İntervista

İntervista

Gaja Masciale: «L'ansia mi tiene in vita» - VanityFair.it

Dalla voglia di fare all'ansia che la fa sentire viva. La nostra intervista a Gaja Masciale, protagonista al cinema di «Ancora più bello» e in tv di «Fino all'ultimo battito»

23/09/2021 18.01.00

Dalla voglia di fare all'ansia che la fa sentire viva. La nostra intervista a Gaja Masciale, protagonista al cinema di «Ancora più bello» e in tv di «Fino all'ultimo battito»

Dalla voglia di fare all'ansia che la fa sentire viva. La nostra intervista a Gaja Masciale, protagonista al cinema di «Ancora più bello» e in tv di «Fino all'ultimo battito»

la nuova fiction di Cinzia TH Torrini realizzata per Raiuno.«Provo ansia e, allo stesso tempo, felicità nello scoprire cosa ho combinato» continua Masciale che, così come il suo personaggio nel film di Claudio Norza, accetta le sfide squarciando il velo della paura, senza mai tirarsi indietro.

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Ottobre: Open pagava a Renzi viaggi, hotel e fotografo - Il Fatto Quotidiano Camera: Marta si pappa lo stipendio per accudire B. - Il Fatto Quotidiano Gualtieri entra in Campidoglio. E lancia la rivoluzione delle strisce blu: 'Più care e stop abbonamenti in centro'

Le sfide la stimolano o la spaventano?«La prima reazione è una grandissima paura che poi mi fa dire a me stessa: “Ce la devi fare”. Anche quando ho deciso di fare questo lavoro, avevo una grandissima paura di mettermi in discussione. Allo stesso tempo, però, mi dicevo che forse ci avrei dovuto provare, altrimenti non l’avrei mai saputo. Da quel momento sono riuscita a lasciarmi andare affidandomi alle sensazioni: non dico che spicco il volo, ma quantomeno apro il paracadute».

Quando ha aperto il paracadute per la prima volta e ha deciso di voler fare questo lavoro?«Da piccola mi piaceva provare gli sport, dalla danza all’equitazione, ma ho iniziato ad appassionarmi davvero a qualcosa quando, a 13 anni, un’amica di mia madre mi ha consigliato di frequentare il suo corso di recitazione. Da quel momento ho capito che non avrei mai voluto smettere. Sono andata avanti, sono entrata alla Silvio D’Amico». headtopics.com

Mai avuto piani b?«Sono una persona che c’ha l’ansia, anche se penso che l’ansia mi tenga in vita. Il giorno in cui avrei sostenuto il test per entrare a Psicologia iniziava la terza fase all’Accademia: era scritto che non dovessi andare. Quando ho finito di frequentare i tre anni, i miei mi hanno chiesto che cosa volessi fare, ma ho subito sentito il bisogno di prendere le cose con calma, accogliere quello che sarebbe arrivato. Coltivo, però, l’idea di una magistrale per approfondire il mio bagaglio culturale: mi piacciono i mondi della filosofia e della psicologia, tutto quello che potrebbe arricchire il mio lavoro».

Quindi al destino ci crede?«Sì. Credo che quello che ci appartiene in qualche modo ci raggiungerà. Ci vuole pazienza, bisogna mantenere le antenne attivate, ed essere bravi a lasciarci andare. Molta parte, però, a incidere davvero sono la nostra volontà, le nostre scelte e le nostre decisioni».

Prima dei 13 anni, quale pensava sarebbe stato il suo destino?«Cambiavo idea continuamente: un giorno volevo diventare una poliziotta e il giorno dopo una stilista di moda. Avevo le idee molto confuse fino a quando non ho incontrato la recitazione sul mio cammino».

Sogni?«Lavorare all’estero, confrontarmi con grandi attori come Meryl Streep e con autori straordinari come Paolo Sorrentino, che ha una visione poetica e realistica della vita che mi affascina».Qual è il suo più grande talento?«Mantenere l’umanità e non essere travolta dall’idea del successo o del sovrastare gli altri. Essere governati non dal bisogno di stare un passo indietro, ma essere coscienti di quello che si è. In fondo, se ci pensiamo, non siamo niente». headtopics.com

Covid, India: somministrate un miliardo di dosi di vaccino Operaio di 22 anni muore schiacciato nella ribalta di un magazzino Trump annuncia il lancio di una sua piattaforma di social network: «Truth» Leggi di più: Vanity Fair Italia »

A Favignana canti della mattanza nella ex Tonnara Florio - Sicilia

Nel primo teaser del nuovo «Sex and the City» Carrie abbraccia Mr. Big - VanityFair.itEcco il primo teaser di «And Just Like That», lo spin-off di «Sex and the City» che arriverà in America prossimamente su HBO Max

Levi's: nei panni, anzi, nelle scarpe altrui - VanityFair.itDal 21 al 28 settembre, in Piazza XXV Aprile a Milano, sorgerà una gigantesca scatola di scarpe. L'opera, realizzata dall'artista Clare Patey e il filosofo britannico Roman Krznaric, è un invito concreto a calarsi nei panni altrui, anzi nelle scarpe altrui. E abbattere discriminazioni e barriere a colpi di empatia

La trilogia di Fumettibrutti diventa una serie tv - VanityFair.itDopo il grande successo editoriale, le 3 graphic novels firmate da Fumettibrutti diventano una serie tv coprodotta da Bim Produzione e Feltrinelli Originals e diretta da Laura Luchetti

Alzheimer: i nuovi scenari nella lotta alla malattia - VanityFair.itOggi, 21 settembre, Giornata Mondiale dell'Alzheimer, l'associazione Airalzh Onlus (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer) accende i riflettori su questa malattia neurodegenerativa, sottolineando l'importanza della diagnosi precoce. Abbiamo fatto il punto con gli esperti

Gwyneth Paltrow svela perché Brad Pitt copiava gli hair look delle sue fidanzate - VanityFair.itGwyneth Paltrow, genio del marketing, per promuovere il lancio di un suo prodotto capelli racconta di quando lei e Brad Pitt condividevano lo stesso hair style...

Cristina Chiabotto e Marco Roscio, due anni di matrimonio - VanityFair.itL'ex Miss Italia, che a maggio ha dato alla luce la sua prima bambina, Luce Maria, ha voluto celebrare via Instagram il secondo anniversario di nozze con il manager piemontese. Una foto e poche parole: «Noi»