Savona, la Diocesi aderisce alla giornata di preghiera per l’Ucraina

Una serata di riflessione nella chiesa di Sant’Andrea

25/01/2022 18.41.00

Savona, la Diocesi aderisce alla giornata di preghiera per l’Ucraina

Una serata di riflessione nella chiesa di Sant’Andrea

Modificato il: 25 Gennaio 20221 minuti di letturaLa Diocesi aderisce alla giornata di preghiera per la pace in Ucraina indetta da papa Francesco al termine dell’Angelus di domenica scorsa. Mercoledì 26 gennaio alle ore 20,30 nella chiesa Sant’Andrea Apostolo, nel centro storico, si terrà una serata di riflessione, a cura della Comunità di Sant’Egidio. “Invito parrocchie e comunità religiose ad invocare da Dio il dono della pace durante le celebrazioni eucaristiche di domani”, è l’appello del vescovo Calogero Marino.

Leggi di più: La Stampa »

Strage di Capaci, il ricordo del sopravvissuto austriaco. VIDEO

Leggi su Sky TG24 l'articolo Strage di Capaci, il ricordo del sopravvissuto austriaco. VIDEO Leggi di più >>

Pedofilia, Ratzinger si corregge sul punto più contestato: «Un errore nella riposta»Il Papa emerito ammette di essere stato presente alla riunione che nel 1980, quand’era arcivescovo, decise il trasferimento di un sacerdote abusatore nella diocesi bavarese: «Ma fu accolto solo per una psicoterapia» Può un papa emerito e dimissionario invocare l'infallibilità pontificia? Ai posteri l'ardua sentenza...

La Serie A è su DAZN e Sky: assegnazione televisiva e calendario fino alla 26^ giornata - TUTTOmercatoWEB.comLa Lega Serie A ha comunicato gli orari di anticipi e posticipi, oltre alla relativa assegnazione televisiva, fino alla 26^ giornata del campionato. Eccoli.

Milan-Juventus voti primo tempo | Tonali totale, Morata un fantasmaVoti e tabellino del primo tempo di Milan-Juventus, match di San Siro valido per la ventitreesima giornata di Serie A

Milan, Pioli: 'Ecco il problema di Ibrahimovic'. L'annuncio su Lazetic🗣Milan, Pioli ribadisce in conferenza: “Problema al tendine per Ibrahimovic”. Su Lazetic: “Cercherò di capire che giocatore è”👇🏻

Silvia Fregolent annuncia: «Compio 50 anni». È gara tra i cronisti: «Avrei detto 40», «io 30!»Dal centrodestra in arrivo “5-7 nomi”. Più che una rosa, un roseto La diretta Ormai con il NO DRAGHI il CDX sprofondera' nel baratro. Arroganza PARTITICA basito da draghi, chiamato per emergenza economica/pandemica, sue competenze sulla prima, fallimentare sulla seconda, ora che più necessario sua presenza su temi economici lui vuole andare al quirinale a garantire Costituzione che forse non ha bene in testa? 0sensodellostato

Serie A, anticipi e posticipi dalla 24ª alla 26ª giornata: Inter-Milan sabato 5 febbraio alle 18Resi noti anticipi e posticipi dalla 24ª alla 26ª di A: Inter-Milan il 5 febbraio alle 18, Napoli-Inter il 12 alla stessa ora, Juve-Toro di venerdì.

25 Gennaio 2022 Modificato il: 25 Gennaio 2022 1 minuti di lettura La Diocesi aderisce alla giornata di preghiera per la pace in Ucraina indetta da papa Francesco al termine dell’Angelus di domenica scorsa. Mercoledì 26 gennaio alle ore 20,30 nella chiesa Sant’Andrea Apostolo, nel centro storico, si terrà una serata di riflessione, a cura della Comunità di Sant’Egidio. “Invito parrocchie e comunità religiose ad invocare da Dio il dono della pace durante le celebrazioni eucaristiche di domani”, è l’appello del vescovo Calogero Marino. «Come ha affermato il pontefice, l’aumento delle tensioni internazionali “minacciano di infliggere un nuovo colpo alla pace in Ucraina – si legga in una nota della Diocesi – e mettono in discussione la sicurezza nel continente europeo, con ripercussioni ancora più vaste”. I “venti di guerra” stanno agitando il confine tra Russia e Ucraina e di conseguenza tutta l’Europa. Lo spettro di una nuova guerra aleggia da settimane e la diplomazia fatica a trovare un’intesa». «La Diocesi – conclude la nota – si unisce all’appello del Santo Padre “a tutte le persone di buona volontà, perché elevino preghiere a Dio onnipotente, affinché ogni azione e iniziativa politica sia al servizio della fratellanza umana più che di interessi di parte. Chi persegue i propri scopi a danno degli altri disprezza la propria vocazione di uomo, perché tutti siamo stati creati fratelli”. Leggi i commenti