L’Unione europea difende la Piaggio, bloccato il design di uno scooter cinese: “Troppo simile alla Vespa”

L’Unione europea difende la Piaggio, bloccato il design di uno scooter cinese: “Troppo simile alla Vespa”

25/05/2020 11.04.00

L’Unione europea difende la Piaggio, bloccato il design di uno scooter cinese: “Troppo simile alla Vespa”

L’ufficio per la Proprietà intellettuale denuncia “l’illecito tentativo di riprodurre” l’iconico veicolo italiano. Negli ultimi due anni almeno 50 marchi registrati sono stati fatti cancellare per contraffazione

Pubblicato il25 Maggio 2020BRUXELLES. L'Unione europea ha dichiarato nullo il design registrato da una società cinese troppo simile alla Vespa Piaggio. Lo rende noto il gruppo di Pontedera, specificando che «l'invalidity division dell'Ufficio dell'Unione europea per la Proprietà intellettuale (Euipo) ha dichiarato nullo il design registrato da un soggetto di nazionalità cinese, usato per giustificare la produzione di scooter simili a Vespa ed esposti al salone milanese delle due ruote, Eicma 2019, fatti rimuovere dalle autorità competenti dell'ente Fiera su iniziativa di Piaggio».

'Grazie per gli auguri e il sostegno': il messaggio di Zaki all'Italia Covid, stato di emergenza verso la proroga: i pareri dei politici Anche il ministro Speranza si è vaccinato: «Una grande gioia»

In particolare, l'invalidity division dell'Euipo ha annullato tale registrazione poiché «incapace di suscitare un'impressione generale differente rispetto al design registrato» della Vespa Primavera, evidenziando che ne rappresentava un illecito tentativo di riproduzione dei suoi fregi estetici.

Vespa Primavera è protetta dal design registrato dal Gruppo Piaggio nel 2013, dal marchio tridimensionale relativo allo scooter Vespa e dal diritto d'autore che tutela il valore artistico della forma di Vespa. Tale azione di nullità, continua la nota del gruppo italiano, «si inserisce all'interno di una più ampia attività di lotta alla contraffazione che Piaggio intraprende da anni e che prevede il costante monitoraggio delle banche dati di design e marchi registrati a livello internazionale, che, a seguito di procedimenti di opposizione instaurati da Piaggio, ha portato tra l'altro a ottenere la cancellazione di oltre 50 marchi registrati da terzi negli ultimi due anni». headtopics.com

Nel 2019 la Piaggio ha aumentato le vendite della Vespa del 6% superando quota 330mila unità. Positivi i mercati in Europa, zona Asean e Nord America, più lenta, o almeno sotto le aspettative, l’espansione nel segmento asiatico da dove vengono tuttavia le maggiori minacce legate alla produzione di modelli simili.  

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Perché ritengo il giornale valido con articoli interessanti, redatti da validi giornalisti ed opinionisti. Non ultimo, nonostante sia lontano, sono rimasto attaccato alla mia città, Torino. La possibilità di leggere il giornale online, puntualmente, è per me un vantaggio.

RobertoI perché dei nostri lettori“La Stampa è autorevole, lineare, ed essenziale. Senza fronzoli. E’ locale e globale. Copre spesso temi e aree geografiche lontane dalle luci della ribalta.Matteo, MantovaI perché dei nostri lettori“Sento il bisogno di avere

notizie affidabilie controllate sia a livello nazionale che locali. I commenti degli editorialisti sonopreziosi, aiutano a leggere tra le righe i fatti.Angelo, (TO)I perché dei nostri lettori“Nel 1956 avevo 5 anni e guardavo le foto (le figure) della Stampa che mio padre acquistava ogni giorno. Ho mantenuto l’abitudine paterna, ed in questo periodo, mi è arrivato, da mia figlia, headtopics.com

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mottarone: video dell'incidente, cabina si impenna e torna indietro - Cronaca Gli auguri dal carcere di Zaki per la partita Italia - Svizzera

un abbonamento digitale: la ringraziai dicendole che quel cibo per la mia mente, valeva molto di più di una torta di compleanno.Ezio, Pocapaglia (CN)I perché dei nostri lettori“Perchè è comodissimo: a disposizione ovunque si sia, disponibile già di notte e a minor costo; ora anche email d'aggiornamento lungo la giornata: cosa si può chiedere di più?

Leggi di più: La Stampa »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Vuol dire che le lobby europee hanno deciso di rilevare la piaggio. Vuol dire che sarà Franco tedesca entro due anni.

Coronavirus, fine lockdown, liberi tutti: cosa accadrà se l’Rt ricomincerà a salire?La movida ricominciata in varie città italiane mette alla prova il sistema di contenimento dell’epidemia. Uno studio calcola cosa accadrà nell’ipotesi peggiore Siamo un popolo di teste di cazzo governate da altrettante teste di cazzo Consapevolmente dovremmo essere noi cittadini a volerci bene è non allargarsi oltre il dovuto a prescindere da quello che dicono gli esperti non esiste ancora un vaccino. Quasi quasi spero che R0 ('erre con zero') risalga, e debbano chiudere di nuovo: ce lo meriteremmo proprio.

Fisco: precompilata, ecco dove vanno le tasse degli italianiIl 20 per cento delle tasse finanzia la sanità, il 21 per cento alla previdenza

Arbitri pronti, Rizzoli: 'Occasione per cambiare, basta proteste aggressive'Parla il designatore: 'La distanza? Rafforza il rispetto che era già necessario, ma per chi continuerà ad avvicinarsi troppo potrà anche scattare il giallo' Giustissimo, basta con le proteste , non perdiamo tempo con moviole, ufficio indagini ecc Parla colui suddito di Totti..

Mattia, il paziente 1 racconta tutto: 'Ero positivo, penso positivo'Su Sportweek il primo italiano a cui è stato diagnosticato il Covid-19 parla di quanto accaduto assieme alla moglie e agli amici podisti: 'Su di me sono state scritte tante falsità' mattiamaestri46

Il premier Conte e il doppio binario per un’intesa sulla scuolaLa domenica del presidente del Consiglio alla ricerca di un compromesso per risanare la frattura nella maggioranza: come far convivere il concorso con le assunzioni per titoli.

Boris Johnson difende Dominic Cummings, il superconsigliere che aveva violato il lockdownIl capo del governo si è esposto in prima persona, in diretta tv, per difendere il suo braccio destro, l’uomo che gli ha «consegnato» la Brexit. Ma è una mossa che potrebbe costargli cara, in un momento in cui la sua popolarità e quella del governo sono già in caduta libera