Salute%20E%20Benessere

Salute%20E%20Benessere

Salute del cuore: prevenzione e fedeltà alle cure fondamentali per la sopravvivenza del paziente - La Stampa

Salute del cuore: prevenzione e fedeltà alle cure fondamentali per la sopravvivenza del paziente

07/11/2019 08.34.00

Salute del cuore: prevenzione e fedeltà alle cure fondamentali per la sopravvivenza del paziente

Indagine della Fondazione Italiana per il Cuore (FIPC) per sapere cosa pensano e cosa fanno gli italiani per preservarla. Nasce studio sulle “conversazioni” nella rete e bisogni relativi alla malattia cardiovascolare

Salute del cuore: prevenzione e fedeltà alle cure fondamentali per la sopravvivenza del pazienteIndagine della Fondazione Italiana per il Cuore (FIPC) per sapere cosa pensano e cosa fanno gli italiani per preservarla. Nasce studio sulle “conversazioni” nella rete e bisogni relativi alla malattia cardiovascolare

Cts raccomanda Pfizer e Moderna per la seconda dose, Astrazeneca agli over 60 - Salute & Benessere Rapina e violenta un'anziana: arrestato 26enne nel Comasco No ai cittadini 'da vaccinare come vacche', no alla 'lotta all'evasione punita più dello stupro': ecco il Michetti pensiero

nicla pancieraPubblicato il07 Novembre 2019La salute del cuore: un’indagine della Fondazione Italiana per il Cuore (FIPC) per sapere cosa pensano, cosa fanno e cosa non fanno gli italiani per preservarlaCuore avvisato mezzo salvato? Ancora noCruciale per mettersi al riparo dalle malattie cardiovascolari, prima causa di morte nel mondo occidentale, la prevenzione richiede un po’ di sforzo e di consapevolezza. Che, questo mostrano i dati, sembrano essere troppo impegnativi anche per coloro che sono ad altro rischio cardiovascolare: uno su due, infatti, non modifica il proprio comportamento, tre su dieci non assumono i farmaci prescritti, la metà li assume in modo saltuario.

Se ne è discusso alla Sala Stampa della Camera dei Deputati durante un incontro nel quale i cardiologi italiani hanno rilanciato l’appello all’Europa dello European Heart Network (EHN) e dalla European Society of Cardiology (ESC) a sviluppare con urgenza un piano d’azione dedicato per combattere queste malattie con l’informazione e la ricerca. headtopics.com

«In Europa si contano ben 49 milioni di persone che vivono con una patologia cardio-cerebro-vascolare, e più di 1,8 milioni di persone muoiono ogni anno per queste malattie. In Italia inoltre i dati ISTAT ci dicono che, già sopra i 45 anni, le malattie del sistema cardiovascolare sono la prima causa di ospedalizzazione. Tutto questo oltre al valore umano ha anche un notevole costo per il sistema salute con una stima di 210 miliardi di € a livello europeo – spiega Emanuela Folco, Presidente FIPC – La Fondazione Italiana per il Cuore, in questo contesto, si conferma allineata con la proposta europea nello sviluppare iniziative che aiutino ad aumentare il livello di consapevolezza sul rischio delle malattie cardiovascolari».

«Ben il 70% di chi ha avuto un evento dichiara che questo ha influito in modo significativo sulla sua qualità di vita e sul benessere psicologico. E questo è un effetto che perdura nel tempo. Dopo 7 anni infatti ancora 1 paziente su 2 ne dichiara il pesante impatto – spiega Giuseppe Ciancamerla, Presidente di Conacuore, Coordinamento nazionale delle associazioni di volontariato dei cardiopatici - Le ripercussioni sulla qualità della vita dei pazienti hanno risvolti importanti sotto diversi punti di vista, basti pensare che un quarto di chi ha avuto un evento cardiovascolare ha dovuto ridurre o abbandonare il lavoro».

Il problema è anche economico: 5 miliardi sono i costi indiretti tra cui la perdita di produzione ai quali si aggiungono 15,7 miliardi all'anno di costi sanitari. Vanno poi considerati i costi «sostenuti dal sistema previdenziale per le malattie cardiovascolari - commenta Francesco Saverio Mennini, Direttore Centro per la Valutazione Economica a HTA - che ammontano oggi circa a 800 milioni di euro con un trend in aumento. Questi dati ci fanno comprendere quanto sia importante e urgente prevedere degli interventi sia di natura preventiva che di presa in carico precoce dei pazienti così da ridurre oltre all'impatto clinico anche quello economico e finanziario».

