Ciclismo, Tour De France 2019

Tour de France mai così incerto: al via da Bruxelles senza padroni

Tour de France mai così incerto: al via da Bruxelles senza padroni [news aggiornata alle 19:12]

05/07/2019 23.55.00
Ciclismo, Tour De France 2019

Tour de France mai così incerto: al via da Bruxelles senza padroni [news aggiornata alle 19:12]

L'assenza di Froome e Dumoulin rende la corsa a tappe, giunta alla edizione numero 106, difficilmente interpretabile.Team Ineos punto di riferimento con

La squadra di Froome, il Team Ineos (ex Sky) resta comunque quella di riferimento. Usando la definizione dell'intellettuale del gruppo, il francese Romain Bardet, passa semplicemente da 3 a 2 leader. Quello più in forma è Egan Bernal: lo testimonia la bella vittoria al Giro della Svizzera, una delle due cartine al tornasole per valutare la forma Tour. L'altra, il Giro del Delfinato, ha visto protagonista il danese Jacob Fuglsang, in grande spolvero da inizio stagione – ha vinto la Liegi – nonostante le parecchie primavere (34) sul groppone. Tornando a Bernal, ci si interroga sulla tenuta, non solo fisica ma anche psicologica, su tre settimane molto stressanti, visto che si tratta di un ragazzo di ventidue anni. Domanda lecita, visto che la storia degli ultimi tre decenni di Tour ha premiato corridori nel pieno della maturità.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano

Non si cura del problema il boss di Ineos, Dave Brailsford, che si è affrettato a definirlo come uno dei due capitani: “E' il migliore approccio per darci più possibilità di vittoria”. A proposito, l'altro leader è Geraint Thomas, il gallese vincitore della scorsa edizione che però arriva alla corsa con condizioni tutte da verificare. "Di rivali ce ne sono molti - analizza la maglia gialla uscente -, ma ci concentreremo su di noi, non su di loro, come al solito. Per quanto mi riguarda, sono felice di essere qui".

Un bel rebus insomma, che lascia parecchi varchi per nomi che non ti aspetti. Vincenzo Nibali ad esempio è uno di quelli che nei vuoti di potere ci sguazza. Lo Squalo punterà alle singole tappe o alla classifica? Lui stesso non ha risposto, cerchiando la sesta tappa (arrivo in quota a Planche des Belle Filles) per capirci qualcosa in più. "Al campionato italiano non è andata come speravo, quindi vedrò giorno dopo giorno...", ha detto alla vigilia. Circa l'altro italiano atteso, Fabio Aru, la logica dice che un successo di tappa possa essere la massima aspirazione. Senza guardare troppo oltre, viste le insidie che il Tour è solito offrire anche in una tappa dal percorso liscio come un biliardo, sarà proprio Planche des Belle Filles il primo vero crocevia della classifica, con una significativa anticipazione nella crono a squadre del secondo giorno a Bruxelles. headtopics.com

Leggi di più: la Repubblica »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Tour de France, la startlist completa con i dorsali: Nibali ha il numero 41Il siciliano è il capitano della Bahrain-Merida, le speranze italiane sono riposte anche in Fabio Aru. Il campione in carica Geraint Thomas (Team Ineos) con l’1

'Mi date un passaggio per Bruxelles?' Così De Gendt arriva al TourIl belga della Lotto-Soudal è alla settima partecipazione alla Grande Boucle. Nel 2016 vinse una tappa

Artisti ed eroi tra le lamiere, parte il tour del riscattoNegli slum di Maputo: artisti e eroi tra le lamiere, il tour del riscatto

Prudenza Nibali: ''Prime corse, non buone sensazioni. Obiettivo? Giorno per giorno''- Video Gazzetta.itAlla vigilia della Partenza del Tour, Vincenzo Nibali spiega le sue sensazioni e la sua condizione. Con molta prudenza.

Viviani allo sprint, sin da bambino: ''Ho sempre voluto essere il più veloce''- Video Gazzetta.itIl veronese si carica alla vigilia della partenza del Tour. E spunta un video con le sue prodezze da bambino.

Annullato il tour estivo dei Marlene Kuntz, il batterista sta male. Tutto rinviato a ottobre - La StampaLuca Bergia si è devuto fermare per un dolore al braccio. Salva solo la data del 18 agosto al Cinzella Festival