Coronavirus, al via donazioni di plasma all'ospedale Sacco di Milano. Il giudice guarito Fabio Roia è il primo - Il Fatto Quotidiano

Coronavirus, al via donazioni di plasma all’ospedale Sacco di Milano. Il giudice guarito Fabio Roia è il primo

05/06/2020 22.24.00

Coronavirus, al via donazioni di plasma all’ospedale Sacco di Milano. Il giudice guarito Fabio Roia è il primo

Intervistato al Corriere della Sera disse che, dopo l’esperienza della malattia, qualcosa era cambiato e avrebbe voluto fare qualcosa per gli altri. Ecco Fabio Roia, giudice del Tribunale di Milano, che a inizio marzo era stato il primo magistrato del Palazzo di Giustizia a finire in ospedale con la polmonite, è tornato all’ospedale Sacco, dal …

Fabio Roia, giudice del Tribunale di Milano, che a inizio marzo era stato il primo magistrato del Palazzo di Giustizia a finire in ospedale con la polmonite, è tornato all’ospedale Sacco, dal quale era stato dimesso dopo oltre tre settimane, come

Vaccino Covid, Draghi: “L’eterologa funziona, la farò anch’io” Vietate le seconde domande Covid, la variante Delta pesa sull’Europa: Russia e Uk le più colpite

primo donatore di plasma iperimmuneper la struttura milanese che ha dato il via alle procedure, già in corso a Pavia e Mantova, che saranno utili per le cure di malati Covid. Il magistrato era stato ricoverato insieme alla moglie anche lei giudice e aveva raccontato l’esperienza faticosa di settimane di ricovero che però avevano innescando la volontà di dedicarsi agli altri.

Le donazioni di plasma da parte di pazienti guariti, come racconta l’Ansa, sono iniziate venerdì nell’ospedale milanese. Come ha spiegatoAugusto Federici, direttore dell’Unità complessa di ematologia e medicina trasfusionale dell’Asst Fatebenefratelli-Sacco, c’è già una lista di persone pronte alle donazioni e ne verranno effettuate “da 4 a 10 a settimana”. Da ogni donatore, ha chiarito il professore, si otterranno “ headtopics.com

tre dosi di plasma” che potranno essere utili “nelle cure di tre malati o di un solo malato grave” che avrà bisogno di tre infusioni. Il caso di Roia suo era stato il primo episodio di infezione accertata al Palazzo di Giustizia milanese, dove nelle settimane successive ne sono emersi almeno una decina.

Ci sono stati anche due morti: un carabiniere e una cancelliera. Tanto che di recente lo stesso giudice ha parlato di “scelte infelici” da parte del ministero della Giustizia nelle prime fasi dell’emergenza, perché la “sospensione di tutti i termini” dei procedimenti, arrivata con decreto l’8 marzo, avrebbe dovuto “essere adottata una decina di giorni prima” e così i tribunali si sarebbero svuotati per tempo. Intanto, Giuseppe De Donno, direttore di Pneumologia dell’ospedale di Mantova e pioniere della cura col plasma, ha denunciato che “certa politica” avrebbe cercato di metterlo a tacere. E ancora: “

Sono morte 34mila persone– ha aggiunto – ma i nostri risultati ci dicono che avremmo potuto salvarne almeno la metà”. Ora si è partiti con le donazioni anche al Sacco seguendo le procedure “del Centro nazionale sangue e della Regione Lombardia”. Nel caso il plasma raccolto non fosse utilizzato subito per le cure, ha spiegato il professor Federici,

potrà essere congelato e si potranno andare ad isolare “le immunoglobuline”. In attesa del vaccino, ha concluso, la cura col plasma iperimmune “potrà dare supporto alle persone infettate”.Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento headtopics.com

Incendio bus a Roma, nessun ferito Saman, le ricerche proseguono. Indagini potrebbero allargarsi Pd, domani la conta nelle primarie. Timori di scarsa affluenza ai gazebo nella capitale

abbiamo bisogno di te.In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

soniabetz1 E poi lo vendete a gli ospedali privati....

Fase 2, Milano revoca il divieto di asporto di alcolici la seraDivieto durato 1 settimana, giusto per calmare gli isterici dell'anti-assembramento...ma tanto ricominciano eh. Eeeeeh se ricominciano... Quant'è durato, 5 giorni?

Roberto Cavalli: protesta dei dipendenti contro il trasferimento a MilanoI lavoratori di Roberto Cavalli hanno manifestato contro l'ipotesi di trasferire il quartier generale dalla dal comune di Sesto Fiorentino (Firenze), a Milano. Ueee

Coronavirus Milano, Sala: 'Modificate regole per il lavoro in Comune'Leggi su Sky TG24 l'articolo Coronavirus Milano, Sala: 'Modificate regole per il lavoro in Comune' Ah sì, se i dipendenti del Comune restano a casa, l'inquinamento scende subito Come se vieti di fumare alle fermate del tram Detto ciò, la quasi totalità dei servizi del Comune di Milano, a partire dal numero verde, è fatto da cooperative Di che azz si sta drogato Sala?

4 Ristoranti: Alessandro Borghese e il miglior brunch di MilanoLeggi su Sky TG24 l'articolo 4 Ristoranti: Alessandro Borghese e il miglior brunch di Milano

4 Ristoranti, le foto della settima puntata a MilanoLeggi su Sky TG24 l'articolo 4 Ristoranti, le foto della settima puntata a Milano

Tommy Hilfiger a Milano con NoonoouriLa collezione Icons estate 2020 è protagonista di un progetto digitale in esclusiva per Vogue Italia