Scuola, la ministra Azzolina: “Banchi con divisori in plexiglass nelle aule, l’obiettivo è tornare a lezioni in presenza”

Scuola, la ministra Azzolina: “Banchi con divisori in plexiglass nelle aule, l’obiettivo è tornare a lezioni in presenza”

05/06/2020 00.03.00

Scuola, la ministra Azzolina: “Banchi con divisori in plexiglass nelle aule, l’obiettivo è tornare a lezioni in presenza”

La didattica a distanza si è rivelata «un'opportunità» nei mesi dell'emergenza Covid, ma a settembre si torna a scuola «in presenza» ed «in piena sicurezza». L'obiettivo del Governo è stato spiegato dal premier Giuseppe Conte aprendo nel pomeriggio una lunga riunione con tutti i soggetti coinvolti nel rientro nelle aule dopo l'estate. Si valuta, inoltre, la possibilità di compartimentare i banchi con divisori, «anche per garantire maggiore sicurezza», ha spiegato la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina. I presidenti di Anci e Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini ed Antonio Decaro, hanno però sottolineato «molte criticità», ponendo il problema delle risorse e del personale necessario per la riapertura nel rispetto delle prescrizioni indicate dal Cts. Neanche i sindacati del settore sono usciti convinti dall'incontro ed hanno confermato lo sciopero programmato per lunedì prossimo. Chiudendo il confronto, Azzolina ha rassicurato: «sulla scuola stiamo mobilitando risorse per oltre 4 miliardi di euro e ci sarà subito un nuovo stanziamento di altri 330 milioni per l'edilizia scolastica leggera». Intanto, alla Camera, le opposizioni stanno facendo duro ostruzionismo sul dl Scuola, che scade domenica. L'incontro presieduto da Conte, con la presenza delle ministre dell'Istruzione, Lucia Azzolina e dei Trasporti, Paola De Micheli, del capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, del coordinatore del Cts Agostino Miozzo, dei rappresentanti di enti locali e parti sociali, si è protratto fino a tarda sera. In apertura, Conte ha ribadito la linea: nell'emergenza «siamo stati costretti a chiudere la scuola, ma abbiamo tratto una lezione. Siamo stati costretti alla didattica a distanza. Ho sempre avvertito preoccupazione per chi non poteva accedervi. C'è il tema del divario digitale. Col nuovo anno scolastico l'obiettivo è tornare a scuola in piena sicurezza. La didattica a distanza può essere un'opportunità in più per potenziare offerta didattica, ma certo dobbiamo ri

04 Giugno 2020La didattica a distanza si è rivelata «un'opportunità» nei mesi dell'emergenza Covid, ma a settembre si torna a scuola «in presenza» ed «in piena sicurezza». L'obiettivo del Governo è stato spiegato dal premier Giuseppe Conte aprendo nel pomeriggio una lunga riunione con tutti i soggetti coinvolti nel rientro nelle aule dopo l'estate. Si valuta, inoltre, la possibilità di compartimentare i banchi con divisori, «anche per garantire maggiore sicurezza», ha spiegato la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina. I presidenti di Anci e Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini ed Antonio Decaro, hanno però sottolineato «molte criticità», ponendo il problema delle risorse e del personale necessario per la riapertura nel rispetto delle prescrizioni indicate dal Cts. Neanche i sindacati del settore sono usciti convinti dall'incontro ed hanno confermato lo sciopero programmato per lunedì prossimo. Chiudendo il confronto, Azzolina ha rassicurato: «sulla scuola stiamo mobilitando risorse per oltre 4 miliardi di euro e ci sarà subito un nuovo stanziamento di altri 330 milioni per l'edilizia scolastica leggera». Intanto, alla Camera, le opposizioni stanno facendo duro ostruzionismo sul dl Scuola, che scade domenica.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE Covid Napoli, festa in terrazza senza mascherina: 96 sanzioni

L'incontro presieduto da Conte, con la presenza delle ministre dell'Istruzione, Lucia Azzolina e dei Trasporti, Paola De Micheli, del capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, del coordinatore del Cts Agostino Miozzo, dei rappresentanti di enti locali e parti sociali, si è protratto fino a tarda sera. In apertura, Conte ha ribadito la linea: nell'emergenza «siamo stati costretti a chiudere la scuola, ma abbiamo tratto una lezione. Siamo stati costretti alla didattica a distanza. Ho sempre avvertito preoccupazione per chi non poteva accedervi. C'è il tema del divario digitale. Col nuovo anno scolastico l'obiettivo è tornare a scuola in piena sicurezza. La didattica a distanza può essere un'opportunità in più per potenziare offerta didattica, ma certo dobbiamo ritornare in presenza».

Linea condivisa naturalmente dalla ministra Azzolina: «L'obiettivo - ha affermato - è portare tutti a scuola in presenza. Con particolare attenzione ai più piccoli che hanno sofferto maggiormente in questo periodo». Quello per la scuola, ha aggiunto, «sarà un piano su più livelli che seguirà l'andamento del rischio di contagio. Siamo tutti d'accordo che l'obiettivo di riapertura a settembre è complesso ma raggiungibile se ci mettiamo tutti attorno a tavolo. Lavoriamo tutti, ciascuno per la propria parte, il Paese si aspetta da noi che i ragazzi a settembre tornino a scuola». Ed oltre alle mascherine, ha informato, «ci sarà possibilità di usare le visiera anche per andare incontro alle esigenze di studenti con difficoltà respiratorie e ipoacusici». headtopics.com

Ma da Regioni e Comuni è arrivato un allarme su risorse ed organici. «La riapertura delle scuole a settembre - ha sottolineato Decaro - comporterà molte criticità, ma è indispensabile e noi non ci tiriamo indietro». Certo da parte del Governo servirà allargare i cordoni della borsa. Ci sono, ha spiegato infatti il presidente dell'Anci, «una serie di necessità urgenti: sblocco dell'assunzione di personale, certezze su risorse per interventi rapidi di edilizia scolastica, riorganizzazione dei servizi di mensa e trasporto, un vero piano dei tempi che consenta di evitare gli spostamenti si concentrino nelle ore di punta».

Critici i sindacati. Per il segretario della Cgil Maurizio Landini ed il segretario della Flc Cgil, Francesco Sinopoli, «la discussione sulla ripartenza è importante ma in grave ritardo. Lo sciopero dell'8 Giugno ha l'obiettivo di sollecitare il Governo a fare le scelte necessarie non solo per la riapertura in presenza a settembre nella massima sicurezza ma per rimettere la scuola al centro delle priorità del paese. Servono quindi risorse immediate per assunzioni straordinarie al fine di garantire la riduzione degli alunni per classe, obiettivo che non riguarda solo il distanziamento ma la qualità della scuola».

Intanto, dalla Camera via libera alla fiducia posta dal Governo sul decreto scuola. I sì sono stati 305, i no 221, 2 gli astenuti. Restano da votare i 193 ordini del giorno, di cui 157 delle opposizioni, che minacciano ostruzionismo, in particolare Lega e Fdi. Il decreto infatti decade domenica e deve dunque essere convertito in legge entro sabato. Prevista una seduta notturna fino alle 24 per illustrare gli ordini del giorno, mentre da domattina verranno votati gli ordini del giorno, a cui devono seguire poi le dichiarazioni di voto e il voto finale sul provvedimento, che potrebbe slittare a sabato. 

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Un’informazione seria, libera, competente e autorevolecome quella de La Stampa merita un abbonamento.FrancescoI perché dei nostri lettori“Perché La Stampa è il quotidiano su cui ho imparato a leggere. La famiglia di mia mamma era di Torino. Una copia era sul tavolo, tutti i giorni. headtopics.com

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Giugno: Fico: “Ora il salario minimo e nuovo alt ai licenziamenti” - Il Fatto Quotidiano Covid, 17 morti in 24 ore: è il numero più basso dell’anno. I DATI Primarie, il segretario del Pd Enrico Letta vota al Testaccio: 'Grande affluenza, popolo centrosinistra c'è' - Il Fatto Quotidiano

Per me La Stampa è casa.PaolaI perché dei nostri lettori“informa senza distorcere i fatti, perché nella suasa prendere posizione autonoma anche a costo di andare contro corrente.FabrizioI perché dei nostri lettori“Da 50 anni sono un lettore de La Stampa. È il quotidiano che apprezzo perché è

equilibrato nei commenti, ha editoriali interessanti, giornalisti competenti Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Questa qui è una tragedia! Un ministero tanto importante in mano a scappatidicasa... Indice di concretezza delle idee: pari a zero. Ragioniamo su: divisione delle classi, turnazione mattino/pomeriggio, maggiori risorse in organico sia per docenti che ATA. Se la ministra Azzolina pensa di poter fare arricchire le aziende di plexiglas al discapito dei nostri figli si sbaglia di grosso... vergognoso!!! 👎

Ma almeno sapessero copiare qualcosa di buono dove già hanno riaperto le scuole! ekekazzo! ..la ministra manifesta un’idea..INCREDIBLE ! Deve solo riconoscere che è una incapace No Torniamo a una scuola normale basta riempire la testa delle persone con cose assurde!!! Riprendiamo il lume della ragione!! Lo sapete vero, che le disposizioni di governo ed oms ,sono state la vera causa delle morti per covid?

Grande Azzolina. Dove cazzo ti hanno pescato lo sai solo tu ....siamo solo all inizio della rinascita della scuola. Per essere seria deve affrontare molte problematiche ed avete risorse(finalmente)estendo al centro il cuore del problema: L ‘istruzione👌🏼!!!

Rientro a scuola, Azzolina: «Si pensa al plexiglass tra i banchi»al posto delle mascherine per mantenere la socialità e garantire gli studenti disabili, ma anche Ma porcoddio Qualcuno le tolga internet Ma è mai possibile che se pensano a qualcosa, pensano a una cazzata?!?! Azzolina non pensare, non fa per te

Ma questa signora le idiozie che dice le pensa di notte invece di dormire? Le soluzioni migliori sono quelle più semplici. Non servono barriere in plexiglas se si può attuare il giusto distanziamento. Meno studenti per aula, fare doppi turni. In tale modo si snellisce anche il trasporto pubblico. desgraziada...

