Nicola: «Toro, cambiamo rotta». Cairo: «Belotti? Presto ci vedremo per il rinnovo»

Nicola: «Toro, cambiamo rotta». Cairo: «Belotti? Presto ci vedremo per il rinnovo»

21/01/2021 18.01.00

Nicola: «Toro, cambiamo rotta». Cairo: «Belotti? Presto ci vedremo per il rinnovo»

Sabato sera i granata a Benevento. Il tecnico subentrato a Giampaolo: «Non dobbiamo avere paura di sbagliare». Il presidente sul Gallo: «C’è da tempo un contatto con il procuratore: troveremo un punto di incontro»

un nuovo allenatore (Davide Nicola, subentrato martedì a Marco Giampaolo)da presentare. La conferenza pre gara del club granata diventa l’occasione per fare un punto su tutto, anche su un 2020 oggettivamente nero, come sottolineail presidente Urbano Cairo:

Pd, Letta: ' Mai più al governo con Salvini e la Lega' Migrante di 27 anni muore nel Brindisino: tornava da una giornata di lavoro nei campi Coronavirus, Israele verso il ritorno all’obbligo di mascherine al chiuso dopo l’aumento dei contagi

«È stato un anno molto negativo quanto a vittorie, punti e tutto.E mi assumo la responsabilità di quel che si è fatto.Basta un elemento: dal 2011, quando cominciammo con Ventura, abbiamo cambiato tre allenatori in otto anni e mezzo, Ventura, Mihajlovic e Mazzarri. Da febbraio scorso quattro in dodici mesi, dallo stesso Mazzarri, che ha scelto di andar via, a Longo, che fatto un buon finale di stagione raggiungendo l’obiettivo, quindi

Giampaolo. Mi spiace per lui, mi avrebbe fatto piacere se avesse aperto un ciclo qui.E ora Nicola. Questo certifica un andamento molto negativo. Ma credo pure che tutte le cose vadano valutate in manera razionale ed oggettiva, senza esagerare nelle cose positive come in quelle negative. headtopics.com

Parliamo di nove anni... dal 2012 siamo al nono campionato in A,dove abbiamo fatto due settimi e tre noni posti. Sicuramente nel 2020 si è fatto malissimo, ma siamo qui per migliorare».Torino, è l’ora di Nicola: il tecnico giusto per rialzare la squadra

Il futuro con Belotti«Oggi non è una bella giornata — aveva esordito il presidente granata — perché quando presenti un nuovo allenatore qualcosa non ha funzionato. E non ha funzionato perché tutti ci hanno messo del loro per non farlo funzionare,

ma presentare Davide Nicola oggi è qualcosa che rende positiva la giornata».Le domande a presidente e allenatore del Toro sono tante, e non mancail punto su Andrea Belotti, il capitano, il simbolo dei granata. Ha un contratto in scadenza nel 2022, Cairo è chiaro: «C’è da tempo un contatto con il procuratore:

nelle prossime settimane ci vedremo tutti insieme, io e il calciatore con il suo manager e Vagnati, per trovare un punto di incontro tra noi. L’operazione Meité-Milan non ha alcun collegamento con nessun altro giocatore del Torino. Non c’è nessun altra trattativa, come non ho headtopics.com

'È come studiare gli anelli di un albero'. Lo studio sulla pandemia di coronavrus di 20mila anni fa Giuliani sospeso dall’esercizio professione legale a New York Nel Bresciano un agricoltore uccise due gatti, confermata la condanna a un anno e otto mesi

mai pensato a Giampiero Venturacome d.t. o come dirigente, con ruolo diverso da quello tecnico».La chiave? «Non avere paura di sbagliare»Tempo di campionato, sabato sera, ma anche di mercato. Però è Davide Nicola che sgombra il campo e sottolinea una frase del presidente: «

Quanti giocatori prenderemo ? Sono qui da tre giorni,voglio conoscere chi ho a disposizione e non posso aver fatto richieste alla società ora, perché significherebbe non credere a chi c’è. E io voglio credere nel gruppo, valutare il lavoro e dire se ci sono gli atteggiamenti giusti per giocare in questa squadra. Facciamo questa partita e poi vediamo». Nicola ha ribadito spesso, come un mantra, alcuni concetti chiari: «Non sono gli schemi a contare ma l’atteggiamento.

