Non solo Victoria Beckham: 5 motivi per cui ci piace l'«airport style» delle celebrities - VanityFair.it

«L'aeroporto è la mia passerella». Non è solo Victoria Beckham a pensarlo

16/11/2019 18.31.00

«L'aeroporto è la mia passerella». Non è solo Victoria Beckham a pensarlo

Victoria Beckham lancia la sua ultima T-shirt con slogan: «l'aeroporto è la mia passerella». Ma questo non vale solo per la designer britannica: proviamo a capire perché ci piace tanto l'«airport style» delle celeb

L’ultima T-shirt con slogan firmata Victoria BeckhamTuttavia gli aeroporti non sono appannaggio esclusivo della stilista britannica: il look scelto dalle celebrities per questi non-luoghi rappresentano una categoria a parte con una dignità sancita da hashtag dedicati, classifiche e gallery. Ma

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Forza Italia, Berlusconi: “Sono ancora in campo e intendo rimanerci” Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE

che cos’è che ci piace tanto dello stile sfoggiato da modelle, reali, attrici e vip a vario titolo pizzicati agli arrivi a Charles de Gaulle, JFK o Heathrow? Proviamo a ipotizzarne i motivi.1. Si vede l’essenza della celebritàL’aeroporto è uno spazio in cui le e gli stylist stanno a riposo. Le loro selezioni sono magari custodite nei bauli appena atterrati ma le celebrity, tra un controllo documenti e una sgranchita alle gambe, mostrano la loro vera personalità, sia in versione relax sia quando sono in ghingheri. La nostra infaticabile Victoria, ad esempio, testa il suo prodotto in viaggio per vedere se è adatto a uno stile per tutti i giorni. Nel suo caso specifico, l’operazione risulta win-win:

oltre al test aggiunge pubblicità gratuita alle sue creazioni come è accaduto di recente con i suoi stivali Jasmin rimbalzati un po’ dappertutto.2. Non è un semplice street styleRispetto agli outfit scelti per passeggiare per le strade di Los Angeles, Londra o New York, headtopics.com

i capi scelti per viaggiare mettono insieme comfort e personalità: una miscela che alle celebs in volo riesce particolarmente bene.L’occhiale da sole è un must-have dell’airport style: da un lato protegge da sguardi e obiettivi indiscreti mentre dall’altro nasconde l’aria stropicciata dovuta a tratte intercontinentali.

La tuta è una sorta di divisa per le modelle così come le sneakers. Dopo tante ore bloccate a un sedile, è bene non indossare abiti troppo aderenti: qualcosa di elastico è consigliato purché non stringa troppo. Lo sanno beneBella Hadid

oKaia Gerberche non rinunciano ad acetati, felpe o leggins per le loro destinazioni così come Heidi Klum o Cara Delevingne.Le più spericolate con i pantaloni della tuta osano calzare tacchi o stivali. Regine incontrastate di questo azzardo Rihanna e Kim Kardashian.

Kaia Gerber in tuta (Foto Getty)3. Il regno del mix&matchNell’ottica di emulare le nostre beniamine, sbirciando il loro stile da aeroporto,è facile beccare qualcosa che abbiamo anche noi dentro l’armadio. Di ritorno da un volo internazionale può capitare che la celebrity indossi la maglietta di un concerto, una sneaker dal prezzo accessibile se non un pezzo di qualche catena low cost. headtopics.com

Covid Napoli, festa in terrazza senza mascherina: 96 sanzioni Primarie a Roma e Bologna, Letta e il Pd: «Grande affluenza, una festa della democrazia» Covid, 17 morti in 24 ore: è il numero più basso dell’anno. I DATI

Alto e basso si mescolano generando in certi casi immedesimazione quelle volte in cui ci troviamo a trascinare il nostro bagaglio a mano verso l’uscita dell’aeroporto. Se non fosse per quelle griffe o quei loghi ostentati sulle borse o sui trolley, certi dettagli ci fanno sentire più vicine alle star del grande schermo o della passerella.

