Agrigento, falsi documenti per permessi soggiorno a migranti: arresti

Agrigento, falsi documenti per permessi soggiorno a migranti: arresti

Agrigento, Migranti

17/01/2022 13.58.00

Agrigento , falsi documenti per permessi soggiorno a migranti: arresti

Leggi su Sky TG24 l'articolo Agrigento , falsi documenti per permessi soggiorno a migranti: arresti

17 gen 2022 - 11:49Le accuse sono di associazione per delinquere e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. A capo dell'organizzazione c'era un ragioniere, ora in carcereascolta articoloCondividiFornivano documenti falsificati per fare ottenere, illegalmente, dei permessi di soggiorno. Quattro persone sono state arrestate dalla Guardia di finanza di Agrigento per associazione per delinquere e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Altre quattro sono invece indagate. Nell'ambito dell'operazione "Illegal stay" sono stati condotti in carcere un ragioniere, titolare di uno studio professionale di consulenza contabile e fiscale e responsabile di alcuni noti patronati di Agrigento, accusato di essere il capo e il promotore dell'organizzazione, e due cittadini senegalesi. Un imprenditore è stato invece posto agli arresti domiciliari con l'obbligo del braccialetto elettronico. I militari hanno eseguito diverse perquisizioni presso abitazioni e studi di consulenza e hanno acquisito documentazione ritenuta utile alla prosecuzione delle indagini. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Palermo, su richiesta della procura del capoluogo siciliano.

Leggi di più: Sky tg24 »

L’arte moderna spiegata in 60 secondi: per Google e i musei italiani, breve è meglio

Nasce il progetto Make It Short, una web serie ideata dalla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma in collaborazione con 10 giovani donn… Leggi di più >>

A clandestini.

Per i legali del principe Andrea la sua accusatrice è affetta dalla sindrome dei «falsi ricordi»Virginia Giuffre accusa il principe Andrea di aver fatto sesso con lei in tre occasioni quand'era ancora minorenne e vittima della rete di pedofili di Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell: i legali del figlio di Elisabetta II vogliono chiamare a testimoniare il marito e la sua psicologa Pensate quant'è stupida la regina madre che ha già cacciato di casa il principe Andrea: bastava desse retta ai suoi legali. La donna aveva 17 anni Non proprio una bambina. 😂😂😂

Djokovic nuovamente in stato di fermoIl caso del tennista serbo entra nel vivo, rientrerà nel centro per migranti. Secondo il governo australiano 'potrebbe incoraggiare il sentimento contro i vaccini'

In Cina 103 mila arresti nel 2021 per 'crimini su internet'Giro di vite del governo asiatico contro 'atti illegali online', tra cui l'eliminazione a pagamento di post e gli esami copiati 靖恭自思,榮顯所期。

Arresti e purghe, in Kazakhstan è la fine dell'era NazarbaevIl 'padre della patria' non si palesa da dicembre. I familiari sono in fuga. E dopo le rivolte il presidente Tokaev ha epurato i suoi fedelissimi

I legali del principe Andrea: Virginia Giuffre potrebbe avere 'la sindrome dei falsi ricordi'Inoltre, i legali del principe vogliono che il marito dell'accusatrice venga interrogato sulle circostanze in cui la coppia si è incontrata intorno al 2002 e sulle loro finanze familiari.

Sci, Federica Brignone trionfa nel SuperG di Zauchensee'Nella mia carriera ho vinto tanto, però ogni volta è una emozione diversa, una sfida diversa. Pechino 2022? E' nel mirino però è ancora distante'

Sicilia 17 gen 2022 - 11:49 Le accuse sono di associazione per delinquere e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. A capo dell'organizzazione c'era un ragioniere, ora in carcere ascolta articolo Condividi Fornivano documenti falsificati per fare ottenere, illegalmente, dei permessi di soggiorno. Quattro persone sono state arrestate dalla Guardia di finanza di Agrigento per associazione per delinquere e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Altre quattro sono invece indagate. Nell'ambito dell'operazione "Illegal stay" sono stati condotti in carcere un ragioniere, titolare di uno studio professionale di consulenza contabile e fiscale e responsabile di alcuni noti patronati di Agrigento, accusato di essere il capo e il promotore dell'organizzazione, e due cittadini senegalesi. Un imprenditore è stato invece posto agli arresti domiciliari con l'obbligo del braccialetto elettronico. I militari hanno eseguito diverse perquisizioni presso abitazioni e studi di consulenza e hanno acquisito documentazione ritenuta utile alla prosecuzione delle indagini. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip di Palermo, su richiesta della procura del capoluogo siciliano. L’operazione Secondo l'accusa, il ragioniere avrebbe predisposto le dichiarazioni fiscali e i bilanci d'esercizio delle ditte individuali degli stranieri richiedenti il permesso di soggiorno con dati falsi, dando loro direttive e indicazioni sulle modalità di compilazione postuma delle ricevute e degli scontrini fiscali e delle fatture d'acquisto, per farli coincidere con i dati relativi ai costi d'acquisto e ai ricavi di vendita riportati nei bilanci e nelle dichiarazioni fiscali falsificate. Sempre il professionista avrebbe indicato ai cittadini extracomunitari i nominativi dei soggetti compiacenti. disponibili a rilasciare loro fatture false per operazioni inesistenti. I cittadini senegalesi avrebbero svolto il ruolo di intermediari con appartenenti alla loro comunità dell'Agrigentino. Uno si sarebbe anche offerto di sottoscrivere fittizi contratti di locazione. All'imprenditore è invece contestato l'essersi prestato ad emettere, dietro indicazione del ragioniere, fatture false. Le indagini, sviluppate dai militari del Nucleo di polizia economico finanziaria di Agrigento in stretta sinergia e collaborazione con l'Ufficio Immigrazione della Questura di Agrigento, si sono avvalse dell'ausilio fornito dalle banche dati informatizzate in uso alla Guardia di finanza e di d'intercettazioni. TAG: