Nel Recovery inserito piano per la lotta al lavoro nero e al caporalato: ecco cosa prevede

Lavoro nero, nel Recovery inserito piano per la lotta a sommerso e caporalato: “Incentivi per regolarizzazioni e maggiori ispezioni”

26/04/2021 20.27.00

Lavoro nero, nel Recovery inserito piano per la lotta a sommerso e caporalato: “Incentivi per regolarizzazioni e maggiori ispezioni”

Un'azione nazionale per 'rafforzare la lotta al lavoro sommerso nei diversi settori dell’economia': ecco cosa prevede il Recovery Plan

campagna informativarivolta ai datori di lavoro e ai lavoratori”, in linea con le iniziative lanciate dallaCommissione Ue. Infine, si prevede “una struttura digovernanceche assicuri una efficace implementazione delle azioni”.Leggi AncheNel testo viene sottolineato anche un “rafforzamento già programmato dell’

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti Sara Napolitano, un’ingegnera contro le malattie rare

Ispettorato nazionale del lavoro, quale agenzia nazionale per la vigilanza sul lavoro (è prevista nei prossimi mesi l’assunzione di circa2milanuovi ispettori su un organico corrente di circa 4.500)”. Il governo con il Recovery Plan prevede inoltre il “superamento degli

insediamenti abusiviper il contrasto al caporalato e allo sfruttamento dei lavoratori”. In particolare, “si intende realizzareinterventivolti a identificaresoluzioni alloggiative dignitoseper i lavoratori del settore agricolo. La nascita e lo sviluppo di insediamenti informali, in alcuni casi headtopics.com

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Le ong impegnate nel soccorso dei migranti nel Mediterraneo scrivono a DraghiDopo l'ennesimo tragico naufragio nel Mediterraneo, le ong impegnate nel soccorso dei migranti scrivono a Draghi: 'Salvare vite umane torni a essere una priorità' MAVAFFANCULO CRIMINALI Ma perché non scrivono ai loro paesi Non sono più sufficienti le esternazioni di sentimenti come la vergogna e l'indignazione, soprattutto perché non servono a salvare vite. È doveroso agire. Mediterraneo Draghi

Nel Biellese, cancellate 60 imprese nel primo trimestre: “Un calo contenuto malgrado la crisi”L’indagine della Camera di Commercio di quadrante mostra per il capoluogo (con -0,35%) la situazione peggiore. In sofferenza agricoltura, commercio, costruzioni e turismo

Ossa umane di donna trovate nel Modenese, forse di Paola Landini scomparsa nel 2012

Operaio precipita da un ponteggio nel cantiere di un centro commerciale nel VaresottoL’uomo, 52 anni, sarebbe scivolato

Recovery, nel piano Draghi 50 miliardi per Digitale, Innovazione e CulturaIl premier: “L'obiettivo principale è promuovere e sostenere la trasformazione digitale e l'innovazione del sistema produttivo del Paese”

Draghi: 'Nel Recovery Plan c'è il destino dell'Italia''Primo obiettivo riparare i danni della pandemia' dice il premier, 'con il Pnrr in gioco la credibilità in Ue e nel mondo. E' questione non solo di reddito e benessere, ma di valori civili'. Domani il voto sulle risoluzioni. Poi toccherà al Senato. Il testo dovrà essere inviato entro il 30 aprile a Bruxelles per l’approvazione Lacrime e sangue...e però buttano i soldi in Alitalia, Ponte sullo stretto, e condoni del caxxo. Solita solfa...niente di nuovo sotto il sole. E così mentre c'è chi si rifà la facciata col 110 % ci sarà chi si vedrà aumentare affitto e riscaldamento. Riparare i danni che i Draghi hanno fatto nel mondo usando la foglia di fico della pandemia. Ormai è palese che il virus è stato creato in laboratorio e rilasciato volontariamente per cambiare per sempre l'assetto socioeconomico e politico mondiale. I ricchi non vogliono perdere Riparare i danni della pandemia? Costruendo lo stadio a Renzi? Cialtroni!