Ho fatto poche richieste chiare e voglio vedere le risposte. Poi con calma costruiremo.Non ho parlato di cose speciali in questi tre giorni, li ho usati per conoscere, farmi conoscere e far capire… a me interessa il Torino e interessa l’obiettivo: chi ha l’atteggiamento giusto è dentro». Poi, citando Plutarco, parla del «

linguaggio dell’amicizia.Noi vogliamo essere un gruppo coeso, e sono sicuro che lo saremo. E il gruppo non è soltanto una questione del piacere di stare insieme, è fare quel che serve a ciascuno ed alla squadra. Poi c’è la partita, che è un motivo di valutazione. Ne avremo venti, e non voglio dire o sentire dire che sono tutte finali. headtopics.com

Quel che conta è non aver paura di sbagliare:in 95 minuti sono più gli errori delle cose giuste, ma non devono paralizzare nessuno… Sono solo opportunità per rifare la cosa sempre meglio».«Contano i fatti»Nicola guarda a Benevento, ma anche alle prossime settimane.

L’obiettivo non è solo la salvezza, ma restare a lungo al Toro:«Non sono il salvatore della patria, ma sono convinto ci siano qui le condizioni per far bene.Perché ho sentito la disponibilità del presidente, del direttore, della squadra e di chi lavora qua

Veneto, è finita l'era delle conferenze stampa quotidiane a reti unificate di Luca Zaia: un fenomeno da informazione di guerra - Il Fatto Quotidiano Vittorio Sgarbi indagato, voleva vendere senza licenza tela del '600 Mattarella: 'La pandemia non è stata sconfitta in modo definitivo, l'impegno dovrà proseguire' - Il Fatto Quotidiano

. Ma le parole costano poca fatica, sono le azioni che contano. Mi interessano le azioni, e sarò un martello per raggiungere l’obiettivo».21 gennaio 2021 (modifica il 21 gennaio 2021 | 15:10) Leggi di più: Corriere della Sera »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

Avete provato con la RedBull?

Belotti salva il Toro: pari con la Fiorentina in noveFinisce 1-1 al Grande Torino l’anticipo della ventesima giornata di serie A, il Gallo risponde alla rete di Ribery. Nella ripresa espulsi Castrovilli e Milenkovic Belotti dovrebbe essere punito per la sceneggiata esagerata

Belotti salva il Toro all'88': 1-1 contro la Fiorentina in novePartita intensa all'Olimpico. Per Nicola classifica ancora precaria

Toro, il rientro di Belotti: negativo al Covid dopo due settimaneDomani potrebbe riprendere gli allenamenti al Filadelfia

Toro, Cairo ricorda Daniel Guerini: “Era un giocatore di grandi qualità, un ragazzo d’oro”Una tragedia che ha colpito profondamente anche il Torino, la morte a 19 anni del giocatore della Primavera della Lazio, coinvolto a Roma in un incidente stradale. Aveva giocato per diverse stagioni, a partire dal 2016, nelle giovanili granata

Toro, Nicola: “Nel derby non ci sentiamo inferiori, può accadere di tutto”Sabato alle 18 la stracittadina, il tecnico granata carica i suoi: «Se giochiamo da squadra possiamo fare partite magiche, come contro Sassuolo e Inter»

Culicchia: 'La cura Nicola sta dando i suoi frutti al Toro'Il Torino batte in casa la Roma per 3-1 e fa un passo importante verso la permanenza in Serie A. La strada è ancora lunga ma la cura Nicola sta dando i suoi frutti: il ritorno di grinta e combattività. Il commento delle scrittore e tifoso granata Giuseppe Culicchia nella consueta rubrica Il Toro è casa mia. LEGGI ANCHE- Il Torino torna a volare: 3 a 1 alla Roma nella partita più bella della stagione