Cartabia

Cartabia

Riforma Cartabia, le accuse delle associazioni dei consumatori: 'Noi fuori dai processi, si penalizzano vittime di estorsioni e usura' - Il Fatto Quotidiano

La magistratura, una parte della politica, ora anche le associazioni dei consumatori. Altra bocciatura per la riforma della giustizia firmata dalla ministra Marta Cartabia #cartabia

21/07/2021 13.34.00

La magistratura, una parte della politica, ora anche le associazioni dei consumatori. Altra bocciatura per la riforma della giustizia firmata dalla ministra Marta Cartabia cartabia

La magistratura, una parte della politica, ora anche le associazioni dei consumatori. Altra bocciatura per la riforma della giustizia firmata dalla ministra Marta Cartabia , criticata duramente da un comunicato congiunto firmato da Codici, Adusbef, Asso-Consum, Assoutenti, Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, Casa del Consumatore, Confconsumatori, Ctcu Bolzano, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino. Le …

La magistratura, una parte della politica, ora anche le associazioni dei consumatori. Altra bocciatura per la riforma della giustizia firmata dalla ministra Marta Cartabia, criticata duramente da un comunicato congiunto firmato da Codici, Adusbef, Asso-Consum, Assoutenti, Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi, Casa del Consumatore, Confconsumatori, Ctcu Bolzano, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino. Le accuse degli enti si concentrano sul testo dell’articolo 1 bis, che a sentire le associazioni contiene alcune

Elezioni, Grillo posta foto Raggi gladiatrice: “Avanti con coraggio” Speranza:' Stiamo lavorando per avere maggiore indipendenza per produzione vaccini' - Il Sole 24 ORE Un gatto cade in testa a un uomo, che viene soccorso da un cane con le scarpe

disposizioniin netto contrasto con quanto stabilito dallaCostituzione e dall’Unione Europeae, di fatto, impedisce loro “di costituirsi parte civile neiprocedimentipenali” per difendere gli interessi collettivi lesi da reato. Per questo motivo le associazioni non sarebbero più libere di sostenere determinate tematiche sociali, nella fattispecie – scrivono – “le attività di contrasto dell’usura o di tutela dell’ambiente”.

“ARTICOLO PRESENTA SERI VIZI DI COSTITUZIONALITA'”“Così come formulato – dichiarano irappresentantidelle associazioni – l’articolo 1 bis presenta seri vizi di costituzionalità ed errate interpretazioni della direttiva europea 2012/29/UE, anche in netta contrapposizione con la più recente headtopics.com

legislazioneche ha riconosciuto il valore e la funzione sociale degli enti non profit. È bene ricordare che i diritti della personalità, cui sono assimilati gli scopi statutari perseguiti e tutelati dagliEnti del Terzo Settore– si legge nella nota congiunta – rientrano nel novero dei diritti inviolabili della persona. In quanto tali, sono diritti assoluti, indefettibili, inalienabili, intrasmissibili, imprescrittibili ed

irrinunziabili, riconosciuti dall’articolo 2 dellaCostituzione, che, come è noto, stabilisce che ‘la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei

doveri inderogabilidi solidarietà politica, economica e sociale’”.“A RISCHIO LE ATTIVITA’ DI CONTRASTO DELL’USURA O DI TUTELA DELL’AMBIENTE”Entrando nel merito dellaquestione, le associazioni sostengono che l’articolo 1 bis scaturito dal lavoro della Commissione Lattanzi “priverebbe di contenuto e di significato l’opera di sensibilizzazione svolta dalle associazioni” e “costituisce

ulterioree grave violazione ai dettami costituzionali la previsione, a pena di inammissibilità, del consenso della persona offesa per l’intervento degli enti esponenziali nel processo in quanto li priverebbe della loro piena autonomia sancita dalla headtopics.com

Milano, tensioni durante manifestazione No Green Pass. VIDEO Scarpe primavera estate 2022: i modelli di tendenza Cts: terza dose a over 80, ospiti Rsa e operatori sanitari a rischio

Costituzionee sminuirebbe in modo significativo la valenza del lorooperato“. Per questo motivo secondo chi denuncia le associazioni non sarebbero più libere di sostenere determinate tematiche sociali, nella fattispecie – scrivono – “le attività di contrasto dell’usura o di tutela dell’

ambiente, anche nelle sedi giudiziali ove è possibile che le loro richieste di ripristino dellalegalitàvengano accolte, ma è necessario che la persona offesa dal reato, con tutte le difficoltà del caso, si rivolga ad esse per essere sostenuta in un processo già avviato, con la conseguenza che, ove manchi l’atto d’impulso, importanti e gravi questioni che potrebbero essere

denunciateall’autorità giudiziaria rimangano irrisolte”.“PENALIZZATE LE VITTIME D’ESTORSIONE”“Talelimitazionepriva gli enti delle prerogative riconosciute dalla Costituzione e quindi della loro libertà di azione con nocumento alla collettività – scrivono ancora le associazioni nella nota congiunta – che non potrà più avvalersi di soggetti che liberamente e senza