Vorrei sapere con che fondi lo faranno? Attualmente la scuola ha forti carenze di bilancio, mancano le coperture finanziarie per l'essenziale, figuriamoci per lo straordinario. Il problema sono le idee sconclusionate o il fatto che come ministro dell'istruzione c'è una persona che non sa di cosa parla?

Nessun divisore! Mettilo a casa tua. Sì...e prof e maestre con lo scafandro Classi Max 15 e non pollai Sistema scolastico che non funziona e questa pensa al plexiglass 😂😂 Le stanno crescendo le ragnatele in testa, non c’è altra spiegazione!

I treni a idrogeno arriveranno in Italia nel 2021, siglato l’accordo tra Snam e AlstomL’obiettivo è di realizzare già a inizio 2021 «progetti di mobilità ferroviaria comprensivi sia dei treni alimentati a idrogeno sia dell’infrastruttura tecnologica necessaria all’approvvigionamento» Ottimo siamo avanti.....

Ma come siamo potuti finire così in basso? GovernodellaVergogna Governodincapaci Alla fine arriveremo a metterli in gabbie... No quello è un callcenter ❗😂 Ma si può essere più cretini?! Questa l'imbuto ce l'ha al posto del cervello 😠👎 scuola In che mani siamo finiti😭 Ma questa da quant'è che non entra in una classe? Basterebbero poche ore per rendersi conto che certe affermazioni sono totalmente avulse dalla realtà!

Quando la 'triste' realtà supera la fantasia... La soluzione al virus e alle classi pollaio sarebbe un divisorio in plexiglass?! Scuola Questa è tutta scema! Fai veramente pietà Ma quanti soldi ha l‘Italia per permettersi plexiglas ovunque?😳😳😳 Allora se Salvini e Meloni dicono di aprire la scuola tutti ad applaudire .Lo dice il ministro e fa una proposta anche per il bene dei bambini giù a dire meglio a casa ...datevi una regolata io le mie figlie le porto a scuola

Michelle Hunziker, ode all'Italia: «Il mio colpo di fulmine» - VanityFair.itLa conduttrice con il viso dipinto dal tricolore, al contrario perché «la foto è un selfie», ha raccontato il suo amore per un Paese scoperto a 16 anni, con mamma Ineke m_hunziker Sì ma ragazzi, era necessario fare un articolo del genere su una donna dello spettacolo bianca, ricca e privilegiata? Non sarebbe stato più adeguato raccontare la storia di una persona nera in Italia? Occasione persa, sono molto delusa

Se ci fosse un esame per diventare ministro... Ma per favore Indietro come dei Meloni. Svegliaaaaaaaaaaaaaa No, l'obiettivo è diffondere i contagi e paralizzare di nuovo l'Italia: la scuola è la principale fonte di trasmissione di virus Questo è delirio! Vuol dire affossare la scuola pubblica! E chi ci manderà mai i figli a contagiarsi per l'inettitudine di chi governa! E i docenti? Nella scuola italiana non sono certo tutti giovani e forti... Azzolina, dimissioni subito!

Il m5s è un cancro. Ma sta scherzando vero!!! Non sa più che inventarsi! Tanto plexiglass, tante discariche, tante terre dei fuochi. Sei una buffona.. pericolosa e ignorante

Immuni è stata scaricata 500 mila volte in 24 oreI dato della ministra dell’Innovazione Pisano e il primo posto nelle classifiche di App Store e Google Play Sul Google Playstore 100.000. La scarica solo chi ha l'iPhone? in quanti l'hanno già disinstallata? appimmuni 😉 Fake news verrete bannati dalla task Force

Dilettante allo sbaraglio. Poveri bambini. ma 'piena sicurezza' de che che basta che un bambino vada a scuola malato che contagi tutte la classe? Con una pandemia in corso 'in piena sicurezza' non esiste! e se le famiglie non fossero disposte a rischiare Che si fa? Oh, guarda che c’è chi è già tornato. Dai che ce la puoi fare per settembre.

App Immuni: già 500mila persone l'hanno scaricata - VanityFair.it«È stata apprezzata nella sua semplicità e i cittadini ne hanno capito l’utilità» ha detto la ministra dell’Innovazione Paola Pisano parlando della App Immuni

Zingaretti elogia l’invito di Berlusconi: sì all’anima patriottica, non a nuovi governiIl leader del Pd sta costruendo una rete di protezione attorno a Conte con l’obiettivo di evitare che almeno una parte delle opposizioni soffi sul fuoco del disagio sociale. Costui parla ancora? Non era solo un influenza? Ma come vi può associare la destra se non nel cestino? Ma sti soldi saltano fuori o no? Berlusconi e Zingaretti e patriottismo nella stessa frase... Garibaldi si starà rivoltando nella tomba