Trieste, gli organizzatori revocano il corteo no Green pass di domani

Rischio di 'infiltrazioni' nel corteo #NoGreenPass

Nogreenpass

21/10/2021 21.14.00

Rischio di 'infiltrazioni' nel corteo NoGreenPass

Il Coordinamento 15 ottobre aveva richiesto l’autorizzazione sia per lo svolgimento della manifestazione venerdì sia per l’occupazione di Piazza Unità d'Italia sabato 23, quando una rappresentanza dei 'no Green pass' incontrerà il ministro Stefano Patuanelli

Il Coordinamento 15 ottobre aveva richiesto l’autorizzazione sia per lo svolgimento della manifestazione di venerdì, sia per l’occupazione di Piazza Unità d'Italia sabato 23, quando una rappresentanza dei"no Green pass" incontrerà il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli.

La decisione del Coordinamento potrebbe essere legata alla manifestazione non autorizzata indetta da altri gruppi (non meglio precisati) per la mattinata di domani. “Sta circolando un volantino non ufficiale – aveva precisato dal Coordinamento 15 ottobre Matteo Schiavon – che fa riferimento a una manifestazione venerdì mattina. Se ci sarà il rischio d’infiltrazioni esterne nel corteo, noi siamo pronti ad annullarlo”.

L'appello del Coordinamento: restate nelle vostre città"Per favore, ve lo chiedo con tutto il cuore. Manifestate nella vostra città. Se le forze dell'ordine ci caricano ci sono persone calde di testa e va a finire che perdiamo le nostre ragioni". Questo l'appello lanciato sulla pagina Facebook del"Coordinamento 15 ottobre" da un portuale dopo la notizia dell'annullamento del corteo previsto domani."Restate nelle piazze della vostra città - aggiunge - anche se siete in 4 non fa niente. Fate dei video e pubblicateli sui social. Noi portuali vi promettiamo che non molleremo la nostra battaglia contro la dittatura sanitaria". headtopics.com

Paragonò i vaccini anti-Covid all’Olocausto, Robert Kennedy Jr. si scusa

Intanto il Comune di Trieste fa sapere che, per motivi di sicurezza, venerdì 22 e sabato 23 saranno chiuse la sala espositiva Umberto Veruda di Piazza Piccola 2 e la Sala Comunale d'Arte di Piazza dell'Unità d'Italia 4.Fedriga: il dialogo si fa con il rispetto

Leggi di più: RaiNews »

Prosegue il presidio dei no Green pass a Trieste: qualche centinaio in piazzaNon più di 200 persone in piazza dell'Unità d'Italia, sparpagliate nello spazio tra la Prefettura e il palazzo della Regione Ma perché fate il gioco di tutti e non la vera verità? Perché non dite niente quando con il passare delle ore arrivano a più di 10000 persone? Maledetto lecchinaggio…. Maledetti soldi…. Oh! Finalmente dopo quasi 2 settimane di protesta h24, ci sono solo 200 persone in piazza. Vedete che è un flop? Ve l’abbiamo detto dall’inizio che sarebbe finita così! Perché è Rainews e da quando non c'è più CorradinoMineo come direttore, è diventata una all news inguardabile.

No green pass, il «metodo Trieste» per fermare i violenti: così Lamorgese sceglie la linea duraSulla scelta della fermezza, la ministra dell’Interno ha il mandato pieno del premier Draghi. Le manifestazioni non sono certo terminate e a fine mese la vetrina del G20 Ma va a cagareeeeeee!!! Duri con i deboli, e mezze checche con i veri violenti!

Carlo, il principe «green» che teme per il futuro di baby GeorgeL'erede al trono, parlando in un nuovo documentario sui cambiamenti climatici, ha confessato d'essere spaventato dallo scenario di «tempeste, siccità e carenza di cibo» che il nipotino di 8 anni dovrà fronteggiare in un futuro non troppo lontano

Ovs, non solo Stefanel: arrivano il green bond e nuove acquisizioniUn bond legato ai criteri di sostenibilità fino a 200 milioni di euro dal 27 ottobre in offerta a investitori istituzionali e in Italia anche retail no pure i green bond no

Effetto green pass: in Trentino-Alto Adige e Piemonte il tasso più alto di neo-vaccinati🔸 Coronavirus, effetto greenpass: in Trentino-Alto Adige e Piemonte il tasso più alto di neo-vaccinati. Ecco il podio di chi è in attesa della seconda dose, vale a dire le persone che si sono convinte a vaccinarsi solo di recente. Si sono convinti !!! È diventato obbligatorio !!!! Menomale che l’avete spiegato, KIVESTRAMUORT Non si sono convinti, si sono visti costretti per poter lavorare perchè togliere duecento euro al mese non è sempre possibile! Ricatto di Stato!

No green pass: Trieste si prepara a un altro venerdì nero. Ma il fronte del porto si sfaldaI portuali: «Pur restando contrari al green pass non aderiremo a nessun coordinamento». C’è la volontà di tenere le distanze dai gruppi violenti Staremo a vedere Non si sfalda, sanno benissimo che è una trappola, disdicono ogni manifestazione venerdì e sabato.....