No green pass: Trieste si prepara a un altro venerdì nero. Ma il fronte del porto si sfalda

No green pass: Trieste si prepara a un altro venerdì nero. Ma il fronte del porto si sfalda

21/10/2021 18.24.00

No green pass: Trieste si prepara a un altro venerdì nero. Ma il fronte del porto si sfalda

I portuali: «Pur restando contrari al green pass non aderiremo a nessun coordinamento». C’è la volontà di tenere le distanze dai gruppi violenti

Il fronte del PortoSe questo è il termometro della situazione attuale, resta da valutare l'impatto dell'iniziativa Clpt sull'operatività del Porto di Trieste, snodo vitale per i traffici da e verso il Centro Europa. Su questo fronte, l'Autorità portuale di Trieste, dopo il calo registrato nella giornata di venerdì – in cui si era reso impossibile l'ingresso dei mezzi pesanti al varco IV, strategico per il traffico container – ha evidenziato un graduale ma costante rientro alla normalità per lo scalo marittimo, che resta comunque presidiato dalle forze dell'ordine. L'Autorithy in un comunicato di ieri ha segnalato anche il costante flusso di prenotazioni per i tamponi da parte dei lavoratori presso l'ambulatorio medico da lei attivato in porto (200 quelli di ieri) con costi anticipati dalle aziende: un particolare, quest'ultimo, per il quale l'iniziativa dei portuali è stata oggetto di critiche respinte al mittente alla luce della necessità di difendere una posizione di principio.

Parma, sequestrate 80 tonnellate di prosciutti crudi invasi da larve e parassiti Kjaer operato domani ai legamenti: per il difensore del Milan stagione finita Test riservati a sintomatici, in Veneto centri tampone chiusi a no vax

A mancare restano, tuttavia, i numeri complessivi dell'astensione dentro lo scalo, una lacuna comprensibile considerata la presenza di dipendenti di molte ditte diverse e che potrebbe essere colmata nei prossimi giorni.Di sicuro sono state poche o nulle le defezioni tra gli iscritti alla triplice sindacale, che resta maggioritaria dentro i confini del porto e che si è tolta ieri qualche sassolino dalla scarpa evidenziando, in una nota che «chi ha legittimato Clpt dentro il porto e fuori dal porto deve aprire una profonda riflessione, e dare maggiore ascolto alle organizzazioni sindacali confederali, che rappresentano circa il 70% dei portuali e che ogni giorno si assumono coerentemente la responsabilità delle loro scelte e tutelano meglio i lavoratori».

Dichiarazioni che molti hanno considerato indirizzate all'attuale presidente dell'Autorithy, Zeno D'Agostino, il quale, dopo avere minacciato le dimissioni in caso di proteste continuate dei lavoratori portuali, in questi giorni ha scelto la linea del silenzio. Contrasti e malumori che andranno appianati quando ci sarà il completo ritorno alla normalità. headtopics.com

Il fronte cittadinoResta, a questo punto, da considerare l'impatto delle manifestazioni sull'immagine di Trieste, epicentro suo malgrado del fronte no green pass e che può vantare il poco invidiabile primato di focolai di covid del Friuli Venezia Giulia anche per la bassa percentuale di vaccinati.

La preoccupazione, su questo fronte, non è solo del primo cittadino, il neo eletto Roberto Dipiazza - il quale ha annunciato che «il Comune procederà nei confronti dei responsabili dei disordini di questi giorni con ogni possibile azione a tutela dell’immagine della città» - ma soprattutto degli esponenti del tessuto economico cittadino, con albergatori che hanno denunciato la disdetta di numerose prenotazioni e negozianti che hanno paventato possibili serrate per timori di disordini non solo nella giornata di domani ma anche in quella di sabato, quando è previsto un faccia a faccia tra i contestatori e il triestino Stefano

Patuanelli, ministro dell'Agricoltura.Paure che non trovano fondamento se il popolo dei green pass sarà solo quello assiepato in questi giorni in piazza Unità d'Italia, il salotto buono cittadino, relativamente poco numeroso ed estremamente pacifico. Paure, tuttavia, ben comprensibili se si tiene conto che la città italiana ponte con la Mitteleuropa fa del turismo un architrave della propria economia: un danno d'immagine, su questo fronte, potrebbe essere non meno dannoso del blocco dei traffici marittimi.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan

Ma perché non circoscrivere la zona? Che protestino quanto gli pare, purché non intralcino i lavori bdel porto o la viabilità, ne hanno il diritto e, se ci credono davvero, posso continuare fino a che non ci sarà più bisogno del Greenpass. Intanto, ci sono altri Paesi che lo stanno adottando... 😑😑😑

Forza Bora scura 🌬⛈ Siete sempre voi? da na settimana dite che si sfalda 🤣🤣🤣 Per questi benpensanti 130.000 morti per COVID 19 è una invenzione 🤣🤣🤣vi piacerebbe, vero? Buffoni Nessun corteo domani. Vi piacerebbe. Non si sfalda, sanno benissimo che è una trappola, disdicono ogni manifestazione venerdì e sabato.....

No Green pass, sgomberato presidio a varco Etiopia del porto di GenovaLeggi su Sky TG24 l'articolo No Green pass, sgomberato il presidio al varco Etiopia del porto di Genova Un cordiale saluto prendetevi cura importante Italia italiani Europe nostri diritti altro importante seguano Twitter YouTube video Al riguardo Miei commenti scopro deduco intuito altrettanto nelsonlariccia5 auguri ciao dal signor Lariccia Teatro STORCHI MO MODENA TS EMILIA ROMAG

Staremo a vedere

No green pass, il «metodo Trieste» per fermare i violenti: così Lamorgese sceglie la linea duraSulla scelta della fermezza, la ministra dell’Interno ha il mandato pieno del premier Draghi. Le manifestazioni non sono certo terminate e a fine mese la vetrina del G20 Ma va a cagareeeeeee!!! Duri con i deboli, e mezze checche con i veri violenti!

Vista Quirinale: il centrodestra costretto a cambiare strategia dopo il risultato delle comunaliIl voto anticipato si allontana come l’ipotesi di Draghi al Colle, ma Letta può sparigliare tutto

Valentino Rossi, l’ultima a Misano una gara speciale: “Spero che i tifosi italiani possano divertirsi”Domenica prossima si corre il GP del made in Italy e dell'Emilia Romagna Magari cade. Così ci divertiamo Chi è costui? L'evasore?

Prosegue il presidio dei no Green pass a Trieste: qualche centinaio in piazzaNon più di 200 persone in piazza dell'Unità d'Italia, sparpagliate nello spazio tra la Prefettura e il palazzo della Regione Ma perché fate il gioco di tutti e non la vera verità? Perché non dite niente quando con il passare delle ore arrivano a più di 10000 persone? Maledetto lecchinaggio…. Maledetti soldi…. Oh! Finalmente dopo quasi 2 settimane di protesta h24, ci sono solo 200 persone in piazza. Vedete che è un flop? Ve l’abbiamo detto dall’inizio che sarebbe finita così! Perché è Rainews e da quando non c'è più CorradinoMineo come direttore, è diventata una all news inguardabile.

Inter-Sheriff 3-1, i nerazzurri ritrovano gol e serenità: ecco la prima vittoria in ChampionsCHAMPIONS È presto per dire se davvero l’Inter si sia scrollata di dosso il suo complesso europeo, ma almeno ha fatto il suo dovere Notizie der poro di Marco