilia della convocazione per il grande appuntamento quirinalizio. Una richiesta che non è stata accolta visto che a partire da domani si dovrà discutere di super green pass e si dovrà votare anche sulle pregiudiziali di costituzionalità, quindi con ulteriori occasioni di contatto.

Leggi di più: ilGiornale »

Noi, sopravvissuti alla bomba atomica

Chi ha vissuto l’orrore delle esplosioni atomiche non lo dimenticherà. Come certificano le testimonianze raccolte in questo reportage Leggi di più >>

E se andassero tutti a prenderlo in quel posto?

Quirinale, la Lega è preoccupata. Lettera di Verdini: lasciate che Salvini sia il king maker

Quirinale, la Lega è preoccupata. Lettera di Verdini: lasciate che Salvini sia il king makerL’ex coordinatore di FI scrive a Dell’Utri e Confalonieri. «Finora si è giocato sul piano esclusivo della comunicazione, ma fra 12 giorni a ciò che si comunica dovrà seguire ciò che si fa. Altrimenti sarà un disastro» Pregiudicati in azione beh se lo dice il suocero Perché questo faccendiere deve parlare? Basta con questi figuri!

Quirinale, Salvini: “Nessuno tiri per la giacchetta Mattarella o Draghi”. E la Lega toglie dal tavolo Cartabia

Quirinale, Salvini: “Nessuno tiri per la giacchetta Mattarella o Draghi”. E la Lega toglie dal tavolo CartabiaFonti del Carroccio: serve profilo garantista, aspettiamo da troppo tempo la proposta della ministra. La priorità del prossimo Presidente sia la riforma del Csm Come non vediamo l’ora che si vada al voto, poi la Lega resterà un ricordo del passato. Questa volta il crollo sarà senza ritorno. Tanto alla fine Berlusconi dirà che non ci sono numeri certi e si ritirerà, e tutta una pantomima penosa Salvini chi? A dire il vero assomiglia tanto al cazzaro, non è che per caso è proprio il cazzaro? 😁😁😁

Letta gufa contro il Cavaliere. Lega: 'Da lui doppia morale'

Letta gufa contro il Cavaliere. Lega: 'Da lui doppia morale'Il segretario del Pd terrorizzato: i dem spaccati in tre. Il Carroccio: 'Quando Silvio ti votava era un grande' La destra fascista italiana parla di morale ? Col lettamaio di berlusconi Io non sono particolarmente interessata di politica, in questi giorni al governo non cii sono che dei parassiti, ma sono per il Berlusca come PdR per godere del mal di pancia di tanti di loro. Non capisco perché dare ancora spazio e visibilità a questo escremento. Uno che si fa selfie ai funerali col defunto non può rappresentare nessuno.

Ecco perché il Kazakistan fa gola a Russia e Cina

Ecco perché il Kazakistan fa gola a Russia e CinaLe guerre non si fanno più per il petrolio, ma per il litio e gli altri materiali tech. La competizione è accesa anche in Africa dove la Cina entra in contrasto con l’Europa, o meglio, con alcuni paesi, a cominciare dalla Francia scingolo Veramente fa gola a chi ha promosso le insurrezioni. E c'è un SOLO Paese al mondo esperto in queste tattiche. scingolo Ogni volta che vedo queste notizie mi viene subito da pensare: ma l’ONU cosa cazzo ci sta a fare?

Covid oggi Italia, Viola: 'Sì a obbligo vaccinale'

Covid oggi Italia, Viola: 'Sì a obbligo vaccinale'Covid, l’immunologa Viola: “Obbligovaccinale in Italia? D’accordo, vi spiego perché”. notizie Solo in Italia e nella patria del dittatore più folle della storia. Fatevi due domande. Ancora con l' obbligovaccinale 😁😁😁 A sentire questi luminari i novax si sarebbero già dovuti estinguere causa Covid_19 . Quindi, si vaccini ella e non rompa le palle al prossimo Viola Io non sono favorevole. Un governo di falliti non può costringermi ad assumere un farmaco se non mi assicura che non aumenterà il rischio di problemi cardiocircolatori, neurologici, del sistema immunitario e forse anche tumori. Il governo può garantire?

No Vax in piazza a Roma: “Vaccinazisti, giù dalle poltrone”. Manifestazioni anche a Milano, Torino, Napoli e Trieste

No Vax in piazza a Roma: “Vaccinazisti, giù dalle poltrone”. Manifestazioni anche a Milano, Torino, Napoli e TriesteLe proteste contro l’obbligo vaccinale per gli over 50 e il Super Green Pass al lavoro VEDIAMO QUANTE TRASMISSIONI TELEVISIVE FANNO VEDERE LE MANIFESTAZIONI QUESTA SERA. smettetela quali no vax pieno di gente col green pass vaccinata si difende ka libertà e la costituzione chevpi nazisti no sapete cos'è No comment... vediamo tra qualche giorno come si alzano di nuovo i contagi grazie a loro!!! Vanno fermati

L'"altro" pallottoliere: gli assenti per il virus 16 Gennaio 2022 - 06:00 Irrisolto il nodo del voto dei positivi.Con il tuo abbonamento puoi accedere soltanto su un dispositivo/browser per volta.CHIARA BALDI Modificato il: 15 Gennaio 2022 1 minuti di lettura (lapresse) All’indomani del vertice del centrodestra a Villa Grande da cui è emerso il nome della coalizione per la corsa al Colle – Silvio Berlusconi – Matteo Salvini ribadisce l’unità con i suoi alleati e sfida il centrosinistra: «Dopo decenni di nomi proposti o imposti dalla sinistra, questa volta i numeri (in Parlamento e nel Paese) offrono l’onore e l’onere di avanzare una proposta al centrodestra, quindi non accettiamo veti, esclusioni o arroganze», dice il leader della Lega.Letta gufa contro il Cavaliere.

Lega e Iv:"Covid hotel ad hoc". Pd: no a deroghe 0 L a questione è più che mai aperta. Quanto inciderà la variante Omicron sulle votazioni per il capo dello Stato? Cosa accadrà qualora dovessero esserci tra i 40 e i 60 assenti? Sarà più difficile raggiungere il quorum dei 505 voti su 1009 per poter essere eletti nelle prime tre votazioni? I numeri ipotizzati sono tutt'altro che casuali, anzi potrebbero essere una indicazione per difetto. Alla prima seduta, convocata dal presidente della Camera Roberto Fico, mancano meno di dieci giorni ma per il segretario del Carroccio è un tempo sufficiente per convogliare sul nome di Berlusconi: «Abbiamo ancora una settimana per lavorare insieme, spero che nessuno (a partire dai leader) si sottragga alla responsabilità di rafforzare il governo e – insieme a Draghi – affrontare mesi difficili e impegnativi. Nell'ultima seduta solo alla Camera gli assenti causa Covid o quarantena per contatto con un positivo superavano quota 40. Anche per questo alcuni parlamentari avevano chiesto di evitare di convocare l'aula nella settimana che sta per iniziare per evitare trasferte, spostamenti, contatti ravvicinati e preservare così la salute dei grandi elettori alla vigilia della convocazione per il grande appuntamento quirinalizio. Per questo motivo in alcuni settori del Pd è forte il sentore di essere stati bruciati sul tempo da Matteo Renzi, che ha già detto che appoggerebbe un candidato di centrodestra che non sia Berlusconi.

Una richiesta che non è stata accolta visto che a partire da domani si dovrà discutere di super green pass e si dovrà votare anche sulle pregiudiziali di costituzionalità, quindi con ulteriori occasioni di contatto. «Il prossimo presidente della Repubblica, che ricopre anche la carica di presidente del Csm, dovrà avere ben chiara la necessità di una riorganizzazione della Giustizia a partire da una profonda e radicale riforma del Csm: abbiamo vissuto e stiamo vivendo scandali inaccettabili. Questa settimana sarà anche l'ultima finestra temporale per verificare se ci sia lo spazio per individuare una soluzione last minute con cui far votare i grandi elettori positivi. Fratelli d'Italia ad esempio chiede deroghe sulla quarantena, ma Pd e Leu non aprono spiragli. L'indicazione e il protocollo resta: tamponi, greenpass e addio ai catafalchi tradizionali, visto che non ci saranno le tendine di feltro e saranno aperti, più alti e lunghi. Leggi i commenti. Durante la conferenza dei capigruppo nei giorni scorsi è arrivata una proposta concreta: «Allestire un Covid hotel di fronte a Montecitorio per mettere in bolla i grandi elettori positivi, ma consentirgli di votare per il Quirinale». «Dobbiamo salvaguardare la figura di Mario Draghi», dichiara Letta.

Un'idea firmata dal capogruppo della Lega, Riccardo Molinari, e condivisa dal renziano Marco Di Maio, che ha ipotizzato «percorsi appositi per portare i positivi a esprimere il proprio voto nel cortile di Montecitorio, in una tensostruttura, senza creare focolai». Il dilemma, insomma, è tra l'adozione di regole coerenti con quelle imposte al resto del Paese e la necessità di assicurare rappresentatività al voto per il Colle. L'indicazione è che difficilmente ci saranno deroghe e tutto resterà così com'è. Di certo ci sarà la copertura del cortile di Montecitorio per offrire maggiori spazi ai grandi elettori, mentre l'ingresso sarà consentito con il green pass semplice. Spetta a Montecitorio e al suo presidente Roberto Fico decidere su come garantire il massimo di sicurezza, dal momento che la seduta comune si tiene appunto alla Camera dei deputati. C'è Letta che vorrebbe Draghi al Quirinale, Orfini e i suoi insistono sul Mattarella bis, infine i riformisti, più aperti a un dialogo su «una figura moderata».

Deputati e senatori occuperanno regolarmente l'emiciclo, mentre i 58 delegati regionali assisteranno dalle tribune. Le operazioni non potranno durare oltre i 50 minuti e non ci sarà più di una votazione al giorno. Naturalmente durante questa settimana i grandi elettori attualmente positivi si sottoporranno a tamponi a cadenza regolare per certificare in tempo utile la propria negativizzazione. Anche dentro Forza Italia - che si prepara a serrare i ranghi per promuovere la candidatura di Silvio Berlusconi - non mancano i positivi. Chi ci sarà è Alessandro Cattaneo. «È la solita doppia morale della sinistra, nel 2013 l'attuale leader del Pd elemosinava i voti di Berlusconi salvo poi definirlo entusiasticamente un grande quando il Cavaliere assicurò la fiducia al governo Letta», attaccano i capigruppo della Lega di Camera e Senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

«Sono risultato positivo la sera di Natale e mi sono negativizzato ufficialmente il 7 gennaio. Ho trascorso le feste chiuso da solo in una stanza, ma almeno non ho avuto particolari sintomi e potrò essere presente in aula il 24 gennaio». Tag .