Revenge Porn, al via il progetto CREEP - iO Donna

La prima mappatura di un fenomeno in crescita e che devasta le vite di di ne resta vittima. Tutti possono partecipare al questionario anonimo online

15/05/2021 22.47.00

La prima mappatura di un fenomeno in crescita e che devasta le vite di di ne resta vittima. Tutti possono partecipare al questionario anonimo online

La prima mappatura di un fenomeno in crescita e che devasta le vite di di ne resta vittima. Tutti possono partecipare al questionario anonimo online

messo a punto dalla Libera Università di Bolzano seguendo strumenti validati anche a livello internazionale: l’Università di Bolzano ha, infatti, agito in sinergia con studiosi stranieri (delle Università di Cambridge, Innsbruck e Adelaide) e con il supporto della Polizia Postale del Trentino Alto Adige, del Centro antiviolenza per donne in situazioni di abuso di Trento, l’Associazione Gea per la solidarietà femminile contro la violenza e l’Euregio Platform on Human Dignity and Human Rights.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Forza Italia, Berlusconi: “Sono ancora in campo e intendo rimanerci” Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE

Le risposte al questionario verranno raccolte e analizzate(sempre rigorosamente in forma anonima e a livello generale, senza che dunque nessuna risposta sia mai riconducibile ad alcun partecipante al questionario) perrealizzare il primo rapporto sulla divulgazione non consensuale di materiale intimo

. Parliamo del questionario con la professoressa Antonella Brighi, Professoressa associata di Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell’Educazione all’Università di Bolzano, tra le curatrici del progetto.Professoressa BrighiProfessoressa Brighi, perché è utile rispondere alle domande del questionario? headtopics.com

Perché ci aiuteranno a rilevare quanto è diffuso questo fenomeno – che ha un impatto fortissimo sulla vita di chi ne è vittima -, a individuare le categorie più a rischio per formulare le migliori strategie di prevenzione, a comprendere come viene recepito per supportare chi ne è vittima nel denunciare i fatti, a capire le motivazioni di chi se ne rende autore. Nell’insieme, puntiamo a capire a fondo questo fenomeno così complesso, per elaborare nuove e più forti forme di contrasto e di aiuto. Il questionario indaga diverse declinazioni dell’abuso, per esempio quello non necessariamente agito, ma rimasto a livello di minaccia, o quello esercitato dentro la coppia sotto la forma di controllo del cellulare, o quello potenziale, connaturato all’estrema dimestichezza e fiducia con cui, non sempre consapevolmente, ci espone alla relazioni in rete.

Leggi di più: IO donna »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza