L’export agroalimentare cerca nuovi sbocchi e punta su Cina e sostenibilità

L’export agroalimentare cerca nuovi sbocchi e punta su Cina e sostenibilità

17/05/2021 20.45.00

L’export agroalimentare cerca nuovi sbocchi e punta su Cina e sostenibilità

Nel 2020 +2,5% per 46 miliardi. In testa Usa, Francia, Germania, Uk e Giappone. La sfida è intercettare le tendenze legate green

Valerio De Molli, managing partner & ceo di The European House-Ambrosetti, pone come sfida per il 2021 la ricerca di ulteriori spazi. Tanto più che le stime Ice-Prometeia danno il commercio alimentare made in Italy in crescita dell’8,5%, grazie all’onda lunga della pandemia, che ha rafforzato l’aspetto salutistico legato ai consumi.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Vaticano a vescovi Usa: non negare comunione a Joe Biden Eriksen, la foto dall'ospedale: 'Grazie a tutti, sto bene'

La partita si gioca su due fronti: da una parte la conquista degli ampi spazi di crescita non ancora occupati sui mercati consolidati – dove sarà cruciale intercettarele nuove tendenze di consumo protagoniste del Green Deal europeo– dall’altra un allargamento dei confini tradizionali. «Negli ultimi venti anni – spiega Terzulli – i processi di internazionalizzazione sono diventati più complessi per un discorso geografico, culturale e per le barriere tariffarie presenti anche all’interno della stessa organizzazione mondiale. È una complessità che va affrontata prima, ma che comporta ritorni maggiori rispetto al passato».

0Giappone e Canada in crescitaNe è un esempio il Giappone, cresciuto nel 2020 dell’8,6%, anche grazie all’entrata in vigore – nel 2019 – dell’Epa, l’accordo commerciale che ha aperto la strada a numerosi prodotti agroalimentari, soprattutto in termini di indicazioni geografiche tipiche. «Nonostante esca da un lungo periodo di stagnazione, il Paese rappresenta un mercato importante», commenta Terzulli. Gli effetti di un accordo commerciale (siglato nel 2017) si misurano anche sul Canada, che nel 2020 è cresciuto dell’8,9%. Al contrario, pur rimanendo un mercato appetibile, la Russia sconta i vincoli imposti nel 2016 all’import di moltissimi prodotti. Nella stessa area headtopics.com

la Polonia rappresenta un mercato dal forte potenzialeper l’export italiano: il report Ice-Prometeia ne identifica le ragioni nella crescita del reddito disponibile. Analogamente in Turchia – si legge ancora – i prodotti dell’alimentare italiano hanno conquistato una posizione privilegiata.

C’è poi il tema della meccanica strumentale legata al Food, come nel caso dell’India, grande esclusa dall'accordo Rcepe primo Paese al mondo per produzione agricola. «Una grande opportunità soprattutto per le catene di refrigerazione – dice Terzulli –. Il Paese ha un potenziale di crescita notevole e un ampio programma per attirare investimenti esteri. Anche qui comincia ad affermarsi una classe media che affina i suoi gusti e che va presa per tempo».

In Cina cresce la voglia di qualitàDetiene una quota minima (l’1%) dell’export agroalimentare made in Italy (il cui valore si aggira intorno ai 513 milioni di euro) e anche se lo scorso anno ha messo a segno una crescita del 16,3%, rimane fuori dai primi dieci bacini di approdo delle eccellenze italiane. Per questo la Cina rappresenta una tra le mete più attenzionate nella corsa ai nuovi mercati. Sullo sfondo l’accordo di libero scambio Rcep, siglato lo scorso anno da 15 Stati dislocati tra Asia e Oceania e destinato – secondo gli analisti – ad accelerare lo spostamento del baricentro del commercio internazionale verso Oriente.

Il processo è già in atto:a fronte di una classe media che cresce e che raffina i suoi gusti, il mercato cinese si apre a una crescente internazionalizzazione. E questo vale anche per il gusto alimentare. «Ma non è solo questione di palato», osserva headtopics.com

Un video della tv australiana imbarazza Oms: 'Pipistrelli vivi nei laboratori di Wuhan' I vaccini provocano trombosi? E quanto è contagiosa la variante Delta? Il podcast Il manager e la nuova vita in un’isola greca: «La felicità? Costruirsi una casa da solo»

l’avvocato Fabio Giacopello (studio Hfg)dal suo osservatorio privilegiato a Shangai. «È l’occasione di consumo che piace».Chi da tempo ha fiutato il business èFabbri, l’azienda specializzata nel dolciario e del beverage, celebre per la sua Amarena in sciroppo. In Cina dal 1999, l’azienda ha reso più strutturata e organica la propria presenza con la creazione della filiale Fabbri China, che dal 2009 presidia l’area curando l’importazione dei prodotti, la cui produzione rimane saldamente in Italia. «Dopo la pandemia – racconta il presidente Nicola Fabbri – il mercato cinese non è cambiato e questo si deve al lockdown ferreo, quasi militarizzato, imposto al Paese. Timidamente i cinesi hanno ripreso le proprie abitudini e anche noi ci stiamo riportando sulle stesse posizioni». Fabbri prosegue: «La pandemia ha favorito il programma quinquennale messo in atto dal presidente Xi Jinping, concentrato sulla crescita del mercato interno».

Cinquantadue negozi entro fine anno è il traguardo ormai prossimo perVenchi, azienda piemontese specializzata nel cioccolato e nel gelato di altissima qualità. «La Cina per noi è una bomba: ci ha salvato dalla pandemia», racconta l’ad, Daniele Ferrero. L’ultimo mall Venchi è stato aperto a Wuhan: «Lo abbiamo inaugurato a marzo e sta fatturando come New York», prosegue. Prima di Wuhan, tra gli altri, Suzhou, Guangzhou, Foshan. Oltre al business, Ferrero descrive bene il mood: «Il consumatore cinese è molto sofisticato, entra nel dettaglio degli ingredienti, cerca

l’experience like in Italy Leggi di più: IlSole24ORE »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

Verso la Cina esporteremo insetti.👍 La dieta mediterranea si adegua.😏😡 Si sa. 😂

Cina. Trema grattacielo a Shenzen, panico tra la folla ma nessun dannoUno dei grattacieli più alti della metropoli del Guangdong è stato evacuato dopo che ha iniziato a oscillare senza apparente motivo. andreavianel PERCHÉ i tuoi giornalisti Infestano le mie idee a giorgetti? Palazzo_Chigi robersperanza piersileri SenatoStampa Montecitorio Pontifex_it Tutta la Cina trema,i cinesi ancora vivi sono?

Cina, riprende il concorso della natiche più belle: chi sarà la prossima 'Miss Bum Bum'? - Foto Tgcom24Tempo di Covid, tempo di mascherine: ma in questo caso non servono a contenere l'epidemia quanto a mascherare e rendere più intriganti le partecipanti a questa competizione. Siamo Shenyang, popolosa città della Cina Orientale c... Paolo Bonolis, vi ho creato il format. Direi notiziona di importanza mondiale Io penso che non ci sia qualcosa di più bello di un culo!

Giovani e agroalimentare: l’attenzione va a territorio e sostenibilitàSono i temi emersi dal webinar “Dalla produzione al consumo, la sfida dell'agroalimentare di qualità verso la transizione ecologica” organizzato da Fondazione Qualivita e Origin Italia in collaborazione con McDonald's

Covid in Sicilia, tutti gli aggiornamenti di oggi in direttaLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid Sicilia, 557 nuovi casi su 19.981 tamponi. DIRETTA