vincolidi sorta sono portatori di diritti di rilevanza sociale. Si pensi ai numerosi casi di usura ed estorsione che difficilmente vengono denunciati dalle vittime – è l’argomentazione degli enti – e che solo grazie alla presenza delle associazioni nei processi vengono a conoscenza dell’ headtopics.com

opinione pubblicae degli organi inquirenti. Le argomentazioni svolte nell’articolo 1 bis per escludere gli enti esponenziali dal processo – è la conclusione della missiva – non sono dunque consone alle norme costituzionali, alle direttive UE e alla

funzionesociale riconosciuta dal legislatore agli enti nellatuteladei diritti offesi e soprattutto pongono nel nulla arresti giurisprudenziali che hanno confermato perdecennil’effettività del ruolo svolto dalle formazioni sociali”.“LA LEGGE DEVE ESSERE MODIFICATA”

Parma, funzionario Arpae arrestato per corruzione: fatture false in cambio di denaro, culatello, cene e cioccolatini. Altri 13 indagati - Il Fatto Quotidiano Monza, incendio nello stabilimento ex Snia di Varedo. Il comune: 'Nessuna nube tossica' Milano Fashion Week: il miglior street style delle sfilate primavera estate 2022

Da questo dato di fatto ecco l’appello degli enti a difesa delconsumatore: “È per questo che chiediamo la modifica della riforma nell’articolo in cui di fatto viene negata alle associazioni lapossibilitàdi costituirsi parte civile. È necessario, invece, garantire la

possibilitàalla società civile di poter continuare a difendere in aula, come fatto finora, i diritti delle persone deboli a partire dai processi che riguardano la criminalità organizzata”, concludono leassociazioniSostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenereilfattoquotidiano.it Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Omicidio Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Il fatto continua a dimenticare che la prescrizione non allunga i processi è l' inefficienza di un sistema che vuole perorare il proprio status quo a farlo .....piccolo dettaglio 😁 Da vedere anche lì, perché magari la medesima misura consentirebbe di portare avanti i procedimenti graditi, però magari darebbe agio di nasconderne degli altri, scomodi. E anche questo non si può non saperlo, altra grossa ipocrisia. Chiedete al CCDU, ad esempio, cosa cela...

Gli emendamenti Cartabia, cioè quelli che voi chiamate riforma Cartabia, sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri all’UNANIMITÀ’. M5S compreso. Per cui è inutile, adesso, far finta che la riforma sia caduta dal cielo. Chissà l’ACI se avrà preso posizione? L’associazione dei consumatori….

Il Csm approva la concentrazione delle prove nella prima udienzaAl voto del plenum il parere del Consiglio sulla riforma Cartabia

Giustizia, una sponda dall'Ue alla riforma Cartabia: “Misure urgenti”La Commissione: 'Aumentare l'efficienza dei processi penali'. Il 50 per cento delle sentenze sono di assoluzione Il giornale di Pinocchio

L'Isis rivendica l'attentato al mercato di Baghdad - MondoL'Isis rivendica l'attentato al mercato di Baghdad ANSA Mission accomplished

L’incuria educativa ignorataPreoccupa il disinteresse di chi è nelle posizioni apicali dei diversi settori (politica, economia, cultura) per il livello di preparazione della maggior parte dei giovani | Editoriale di Angelo Panebianco per il Corriere E se gli studenti non studiano? E se i genitori giustificano i figli viziati? E se ai genitori interessa la crociera, ma non lo studio? Se i genitori considerano una prevaricazione il rispetto delle regole? Vengono assoldati “esperti “ che percepiscono pensioni d’oro vergognose , grazie agli anni e agli importi. Che tolgono ai poveri cristi vengono pagati a peso d’oro per ridurre le pensioni dei poveri. Rifate i conti a chi viene pagato senza motivo.

Taranto, la festa in un pub finisce in sparatoria, 10 feriti non graviNel locale c’erano 300 persone. Secondo la ricostruzione dei fatto la rissa sarebbe scaturita dopo il litigio di due gruppi di studenti universitari

Il Fatto di Domani del 19 Luglio 2021 - Il Fatto QuotidianoGIUSTIZIA: COSTRUTTIVI SÌ, IMPUNITI NO. Un’ora di faccia a faccia questa mattina tra il premier, Mario Draghi, e il suo predecessore, Giuseppe Conte, nuovo leader dei 5Stelle. Riforma della giustizia, transizione ecologica ed evoluzione della situazione epidemiologica i temi trattati nel colloquio. Ma naturalmente è sul testo Cartabia che si concentrano le attenzioni politiche. “Ho … Questi vogliono tornare alla rivoluz.industriale. L'industria ital.ha ricevuto miliardi di sovvenz.e in cambio non ci pensa per niente a programm.una riconver.confidando in governi come quello attuale messo lì apposta per accaparrarsi i fondi facendo finta di fare gli ambiental.