Pisano: «Rete unica necessaria, su 5G preoccupazioni infondate»

Pisano: «Rete unica necessaria, su 5G preoccupazioni infondate»

03/07/2020 02.37.00

Pisano: «Rete unica necessaria, su 5G preoccupazioni infondate»

E lancia l'appello ai sindaci a leggere studi e ricerche esistenti

semplificazione nei rapporti tra cittadini e amministrazione.Questo è l'obiettivo. Siamo consapevoli che il processorichiede tempo e un impegno costante, richiede formazione einvestimenti. Ma siamo determinati a portarlo avanti. I casisono due: o arretrare o avanzare. Preferiamo forse regredire?

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Preferiamo perdere benessere e aumentare le difficoltà dei piùdeboli? Preferiamo perdere posizioni di mercato conquistategrazie alla capacità di innovare avuta in passato? Preferiamoperdere influenza politica in campo internazionale? Credo di

no. Oggi sulla digitalizzazione, nonostante nostre avanguardiedi alta qualità, registriamo in media un divario a nostrosvantaggio rispetto agli altri Paese europei. E' un dislivello dacolmare quanto prima, altrimenti non riusciremo a competere headtopics.com

adeguatamente sui mercati globali dell'innovazionetecnologica.Il 5G è riconosciuto essere uno dei pilastri dellaripartenza, anche nel recente piano Colao, ma è oggetto di duri attacchi. Quali sono i fronti più importanti su cui intervenire? Bisogna ad esempio alzare limiti elettromagnetici oppure

sburocratizzare l'iter autorizzativo?Tutte le nuove tecnologie all'inizio possono crearepreoccupazioni. Invito i sindaci che hanno manifestatoperplessità ad informarsi e a leggere gli studi e le ricerchecompiuti sul 5G. Se risultassero effetti negativi sulla salute

sarei la prima a oppormi, ma al momento negli studi che hopresente questa evidenza non l'ho riscontrata. Nessun Paesepuò permettersi il vezzo di non giocare la partita del 5G innome di preoccupazioni che, ad oggi, non risultanoargomentate e fondate. Pensiamo come si troverebbe adesso

l'Italia se le iniziali preoccupazioni avessero frenato lo sviluppodelle precedenti tecnologie, il 3G e poi il 4G.Dovrebbero poi essere considerate le potenzialità dellatecnologia 5G per migliorare i servizi ai cittadini. L'utilizzo deidati cresce in misura esponenziale e il 5G sembra l'unica headtopics.com

Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno Stop alle mascherine all’aperto, attesa oggi la decisione del Cts

tecnologia in grado di far fronte alle richieste di incremento ditraffico dati nei prossimi anni. Naturalmente resta e deverestare fermo il nostro impegno a non rinunciare alla difesa deinostri interessi nazionali ed europei in campo di sicurezza, nel

rispetto della privacy. Posso fare un esempio?"Quale?Se in un borgo di montagna si intende sviluppare la vocazioneturistica, senza una adeguata connettività il servizio al turistapotrebbe non essere all'altezza delle aspettative. Ci conviene

che anche quel borgo si spopoli? Ci conviene che non producasviluppo e benessere utili a salvaguardarlo?E i limiti elettromagnetici?Sulla la questione dei limiti elettromagnetici, che in Italia sonomolto al di sotto di quelli in vigore negli altri Paesi, non mi

sento di esprimere una opinione personale ma credo che siaopportuno fare appello alla scienza: nessuno vuole mettere arischio la salute dei cittadini, neppure a fronte di possibilivantaggi economici. Se i rischi sono effettivi, teniamoci i nostrilimiti prudenti, ma se non lo sono non possiamo privare headtopics.com

cittadini e imprese di una tecnologia che può far la differenzain termini di posti di lavoro e competenze importanti per unPaese.ella pandemia la didattica digitale ha permesso a milionidi studenti di proseguire gli studi, purtroppo una parte diloro non aveva strumenti e connessione per farlo. Si

riuscirà ad arrivare a settembre con una situazionemigliore, per far fronte a un'eventuale nuova emergenza?Ce la stiamo mettendo tutta e dobbiamo riuscirci. Gli strumentidigitali devono essere messi nella disponibilità di tutti glistudenti, da Nord a Sud, e non creare nuove disuguaglianze.

Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: 'Frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno' - Il Fatto Quotidiano Covid, le raccomandazioni dei pediatri: “Vaccinare i ragazzi”

Nell'ultima riunione del Comitato banda ultra larga (Cobul), chepresiedo, è stato deciso il 24 giugno di accelerare l'erogazionedi voucher alle famiglie con reddito Isee fino a 20.000 euro. Achi ne ha diritto serviranno per coprire costi di connessione a

internet e per comprare un personal computer o un tablet. Allefamiglie che per la prima volta acquistano la connessione ainternet vengono erogati 200 euro. Per l'acquisto del computerè previsto un bonus di 300 euro. Per la didattica a distanza,

ancor più che per il lavoro da remoto, il contatto personale coninsegnanti e compagni di classe è insostituibile. La scuola èanche un'esperienza di vita. Dobbiamo però essere pronti afronteggiare eventuali nuove emergenze.La digitalizzazione della Pa è un altro degli obiettivi da

raggiungere per rilanciare il Paese. Come rimuovere gliostacoli principali?Per velocizzare la digitalizzazione del Paese è necessariorealizzare una rete unica che possa connettere effettivamentel'intero Paese, oltre che colmare il divario digitale del quale

parlavamo prima. Dagli ‘Stati generali dell'economia' è emersainoltre l'indicazione di investire nel settore dei pagamentidigitali per combattere l'economia sommersa.La digitalizzazione della Pubblica amministrazione è unpercorso indispensabile per la crescita economica del Paese,

per far risparmiare tempo alle imprese nell'affrontare pratiche,per migliorare la qualità della vita dei cittadini. I quali devonopoter accedere ai servizi digitali in maniera semplice,attraverso lo smartphone, comodamente da casa.Più l'amministrazione riesce a essere accessibile da uno

smartphone e più è facile da ‘usare' per i cittadini, più èefficiente. L'applicazione ‘IO', che si scarica sul telefono ed è ilcanale unico per accedere ai servizi digitali della pubblicaamministrazione, è una strada valida da allargare. Adesso

viene utilizzata anche per usufruire in modo semplice e velocedel bonus vacanze predisposto dal ministero per i Beni e leattività culturali e per il Turismo.Si parla tanto del dilemma rete unica/competizioneinfrastrutturale, anche nell'ottica di colmare il digital

divide. Quale il ruolo del Governo e della Cdp? Come si possono assicurare parità di condizioni a tutti gli operatori?La realizzazione della rete unica è una necessità riconosciutae la questione è all'attenzione del governo. A prescindere da

chi ne possa essere il proprietario, ciò che conta è che la suagestione e la sua configurazione siano tali da scongiurare ognigenere di minaccia interna o internazionale e di garantire ilmassimo livello possibile di concorrenza in tutti i mercati

abilitati all'accesso all'infrastruttura di rete. Il nostro obiettivoè portare in modo veloce la connettività a tutti i cittadini,rispettando l'ambiente e con le tecnologie necessarie. Questonon è un vezzo o un capriccio. E' un dovere che abbiamo

affinché nessuno di noi resti indietro. Leggi di più: IlSole24ORE »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Rete unica necessaria per non uccidere TIM, OF sta facendo quello che ha TIM non è mai interessato fare. Poi c'è Open Fiber che denuncia Tim per un miliardo e mezzo di danni. Bene.

Dieci anni di vita del Sole in un’ora: il video della Nasa spopola in reteRuota vorticosamente e muta continuamente colore: il video ci mostra la trasformazione della nostra stella

Coronavirus, da Ue procedura d’infrazione contro Italia e Grecia sul rimborso dei voliSecondo la Commissione i due Paesi hanno adottato una legislazione che consente ai vettori di offrire voucher come unica forma di rimborso, contrariamente ai regolamenti

Dieci anni di vita del Sole in un’ora: il video della Nasa spopola in reteRuota vorticosamente e muta continuamente colore: il video ci mostra la trasformazione della nostra stella

Colpo Udinese in chiave salvezza, sbancata Roma 2-0Una rete per tempo dei bianconeri: Lasagna e Nestorovski. Giallorossi in dieci dalla mezz’ora per l’espulsione di Perotti

Il Milan acciuffa il pari a Ferrara al 94’ contro la SpalAl Mazza finisce 2-2: apre Valoti, raddoppia Floccari. Gli emiliani in dieci dal 43’, nella ripresa rete di Leao e autorete di Vicari

Festival Inter, 6 gol al Brescia. Conte tiene il passo scudettoLautaro e Lukaku restano a secco, ma i nerazzurri regalano spettacolo. Tutto facile nonostante il turnover, prima rete in campionato per Eriksen.