Il senso del possesso nei cani e come adattarlo alla vita di comunità di una famiglia

Il senso del possesso nei cani e come adattarlo alla vita di comunità di una famiglia

12/06/2020 19.50.00

Il senso del possesso nei cani e come adattarlo alla vita di comunità di una famiglia

La difesa del cibo ad ogni costo fa parte della loro specificità genetica. Ma questo non significa che il diritto di proprietà debba essere assoluto. Soprattutto in famiglia

, la nostra meticcia, sono entrate in casa di corsa (la porta era aperta) e sono salite ansimanti in salotto. Niente di strano: a volte lo fanno, e di solito è per salutarmi allegramente, prima di tornare in giardino, oppure per chiedere la cena se me ne sono dimenticato. L’altra sera, però, Bonnie sanguinava: da un polpastrello, come ho capito dopo un momento di panico. E siccome il sangue che riesce a uscire dal cuscinetto di un cane, ve lo assicuro, è davvero tanto, in pochi minuti l’intero salone era cosparso di macchie. A procurare la ferita era stato un istrice: e l’ho capito perché un aculeo era rimasto conficcato nel naso di Stella, senza per fortuna aver procurato danni. Ho disinfettato il polpastrello di Bonnie, l’ho cosparso di pomata cicatrizzante, ho controllato che i cani non avessero altre ferite, ho pulito il pavimento e ho ripreso a leggere.

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure

Stella credo sia tornata in giardino, Bonnie si è sdraiata a sonnecchiare non lontano da me. Ad un certo punto con la coda dell’occhio vedo avvicinarsiSergio, uno dei gatti di casa, che comincia ad annusare per terra. In un battibaleno Bonnie è saltata in piedi e gli ha ringhiato con una determinazione davvero paurosa, e Sergio, che ha il pregio di non perdere mai la calma, si è allontanato con l’aria di chi non si era mai avvicinato. Che cosa era successo? Ahimé, avevo dimenticato di pulire un paio di macchioline.

Per un predatore, il sangue è un cibo prelibato: per questo Sergio si era avvicinato. Ma il sangue sul pavimento era di Bonnie, e dunque quel cibo apparteneva a lei: per questo l’ha immediatamente difeso, facendo capire al micio, in un modo decisamente brusco, che era meglio girare al largo. Le risorse alimentari sono, com’è ovvio, il bene primario assoluto: headtopics.com

in natura chi non mangia muore. Difendere la ciotola, o l’osso, o addirittura, com’è capitato in questo caso, una minuscola macchiolina di sangue, ha dunque un significato etologico profondo e indiscutibile. Nel caso di un maremmano-abruzzese, poi, influisce anche la

specificità geneticacosì come si è sviluppata attraverso i millenni: abituato a mangiare poco e a far durare il più possibile le riserve alimentari, perché il pastore può mancare dal pascolo anche per giorni,il maremmano è strutturato per difendere il proprio cibo a tutti i costi

.Ma questo non significa che il nostro cane possa fare ciò che vuole, e che i suoi diritti di proprietà siano assoluti. Quando è cucciolo, è bene abituarlo all’idea che il cibo, così come siamo noi a darglielo, allo stesso modo possiamo anche toglierglielo. È sufficiente, dopo i primi bocconi, prendere in mano la ciotola e aspettare qualche istante, prima di ridargliela con un “Bravo!” di incoraggiamento. Nel giro di qualche giorno, e aumentando sempre di più l’intervallo di tempo fra la requisizione e la riconsegna della ciotola, il cucciolo capirà due o tre cose essenziali per la sua crescita equilibrata:

che siamo noi a nutrirlo e a prenderci cura di lui; che le crocchette sono un suo possesso, ma siccome dipendono da noi devono essere cedute senza obiezioni; chese ubbidisce viene sempre premiato; e in definitiva chevive in una comunità strutturata headtopics.com

Per Germania-Ungheria l'Allianz potrebbe tingersi di arcobaleno Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: 'Frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno' - Il Fatto Quotidiano

, in cui esistono regole comuni, diretta da un umano in cui può nutrire fiducia. Ma attenzione: questo vale per i membri della famiglia, non per gli estranei né tanto meno per gli altri animali. E dunque la regola più importante da rispettare è

non lasciare mai il cibo in giro: finito il pasto, le ciotole, soprattutto se non sono state svuotate del tutto, devono sparire.12 giugno 2020 (modifica il 12 giugno 2020 | 18:34) Leggi di più: Corriere della Sera »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

CasaPound: notificato il sequestro dell'immobile occupato a Roma, ma cade il reato di odio razzialeAccolta l'istanza relativa all'occupazione abusiva ma non quella di istigazione al razzismo Non siamo un paese serio. Secondo me non riescono manco a scollarli da lì. Che schifo Ehhh niente, anche stavolta ve la potete andare a pijare nel c**o.

Come il Covid-19, si sta propagando il virus degli imbecilli - Il Fatto QuotidianoCome il Covid, il virus degli ultraimbecilli ha un ceppo antico ma ha recentemente subìto, causa salto di specie, uno sviluppo impetuoso che si propaga globalmente per emulazione e non per starnuti (ma, soprattutto, il vaccino è sconosciuto). “Un cretino con dei lampi di imbecillità”, diceva Gabriele D’Annunzio di Filippo Tommaso Marinetti quando appunto l’imbecille … a_padellaro Dai giornalisti agli opinionisti? a_padellaro Sapete tutto voi del fatto a_padellaro I super intelligenti che si ritrovano 2,5 mil garantiti dal capo dei poltronari..... come lo chiamano questo?

Lizzo contro il body shaming: «Giudicate il vostro corpo, non il mio» - VanityFair.itLa cantante, che più volte ha rimesso al proprio posto i bulli, è tornata a parlare a chi la vorrebbe più magra: «Non faccio esercizio per avere il corpo dei vostri sogni, ma quello dei miei. E la salute non è solo quel che appare all'esterno»

Morti per l’amianto: il tribunale di Roma condanna il Ministero della Difesa e la CotralLe famiglie delle vittime dovranno essere risarcite per i danni subiti: uno di loro lavorava alle scale mobili della metropolitana romana

Hamilton: ecco perché la sua lotta contro il razzismo punta a cambiare il mondo della F1Il sei volte campione del mondo ha visto la sfida posta dal movimento «black lives matter» come una sfida personale prima ancora che collettiva. Per cambiare per sempre il mondo elitario in cui si trova a gareggiare Mah Penso che, in effetti, quest'uomo abbia grandi problemi per il colore della pelle. Spero che qualcuno lo abbatta dal suo pedestallo

Prestò la sua voce per un film, ma non sapeva fosse porno: il telecronista Auriemma querela il regista Mario Salieri (che viene assolto) - Il Fatto QuotidianoSiate sinceri: chi di voi non ha mai visto un film di Mario Salieri? Per chi non lo sapesse, è uno degli autori e registi più famosi e apprezzati del cinema hard made in Italy, i cui film in versione ‘soft’ hanno fatto le fortune dei palinsesti notturni di Telecapri. Le versioni a luci rosse … 😂😂😂 scar15385 Si gonfia la reteeeee si gonfia la reteeeee