Jobexpo, Torino

JobExpo, i ragazzi raccontano ai coetanei come ci si avvicina ad alcune professioni - La Stampa

Acquisito l’uso dei dispositivi digitali e dei social media e in più conoscenze base per la creazione di video e di interviste

18/02/2020 21.05.00
Jobexpo, Torino

Acquisito l’uso dei dispositivi digitali e dei social media e in più conoscenze base per la creazione di video e di interviste.

Acquisito l’uso dei dispositivi digitali e dei social media e in più conoscenze base per la creazione di video e di interviste

18:02TORINO. Oltre 300 ragazzi del Piemonte fra i 15 e i 29 anni, selezionati per il progetto OpenSpace proposto dalle agenzie formative CIOFS-FP Piemonte ed Enaip Piemonte e sostenuto dalla Regione Piemonte, hanno dato vita a JobExpo, una mostra multimediale in cui raccontano ai loro coetanei, in maniera interattiva e innovativa, il percorso di avvicinamento ad alcune professioni svolto nel corso del programma. La mostra JobExpo viene presentata domani, mercoledì 19 febbraio, nello spazio eventi Piano 35 del grattacielo Intesa Sanpaolo. Con OpenSpace gli studenti hanno sviluppato una maggiore consapevolezza nell’uso dei dispositivi digitali e dei social media, acquisendo le conoscenze base per la creazione di video e di interviste e, allo stesso tempo, rafforzando competenze come problem solving, creatività, teamwork, comunicazione, gestione dei conflitti e leadership, risorse maggiormente ricercate nel mondo del lavoro. 

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Giugno: Fico: “Ora il salario minimo e nuovo alt ai licenziamenti” - Il Fatto Quotidiano Primarie, il segretario del Pd Enrico Letta vota al Testaccio: 'Grande affluenza, popolo centrosinistra c'è' - Il Fatto Quotidiano

Durante il progetto di orientamento i ragazzi sono andati alla scoperta di alcune professioni (Barista, Elettricista, Estetista, Idraulico, Operatore Accoglienza, Parrucchiere) con l'obiettivo finale di trasformare questa esplorazione in filmati, fotografie e brevi testi scritti da comunicare ai propri coetanei. Attraverso l'osservazione diretta dei professionisti, interviste agli esperti e visite in azienda i giovani hanno potuto acquisire maggiore conoscenza sul settore produttivo di riferimento, approfondendo i contesti operativi e organizzativi, i processi di lavoro e le attrezzature necessarie. Si è partiti da domande come «Che cosa so di questa professione e che cosa mi piacerebbe scoprire?» per comprendere poi che cosa significhi svolgere un mestiere, avendo come obiettivo finale la costruzione di un racconto. Attraverso attività di osservazione e simulazione in laboratorio, interviste con esperti e visite in azienda, i giovani hanno avuto l’opportunità di acquisire maggiore conoscenza sul settore produttivo di riferimento, approfondendo la conoscenza del mestiere, dei contesti operativi ed organizzativi, dei processi di lavoro e delle attrezzature necessarie. I giovani hanno poi creato per ciascuna occupazione la «Carta mestiere», trasformandola in immagini e narrazioni da comunicare ai propri coetanei. «Siamo molto soddisfatti della collaborazione attivata tra gli organismi formativi  e del riscontro da parte dei giovani – racconta Daniela Varone, coordinatrice del progetto -. Dialogare in modo diretto con i professionisti ha permesso loro di approfondire dettagli pratici e questioni di più ampio respiro, che altrimenti non avrebbero avuto modo di scoprire, che si sono rivelati fondamentali per conoscere i mestieri. I giovani hanno potuto sperimentare se stessi nel lavoro di gruppo in vista di un preciso obiettivo, la realizzazione di JobExpo, acquisendo  competenze trasversali  fondamentali per affrontare il mondo del lavoro».