Al fine di individuare le vie più efficaci di comunicazione, coerenti con le esigenze attuali degli italiani, FIPC presenta il progetto di una nuova indagine «Il cuore batte nel web». Insieme ai medici di base, il web è il principale canale attraverso cui gli italiani raccolgono e veicolano informazioni sulla malattia cardiovascolare, modelli di comportamento e campagne di prevenzione. La survey sarà – come spiega Isabella CECCHINI, Direttrice Primary Market Research, IQVIA Italia -  uno «studio ad hoc sulle “conversazioni” nella rete, raccogliendo e analizzando informazioni e bisogni relativi alla malattia cardiovascolare». La presentazione dei risultati è prevista per marzo dell’anno prossimo. headtopics.com

Droga a Torino, spacciatore arrestato per la quarta volta in un anno Il doppio livello di Matteo Salvini: il sostegno al premier e le accuse in stile No vax Cina: “Finito il tempo che un piccolo gruppo decideva le sorti del mondo” Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Dietro la Ferrante, la lezione di Calvino.Lagioia: “Concilia bene complessità e leggibilità” - La StampaLo scrittore e direttore del Salone del libro guiderà domani a Torino la serata dedicata al nuovo libro dell’autrice misteriosa, in uscita giovedì

A Torino la prima carrozzella intelligente che migliora l’autonomia di chi la usa - La StampaTORINO. Si chiama A.L.B.A. ed è la prima carrozzella intelligente che migliora l’autonomia di quanti ne fanno uso: oggi la presentazione presso il presidio San Camillo di Torino, centro convenzionato specializzato nella riabilitazione. Parliamo di un sistema a supporto degli spostamenti del paziente che integra le migliori tecnologie provenienti dal mondo delle macchine a guida autonoma e della robotica. Dove per pazienti si intendono non solo i grandi disabili ma anche gli anziani, ormai una costante in una regione e in un Paese che invecchiano rapidamente. Tecnologia applicata Non a caso, la carrozzina di nuova concezione nasce dalla collaborazione tra aziende leader nei rispettivi settori: Presidio Sanitario San Camillo Moschini, Teoresi, Amazon Alexa, STMicroelectronics, United Technologies Research Center, OTIS, Torino Wireless, R.Zenti, TwinPixel. Nuova frontiera Grazie al nuovo apparecchio il paziente può muoversi in maniera convenzionale oppure autonoma sfruttando strumenti evoluti come i comandi vocali o da remoto. Non solo: A.L.B.A. interagisce con le infrastrutture e può spostarsi tra i piani dell’edificio comunicando direttamente con gli ascensori. Insomma: un sistema in grado di rivoluzionare la vita del paziente.

Arriva la stella più attesa: la Michelin premia “Condividere” - La StampaA Torino la novità che porta in città il tredicesimo faro sulla ristorazione locale è quello assegnato a Federico Zanasi

L'ex speaker della Camera: “La Brexit è l’errore più grande dopo la guerra” - La StampaJohn Bercow è convinto si parlerà dell’uscita per altri 5-10 anni visto che «il Parlamento e il Paese sono divisi». Con la farsa della Brexit, la GranBretagna sta facendo ridere il mondo. A più di 3 anni dalla scelta popolare i servi dello UEismo sono riusciti ad evitare che venga attuata. Una offesa alla democrazia😐 E se ho sempre stimato quest’uomo c’è un perché

Juve, la vittoria è la solita via crucis - La StampaQuella vista a Mosca è una squadra senza idee, lenta, impacciata, senza “sarriball” e senza contropiede Ahahahah come l'Inter ed il Napoli E pensare che siete dipendenti della famiglia agnelli. Carta buona per pulirsi il deretano Si, ma ha anche dei difetti.

Una crisi lunga come la nostra: il tardo Medioevo evoca il 2008 - La StampaDall’ottimismo della crescita al crollo economico causato dal clima.