Incentivi auto, esauriti i fondi per la categoria «91-110 gr/km». A rischio la tenuta del mercato

L’Unrae lancia l’allarme su un sistema rigido che rischia di fatto di bloccare il mercato

11/09/2020 21.00.00

Incentivi auto, esauriti i fondi per la categoria «91-110 gr/km». A rischio la tenuta del mercato

L’Unrae lancia l’allarme su un sistema rigido che rischia di fatto di bloccare il mercato

3' di letturaIl nuovo pacchetto di incentivi per l'auto che pure aveva finalmente accolto le richieste del settore in luglio di aumentare i primi 50 milioni stanziati con una logica a scalare volta a premiare i veicoli con minori emissioni, oggi 11 settembre ha, come previsto, messo in mostra tutti i limiti del sistema così come ri-strutturato dal cd. Decreto-Legge Agosto e così il fondo di 100 milioni, destinato ai veicoli rientranti nella fascia emissiva di CO2 91-110 g/Km, è andato ad esaurirsi dopo pochi giorni di vita.

Pallavolo: Europei; 3-1 alla Serbia, Italia in finale - Sport Preside di Ferrara pubblica un post contro il green pass che rievoca Auschwitz. Il ministero avvia procedimento disciplinare - Il Fatto Quotidiano Covid, morto l'operatore sanitario Gabriele Gazzani: era fra i vaccinati del VaccineDay - Il Fatto Quotidiano

Nonostante le numerose richieste dell'associazione dei costruttori UNRAE di ipotizzare sistemi di travaso delle risorse da una classe all’altra una volta che si fosse arrivati all’esaurimento di una delle dotazioni previste o di immaginare un fondo complessivo per tutti i veicoli agevolati, si è verificato – come previsto – che a fronte di un rapido esaurimento del plafond destinato alle vetture della fascia 91-110 restino ad oggi quasi 300 i milioni disponibili, di cui probabilmente tanti in esubero, rientranti nelle altre fasce emissive incentivate.

 “Il sistema messo in campo dal Governo - ha commentato Michele Crisci, Presidente di UNRAE- contiene forti elementi di rigidità e alcuni profili incoerenti con quanto ritenuto essere lo spirito di sostegno e cioè la ripresa del mercato ed il rinnovo del parco circolante. La rigidità principale consiste nell’impossibilità di travasare le risorse da una fascia emissiva all’altra o di prevedere un fondo unico, che si traduce nel rischio di lasciare inutilizzati parte dei fondi pur a fronte di una quota di domanda che resta così insoddisfatta. È più che mai urgente - ha continuato Crisci - rifinanziare il fondo esaurito per non frenare la crescita di un settore già fortemente colpito nei mesi scorsi dall'emergenza sanitaria." headtopics.com

Sul tema degli incentivi si è espresso ancheFabrizio Faltoni Presidente e Ad di Ford Italiache manifesta preoccupazione perché la fascia di incentivazione che ne ha maggiormente beneficiato è stata la quarta, quella relativa a vetture con emissioni di CO2 comprese fra i 90 e i 110 grammi per km. “E' qui che, per il loro acquisto, i consumatori – dichiara Faltoni - hanno trovato le migliori soluzioni in termini di rapporto qualità prezzo ma anche di varietà di scelta”. Purtroppo, e questa è la nota dolente, i soldi stanziati dal Governo per questa fascia si stanno rivelando insufficienti rispetto alla domanda potenziale e di fatto di qui a poche ore saranno terminati

Dal punto di vista dei concessionari secondo UNRAE si evidenzia una strozzatura funzionale che di fatto crea problemi ai clienti finali. La piattaforma che gestisce l’Ecobonus, infatti, prevede un limite di 50 pratiche al giorno per ogni concessionario registrato con la conseguenza che, con i fondi agli sgoccioli, nella categoria 91-110, un consumatore che pure ha concluso il suo acquisto rischia di non vedersi concedere gli sconti perché la sua pratica è stata completata quando ormai i fondi erano esauriti. Questa situazione lascia nel caos le reti di concessionari a livello nazionale che devono gestire da soli i reclami e le preoccupazioni degli automobilisti.

Leggi di più: IlSole24ORE »

Salvini a Sky TG24: 'Non sono no vax, prudenza su vaccino ai bimbi'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Salvini a Sky TG24: “Non sono no vax ma serve prudenza su vaccino ai bimbi'

Le autovetture costano troppo e i soldi in tasca agli italiani sono sempre meno Dimostrazione che facciamo sempre le cose con il culo buttando nel cesso soldi. Alla fine la politica vuole imporre l'elettrico che però è tecnologia immatura e in cosa si buttano i consumatori? Giustamente sul benzina o diesel...

occorre integrare gli incentivi perche' la crisi del settore e' veramente seria Magari gli articoli del sole24ore sull'elettrico leggiamoli prima di asserire sciocchezze solo ideologiche... Mi sembra giusto...anzi io avrei dato ogni centesimo disponibile per l'elettrico. r_campix Geniale 🤔 stevevicrn

Regalatele Bene. E adesso? Ooooohhh ooooohh oooooohh ooooooh oh oh oh oh oh OOOOOH

Superbonus 110%: detrazione, sconto o cessione del credito al test convenienzaLa detrazione è l'opzione più semplice ma bisogna evitare il rischio-incapienza. La cessione del credito offre tempi più ampi dello sconto in fattura

Perché in Italia c’è poco lavoro per i giovaniL’appello di Mario Draghi ha rimesso le nuove generazioni al centro del dibattito. Ma il nostro mercato resta del tutto inospitale per loro

​Coronavirus, Onu: servono 15 miliardi entro 3 mesi per programma vaccini OmsAppello di Guterres per raccogliere fondi per le ricerche sul vaccino contro il Covid-19 fino a quando il virus non finisce il suo ciclo programmato tutti i vaccini in cantiere non avranno successo. calma e speranza da tutti in attesa. inoltre bisogna stare attenti ai vaccini - perchè le malattie RARE potrebbero avere una escalation incontrollata !!!!!!

Coronavirus, Israele vara il secondo lockdown totale: è il primo Paese al mondo a farloIsraele diventa il primo Paese al mondo a imporre la seconda chiusura totale per fermare la diffusione del Covid-19: anche se a maggio la crisi sembrava sotto controllo Abbiamo perso anche questa gara. Si sbrighino a farlo. Novembre è alle porte. Poi la trama del film cambierà MGrecoMD Mandiamo la Cunial!

Bce: andremo fino in fondo con gli acquisti di titoliSecondo la presidente Christine Lagarde, la Banca centrale userà «verosimilmente» tutti i 1.350 miliardi messi a disposizione del programma pandemico per spingere in alto l’inflazione compressa soprattutto dal rialzo dell’euro Ancora una volta, le affermazione della Presidente della BCE, rassicurano i mercati e rafforzano l'euro.

Zaniolo ha deciso: operazione in Austria dallo stesso chirurgo di ChielliniL’attaccante giallorosso volerà ad Innsbruck la prossima settimana per la rottura di un legamento crociato