Serie, Piatek, Gol, Atalanta, Rossonero, Krzysztof Piatek

Serie, Piatek

Piatek alla riscossa: c’è l’Atalanta, suo bersaglio preferito

#Serie A @acmilan #Piatek alla riscossa: c’è @Atalanta_BC suo bersaglio preferito #serieA #milan

20/12/2019 12.38.00

Serie A acmilan Piatek alla riscossa: c’è Atalanta _BC suo bersaglio preferito serieA milan

In campionato ha già segnato 3 gol alla Dea, compresa la doppietta del 3-1 esterno dei rossoneri a febbraio. Il primo col Genoa, il 22 dicembre 2018. E domenica sarà di nuovo il 22...

20 dicembre - 10:37- MilanoIl primo dei due gol segnati da Kstysztof Piatek, 24 anni, all'Atalanta lo scorso febbraio. AnsaC’era una volta un bomber. Eppure non è una favola, anche se troppo spesso ora viene il dubbio che lo sia. Krzysztof Piatek vive di gol, come ogni attaccante. Se non vede la porta, tutto diventa più difficile, cresce l’insofferenza, nascono i dubbi, cala l’autostima. Insomma, rischi di finire in una spirale che ti risucchia e ti trascina sul fondo. Il Milan quello della classifica lo ha sfiorato troppo a lungo per le sue abitudini (lasciamo stare il blasone, quello non porta punti). Ora con Stefano Pioli vuol guardare in alto, senza farsi venire le vertigini. Per farlo gli servono i gol del Pistolero. E allora quale migliore ricetta che sfidare l’Atalanta, come accadrà domenica all’ora di pranzo?

G7, Draghi: 'Cina è autocrazia che non aderisce alle regole multilaterali, non condivide la stessa visione del mondo delle democrazie' - Il Fatto Quotidiano La moglie di Johnson al G7 con abiti noleggiati Calhanoglu, c'è l'offerta dell'Atletico Madrid

Dea bendata—  Già, perché la Dea è bendata quando Piatek se la trova di fronte. Porta dannatamente bene al polacco. Dal suo approdo in Serie A, Krzysztof l’ha già punita 3 volte, l’avversaria più trafitta dal numero 9. Doppietta il 16 febbraio in quell’1-3 all’allora Azzurri d’Italia (terza e quarta rete in 3 partite col Milan) che pareva poter lanciare in orbita i rossoneri. Il primo fu un capolavoro: una zampata d’esterno sinistro su cross di Rodriguez che spedì la palla nell’angolino lontano per il pareggio. Il secondo un’incornata su angolo che valse il 3-1 finale. In precedenza l’aveva battuta con la maglia del Genoa il 22 dicembre (guarda caso un anno esatto dal match di domenica) in un altro 3-1, a Marassi. Il suo destro che finì alle spalle di Berisha mise al sicuro i tre punti per il Grifone. Tre gol Piatek li ha segnati anche al Frosinone, ma il peso di quelli rifilati all’Atalanta è ben diverso. Ci sarebbero anche i 4 al Lecce, ma in Coppa Italia, discorso a parte.

Amuleto—   Leggi di più: LaGazzettadelloSport »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

Trent’anni e 22 milioni di fatturato: «Ecco cosa diciamo ai nostri coetanei...»L’idea vincente di due amici milanesi che hanno puntato sulla ristorazione e l’aiuto dei social. «

200 anni di Infinito di Leopardi: l’omaggio di 22 cantanti alla poesia del genio ribelle di RecanatiIn un video di Rai Cultura un mosaico di voci di 22 cantanti che recitano un verso della poesia più celebre del poeta recanatese Inchino a Leopardi il più grande romantico italiano

Giovanni Brusca, per la Cassazione niente domiciliari perché non c'è 'prova certa del suo ravvedimento' - Il Fatto Quotidiano“La gravità dei reati commessi da Brusca e la caratura criminale che lo stesso ha dimostrato nella sua vita di possedere” portano “a considerare non ancora acquisita la prova certa e definitiva del suo ravvedimento“. Sono queste le motivazioni con cui la prima sezione penale della Cassazione ha respinto con la sentenza dello scorso 7 … La corte costituzionale dà la cassazione toglie Ravvedimento Che marcisca in galera con tutti gli altri assassini e grassatori Questa persona ha chiesto pure domiciliare tutti i casini che ha combinato con la mafia! Io se fosse la Cassazione ci farei la chiave a cioccolata 💯🤔

La manovra, la delusione per il budget destinato alla scuola e il dilemma del ministro FioramontiSono ore di riflessione per l’ex professore di economia politica all'università di Pretoria. Dopo aver annunciato fin dal giorno del giuramento al Quirinale che se la legge di Bilancio non avesse destinato tre miliardi alla scuola si sarebbe dimesso, ora che la partita si sta per chiudere - manca il via libera della Camera su un testo pressoché blindato -, e considerato che i tre miliardi alla fine non ci sono (c’è n’è uno solo), il responsabile dell’Istruzione deve decidere se fare un passo indietro, così come promesso, o se invece rimanere nel governo e continuare a svolgere il suo mandato nella tolda di comando del dicastero di Viale Trastevere Sparisca idiota ... Se ne faccia una ragione: non piangeremo

Gasp, arriva il Milan! Mai battuto a Bergamo nella sua gestioneI rossoneri sono l'unica big a non aver mai perso in trasferta con l' Atalanta negli ultimi quattro anni: due pareggi e una vittoria, firmata Piatek acmilan Ma porco dio cancellate acmilan Mamma che gufata acmilan Tranquilli che questa volta ci azzecca

America Cina del 18 dicembre 2019Go realDonaldTrump from the better ITALY 🇮🇹 🇺🇸