Omofobia, Mattarella: rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e intolleranza

Omofobia, Mattarella: rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e intolleranza

17/05/2021 20.50.00

Omofobia, Mattarella: rifiuto assoluto di ogni forma di discriminazione e intolleranza

L’apertura dei vescovi: il ddl Zan «potrebbe essere fatto meglio, andrebbe corretto più che affossato», ha detto il presidente della Cei, cardinale Bassetti

Letta: approvare subito il ddl Zan«Celebriamo la Giornata internazionale contro omofobia, bifobia, transfobia con un impegno concreto: approvare subito il Ddl Zan. Il Senato deve fare in queste settimane un gesto concreto per i diritti approvando la proposta del Pd», ha sottolineato il segretario del Pd Enrico Letta su Twitter.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Pubblica amministrazione, il primo concorso con la 'formula Brunetta' è un flop: allo scritto si presenta poco più della metà degli ammessi. Ministero costretto a riaprire le selezioni - Il Fatto Quotidiano

0Di Maio: serve uno scatto di civiltà, basta tentennamenti«Oltre a celebrare una giornata, servono gesti concreti. In Parlamento bisogna accelerare con la legge contro l'omotransfobia», ha scritto in un tweet il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. «Serve uno scatto di civiltà, basta tentennamenti», ha sottolineato il pentastellato Luigi Di Maio.

Salvini: no al ddl Zan, sì alla proposta del centrodestra«Sì a una legge che introduca subito pene più severe per chi discrimina, insulta o aggredisce in base a sesso, etnia o religione, come quella già presentata da Lega e centrodestra. No a una legge che introduce bavaglio e carcere per le idee (punire chi non condivide le adozioni gay o l’utero in affitto è una follia) e vuole portare nelle scuole di bimbi di 5 o 6 anni la teoria gender. Liberi di amare e di pensare!», ha scritto su Facebook il segretario della Lega Matteo Salvini. headtopics.com

Ddl Zan: oltre 120 audizioni in commissione GiustiziaIntanto il ddl Zan, dopo essere stato approvato dalla Camera dei deputati il 4 novembre 2020, affronta un percorso accidentato al Senato, dove solo il 28 aprile 2021 è stata decisa la calendarizzazione in commissione Giustizia, dopo 5 mesi di rinvii, discussioni e frenate. Un percorso avviato subito dopo il

monologo di Fedezin occasione del 1° maggio che ha attaccato la Lega per l’ostruzionismo al provvedimento. Intanto in Senato si apre il confronto sul disegno di legge, con oltre 120 richieste di audizione presentate dai partiti in commissione Giustizia (70 dalla Lega, 30 da Forza Italia, 10 da Iv, 9 dal Pd e 5 dal M5s). Ci sono tensioni per un ulteriore dilatamento dei tempi di approvazione, dopo i rinvii attuati finora dal presidente della commissione, il leghista

, che si è proposto anche come relatore del ddl. Il rischio, però, è che ad affossare la legge in aula sia il partito trasversale dei “franchi tiratori”, coperto del voto segreto.Zan: no a passi indietro, il Senato faccia in fretta«Non è più possibile fare passi indietro, stiamo parlando di dignità delle persone. Il Senato deve fare in fretta, siamo al terzo tentativo in Parlamento e non è possibile fallire di nuovo», ha detto il deputato Pd, Alessandro Zan, il 15 maggio in piazza del Popolo, a Roma, alla Manifestazione in sostegno della sua proposta di legge sull’omotransfobia. «Faccio un appello ai membri del Senato affinché venga approvata questa legge contro i crimini d'odio - ha proseguito il dem - . L'Italia è “maglia nera” in Europa per quel che riguarda la discriminazione e la violenza».

Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Avete rotto le palle con questo argomento chissene frega ci sono problemi piu importanti. L'ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza ma... se l'ospite è gay... non puoi dirlo. Nessuno pensa di discriminare i gay siete voi che volete strumentalizzare mi pare che siete penosi mi viene il dubbio che non abbia mai letto la costituzione che lui dovrebbe difendere...

Con l'eccezione dei non vaccinati