Mattarella: Falcone e Borsellino luci nelle tenebre

Mattarella: Falcone e Borsellino luci nelle tenebre

23/05/2020 10.34.00

Mattarella: Falcone e Borsellino luci nelle tenebre

«La mafia si è sempre nutrita di complicità e di paura, prosperando nell'ombra. Le figure di Falcone e Borsellino, come di tanti altri servitori dello Stato caduti nella lotta al crimine organizzato, hanno fatto crescere nella società il senso del dovere e dell'impegno per contrastare la mafia e per far ...

9:05«La mafia si è sempre nutrita di complicità e di paura, prosperando nell'ombra. Le figure di Falcone e Borsellino, come di tanti altri servitori dello Stato caduti nella lotta al crimine organizzato, hanno fatto crescere nella società il senso del dovere e dell'impegno per contrastare la mafia e per far luce sulle sue tenebre, infondendo coraggio, suscitando rigetto e indignazione, provocando volontà di giustizia e di legalità». L'ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel 28/o anniversario della strage di Capaci.

Coronavirus Bergamo, in un liceo già collocati i plexiglass nelle aule Ucciso in Mali il capo di Al Qaida nel Maghreb Vaticano: immobile Londra, arrestato Torzi - Cronaca

Capaci, 28 anni fa la strage. Mattarella: ''Sacrificio di Falcone e Borsellino è eredità per voi giovani, siatene fieri''«I giovani sono stati tra i primi a comprendere il senso del sacrificio di Falcone e di Borsellino, e ne sono divenuti i depositari, in qualche modo anche gli eredi. Dal 1992, anno dopo anno, nuove generazioni di giovani si avvicinano a queste figure esemplari e si appassionano alla loro opera e alla dedizione alla giustizia che hanno manifestato. Cari ragazzi, il significato della vostra partecipazione, in questa giornata, è il passaggio a voi del loro testimone. Siate fieri del loro esempio e ricordatelo sempre». L'ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel videomessaggio ai giovani delle scuole coinvolti nel progetto “La nave della legalità”.

Leggi di più: La Stampa »

La moglie del caposcorta di Falcone: “Vittime tradite, lo Stato ha buttato all’aria 30 anni di antimafia” Il duro commento di Tina Montinaro sulla vicenda della scarcerazione dei boss per il Covid-19, alla vigilia del 28esimo anniversario della strage di Capaci

Salvini a Mattarella: “A Catania chiedo un processo giusto”Leggi su Sky TG24 l'articolo Salvini a Mattarella: “A Catania chiedo un processo giusto” Che schifo di paese Sì, lo speriamo un po' tutti, credo. Quindi Salvini chiede lo scudo penale.

Il Papa cita Fabrizio De André e i versi de «La città vecchia»L’introduzione di Francesco a un libro sulla pandemia nelle baraccopoli di Buenos Aires 10.000 lire per sentirsi dire: micio, bello e bamboccione Ah, San De André da Milano, sì lo conosco benissimo... O no...? Il Papa è un anarchico dal cuore buono. Tanta stima. L'unico potente del mondo che può permettersi di nominare De André.

Kate Middleton diventa giardiniereIn una foto mai vista prima, Kate Middleton appare nelle vesti inedite di giardiniere.

Coronavirus, primo weekend post lockdown: controlli in zone movidaLeggi su Sky TG24 l'articolo Coronavirus e movida, aumentano i controlli nelle primo weekend post lockdown 🤬🤬🤬🤬🤬 Tra 7-14 gg vedremo l’intelligenza della gente Approfittiamo del momento x dare orario consono x frequentare locali. Apertura dalle 21all 1.30 di notte, è sufficiente, poi tutto chiuso! Garantiamo il riposo, l'ordine e meno incidenti. Si esce prima, si torna prima, si beve meno, si guida meglio.

“Dopo l’Addaura, Falcone mi fece il nome di Contrada” - Il Fatto QuotidianoAndrea Purgatori lo definisce un “macigno” dentro questa ricostruzione, una rivelazione che apre per la prima volta uno squarcio sulle “menti raffinatissime’’ del fallito attentato a Giovanni Falcone all’Addaura, tra Palermo e Mondello, il 21 giugno 1989. Chi erano? Il giornalista Saverio Lodato rivela in diretta ad Atlantide, su La7: “Falcone mi fece un nome, … marcotravaglio We CROTALO mi dici nulla Del l'intercettazione dei due magistrati ieri su Salvini ' Signor PREZZOLATO È NON NOMINARE MAI i DUE eroi F FALCONE. BORSELLINO non hai il dirittovisto ce hai difeso BONAFEDE che Ha infangato il 41.Bis Se fosse ancora vivo Parisi sarebbe stato lui il bersaglio, forse a ragione, della Stampa ma lui non c'è più e si è portato tanti segreti nella tomba, allora ci si scaglia contro Bruno Contrada. Questo il mio pensiero di Palermitano che quel buio e triste periodo l'ha vissuto! marcotravaglio Carta da culo leggermente ruvida poverini hanno una tiratura come il corriere di Padova non hanno soldi per una carta migliore....

Deloitte frena sullo spostamento nelle nuove sedi di Milano e RomaRinviato l’affitto per il palazzo di Allianz in corso Italia nel capoluogo lombardo e l’edificio di Ardian nella capitale