Emily Ratajkowski in Birkenstock all’aeroporto di Los Angeles è «una di noi»: una foto da mostrare sul social o un argomento da trattare con le amiche all’ora dell’aperitivo.Bella Hadid con jeans strappato, chunky sneakers con borsa Fendi (Foto Getty)

4. La dimensione del sognoMentre noi cerchiamo di ficcare tutto a fatica in un trolley per i nostri fugaci weekend e ci vestiamo a cipolla per non sforare i chili consentiti,certe celebrities arrivano splendide splendenti con occhiale da sole d’ordinanza e una semplice borsetta sempre e comunque griffata

. Da vere dive quali sono, insomma. Una come Kendall Jenner riesce a essere ultra chic anche quando è in versione sporty.Lady Gaga non abbandona il palcoscenico neanche all’aeroporto. Kristen Stewart e Gigi Hadid riescono a fare impazzire il termometro della headtopics.com

coolnessindossando solo un jeans e una maglietta. Kate Moss riesce a sempre impeccabile così come Hailey Baldwin ha sempre preso sul serio questa «passerella». L’invidia non mai un sentimento positivo, ci possiamo quindi limitare a fantasticare su come sia solcare il tapis roulant con un tacco 12 mentre noi ci affanniamo a rimetterci in ordine, facendo attenzione a non smarrire subito i documenti.

L’etichetta attaccata all’abito della duchessa di Sussex all’arrivo a Tonga (Photo Getty Images)5. Non ci sono più i reali di una voltaFino a qualche tempo fa, chi non poteva permettersi di scomporsi erano gli Windsor. Il momento dell’apertura del portellone è sempre stato un po’ il red carpet dei reali, il luogo deputato per rendere omaggio alla nazione visitata oppure per inviare un messaggio dalla scaletta dell’aereo. I tempi sono cambiati, un volo di linea è visto meglio di un aereo privato e di conseguenza

Berrettini vince il torneo del Queen's Per non far sparire Forza Italia Berlusconi insiste col partito unico di centrodestra Primarie, il segretario del Pd Enrico Letta vota al Testaccio: 'Grande affluenza, popolo centrosinistra c'è' - Il Fatto Quotidiano

anche gli outfit si adeguano a una maggiore sobrietà dei costumi Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Harry Styles e Lady Diana: una pecora per due - VanityFair.itUn maglione lega la pop star alla principessa di cuori. Morbidi quadrupedi à gogo per entrambi, per un pullover che si candida a capo cult di stagione. Renne addio, bentrovate pecorelle?

Un look da regina delle nevi, come Elsa di Frozen - VanityFair.itIl sequel del film campione d'incassi targato Disney arriva nelle sale italiane il 27 novembre. Con «Frozen II - Il segreto di Arendelle» tornano le due sorelle tenaci, il pupazzo di neve Olaf e tutti i loro amici. Ma torna anche lo stile della regina dagli occhi glaciali Elsa, con abiti candidi come la neve e e impreziositi da bagliori di cristalli

Jorge Lorenzo scende dalla moto: «È finita, non correrò più» - VanityFair.itIl maiorchino cinque volte campione iridato (due nella classe 250 e tre nella Moto Gp) si ritira: ha segnato un'epoca e resterà tra i grandissimi di questo sport (anche per la rivalità con Valentino Rossi)

Lo spread tra BTp e Bund vola: ecco i tre motivi dell’inversioneNon solo la politica: dietro la risalita dello spread ci sono anche due buone notizie, diventate boomerang per i BTp. Il motivo è che l'attuale governo non fa che millantare sugli interessi risparmiati sullo spread per i prossimi 3 anni. E quindi risalgono. Lo spread risale, l’Ilva chiude, l’Italia frana, Venezia piange e in tutto questo l’emerito presidente della Repubblica ha messo mesi prima al timone della nave Italia un debole e fragile capitano......volendo usare un eufemismo.......

«Brittany non si ferma più»: una novella Bridget Jones alla maratona di New York - VanityFair.itLa protagonista di questo nuovo film di Amazon (già vincitore del premio del pubblico al Sundance) vi conquisterà. E vi farà venire voglia subito di mettervi a correre (e superare i vostri limiti) Il titolo?

Mabel, la popstar che non ha paura di parlare d'ansia - VanityFair.itOspite al quarto live di X Factor il 14 novembre, la cantautrice britannica che sta scalando le classifiche racconta il suo sogno di diventare una popstar, tra l’ansia che ha provato, la scrittura dei suoi brani e una famiglia davvero speciale. I suoi primi show? Davanti a mamma Neneh Cherry