Il progetto verrà attivato anche il prossimo anno mentre la mostra JobExpo verrà allestita nelle vie centrali di Torino tra aprile e maggio in uno spazio pedonale.©RIPRODUZIONE RISERVATAQui andrà inserito il messaggio del Direttore, esempio: headtopics.com

"Chiunque ha il diritto alla libertà di opinione ed espressione; questo diritto include libertà a sostenere personali opinioni senza interferenze...." Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

“La Guerra totale”, ecco le immagini che raccontano 60 anni di sangue e massacri - La StampaLe immagini scelte da Alessandro Luigi Perna saranno esposte dal 15 febbraio al 17 giugno alla «Casa di vetro» a Milano.

Fca riduce la C02 e rafforza il polo di Torino nel segno del green - La StampaTORINO. Mirafiori cambia volto e si prepara a nuovi investimenti per la sostenibilità, oltre all'assunzione di un centinaio di figure professionali specializzate. Fca, infatti, installerà Solar Power Production Units con pannelli fotovoltaici per una superficie di 150 mila metri quadrati in grado di produrre 15 MW di elettricità, contribuendo alla riduzione delle emissioni per oltre 5.000 tons di CO2 e fornendo energia sostenibile per la carica dei modelli elettrificati prodotti nel sito. Il progetto relativo ai tetti sarà svolto in partnership con Edison mentre quello dei parcheggi sarà realizzato in cooperazione con Engie. In particolare, per la copertura dei pannelli fotovoltaici realizzata da Edison saranno interessate le storiche Officine 64, 71 e 72, l’Assembly Center delle Carrozzerie e l’RG Center nei pressi della pista di prova di Mirafiori. Per quanto riguarda Engie, il progetto prevede la realizzazione di pensiline fotovoltaiche sul parcheggio V2G in corso di realizzazione a Mirafiori e consentiranno a Fca di approvvigionarsi di energia verde prodotta nell’impianto e di avere importanti benefici sul fronte della sostenibilità. Inoltre verranno installate 850 colonnine di ricarica nell’intero polo di Torino e in particolare, 750 punti di ricarica saranno destinati ai parcheggi dipendenti. Prosegue poi il piano per la produzione dei nuovi modelli elettrici. Sono state completate le linee di produzione della Fiat 500 BEV ed è già stata avviata la realizzazione delle vetture pre-serie in vista dell’inizio della produzione previsto nel prossimo mese di giugno. Per Maserati Ghibli è avviata la produzione con motorizzazioni ibride. È in corso, invece il restyling per Maserati Quattroporte e Levante: l’obiettivo è di iniziare la produzione nel prossimo mese di luglio. Per quanto riguarda le nuove Maserati GranTurismo e GranCabrio, infine, sono stati lanciati gli investimenti per la produzione a Mirafiori, incluse motorizzazioni full-electric. In totale, gli inves

Israele, preghiera al Muro del Pianto per la Cina colpita dal Coronavirus - La StampaAll’orazione, recitata anche in mandarino, hanno partecipato decine di cinesi, che hanno cantato assieme agli ebrei israeliani: Questo è il tempo della misericordia»

Open Arms, la memoria difensiva di Salvini: l’Italia non aveva alcun obbligo - La Stampa«L'Italia non aveva alcuna competenza e alcun obbligo con riferimento a tutti i salvataggi effettuati dalla nave spagnola Open Arms» avvenuti «al di fuori di aree di sua pertinenza». Lo spiega Matteo Salvini nella sua memoria difensiva. Lo dimostra - prosegue - lo scambio di corrispondenza tra La Valletta e ... MA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Si chiude la Fashion Week di Londra, ecco i protagonisti degli show finali - La StampaSotto la grande volta in vetro dell’Olympia, lo spazio espositivo più famoso di Kensington che conta oltre 130 anni, una passerella infinita a specchi stile disco padroneggia la scena

Il Comune di Orbassano condannato due volte per la lite temeraria sul nido - La StampaL’Amministrazione chiedeva 45 mila euro alle educatrici: ne dovrà pagare 30 mila di spese. gioverebbe sapere quale funzionario abbia impugnato la sentenza di primo grado e chi li abbia assistiti, così tanto per comunicare ai cittadini chi debbano ringraziare ...