La banca centrale Usa è pronta a rialzare i tassi contro l'inflazione

La Fed è pronta a rialzare i tassi e svuotare il bilancio contro l'inflazione

İnflazione, Usa

27/01/2022 02.22.00

La Fed è pronta a rialzare i tassi e svuotare il bilancio contro l'inflazione

Leggi su Sky TG24 l'articolo La Fed è pronta a rialzare i tassi e svuotare il bilancio contro l'inflazione

Lorenzo BorgaLa Fed affina le armi per combattere contro l'inflazione galoppante: stop agli aiuti, rialzi dei tassi di interesse e, presto, vendita degli asset della banca centrale. Basterà per rallentare l'inflazione al 7%?CondividiAvete presente quando spremete la bottiglia di ketchup per cercare di farlo uscire? E proprio quando pensate sia finito, la salsa esce tutta assieme ricoprendo il piatto. È quello che è accaduto con l’inflazione l’anno scorso: è arrivata tutta in una volta, dopo anni di tentativi di rianimarla. E la Federal Reserve, la banca centrale americana,

Leggi di più: Sky tg24 »

Ucraina, Zelensky: 'Senza scambio difensori di Azovstal nessun negoziato' - Mondo

LA CRONACA DELLA GIORNATA - Il presidente ucraino: 'La guerra finirà solo con la diplomazia'. Interrotta la fornitura di gas da Mosca alla Finlandia. '13 civili uccisi in 24 ore dalle bombe nel Lugansk, duramente colpita Severodonetsk'. Londra: armi alla Moldavia, deve proteggersi'. Dalla Russia divieto di ingresso a 1.000 cittadini Usa, anche Biden. La nuova Europa che nasce sugli errori di Putin / L'analisi (ANSA) Leggi di più >>

È per questo che alimentano la guerra in Ucraina? marxian991 Ciao Italia Powerful words from Ayanna Pressley: 'We cannot remain silent when our government sends $3.8 billion of military aid to Israel that is used to demolish Palestinian homes, imprison Palestinian children, and displace Palestinian families. A budget is a reflection of our values.'

La Bce non segue la Fed, per gli analisti la politica monetaria resterà espansiva«Eurozona e Stati Uniti stanno vivendo cicli diversi, pertanto richiedono un approccio diverso alla politica monetaria» spiega Rossignoli di Moneyfarm

La Fed lascia i tassi invariati tra 0 e 0,25%Il percorso dell'economia, secondo la Banca centrale statunitense, continua a dipendere dal corso del virus. Tuttavia ci si aspetta che i progressi nelle vaccinazioni, insieme all'allentamento delle restrizioni, sosterranno la crescita economica e dell'occupazione

La Fed prepara il rialzo dei tassi di interesse per marzo🔸 La Fed prepara il rialzo dei tassi di interesse per marzo. 💲 Le aspettative di inflazione sembrano calare, ma ora la banca centrale Usa deve far seguire alle parole i fatti.

La Fed rialza i tassi a marzo per “combattere l’inflazione”Powell prepara una riduzione del bilancio «ordinata e prevedibile». Gli analisti ipotizzano un taglio di 1.500 miliardi fra l’estate e il 2023

La Polonia avvia la costruzione di un muro lungo 186 chilometri al confine con la BielorussiaSono ancora migliaia le persone accampate al confine tra i due paesi e provenienti da Siria, Iraq, Yemen e Afghanistan La risposta della disumanità… i muri 😞

La Roma festeggia Mourinho: torta con la squadra, la prima fetta a PellegriniLo Special One oggi ha festeggiato a Trigoria i suoi 59 anni: grande applauso della squadra

26 gen 2022 - 23:04 Lorenzo Borga La Fed affina le armi per combattere contro l'inflazione galoppante: stop agli aiuti, rialzi dei tassi di interesse e, presto, vendita degli asset della banca centrale. Basterà per rallentare l'inflazione al 7%? Condividi Avete presente quando spremete la bottiglia di ketchup per cercare di farlo uscire? E proprio quando pensate sia finito, la salsa esce tutta assieme ricoprendo il piatto. È quello che è accaduto con l’inflazione l’anno scorso: è arrivata tutta in una volta, dopo anni di tentativi di rianimarla. E la Federal Reserve, la banca centrale americana, che è l’ora di prendere delle contromisure. A marzo, , metterà fine al suo programma di quantitative easing, l’acquisto di titoli che ha tanto aiutato stati e imprese a indebitarsi a basso costo. Quattro rialzi dei tassi toccherà ai tassi di interesse , che dai minimi storici in cui si trovano oggi (tra lo 0 e lo 0,25 per cento) saranno alzati quattro volte nel corso dell’anno. Cosa significa? Che il denaro costerà di più: diremo addio ai tempi dei tassi di interesse ai minimi per ottenere un mutuo o un prestito per un investimento aziendale. Per riuscire ad abbattere l’inflazione la Fed sembra pronta anche – in un secondo momento – a vendere i titoli acquistati negli ultimi anni per aiutare l’economia: come accaduto anche in Eurozona, il bilancio della banca centrale americana è infatti letteralmente esploso nel 2020, quasi raggiungendo i 9mila miliardi di dollari. Su questo il governatore della Fed Jerome Powell non ha annunciato un timing preciso, ma ha solo preciso che la vendita inizierà dopo il rialzo dei tassi più velocemente di quanto avvenuto in passato. Decisioni i cui effetti sono arrivati fino a noi, scatenando giornate di volatilità per tutte le borse mondiali. L’obiettivo è frenare il rialzo dei prezzi, arrivati a crescere del 7 per cento negli Stati Uniti a dicembre, livelli mai raggiunti negli ultimi quarant’anni. Il dilemma dell'America L’America era di fronte a un dilemma: fermare l’inflazione galoppante, o continuare a stimolare la crescita economica che proprio due giorni fa il Fondo Monetario Internazionale ha stimato in rallentamento, senza contare i rischi che arrivano dalle tensioni geopolitiche con la Russia. Washington ha ormai scelto la sua strada: combatterà l’inflazione al costo di perdere per strada un po’ di crescita, forte del suo solido mercato del lavoro in cui per attrarre dipendenti le aziende sono disposte a pagare bonus fin dall’assunzione. L’Europa invece per ora resta a guardare, grazie a un’inflazione più moderata ma anche una crescita che potrebbero presto affievolirsi. TAG: