I cantieri sulla A10 “intrappolano” in coda i consiglieri regionali della Liguria: salta la seduta

Il presidente Piana: «Indecente non ci siano avvisi che annunciano i lavori in corso»

09/06/2020 12.04.00

I cantieri sulla A10 “intrappolano” in coda i consiglieri regionali della Liguria: salta la seduta

Il presidente Piana: «Indecente non ci siano avvisi che annunciano i lavori in corso»

11:06GENOVA. Tredici chilometri di coda in autostrada per lavori nelle gallerie bloccano in coda molti consiglieri regionali della Liguria e fanno saltare la seduta prevista per oggi. E il presidente del Consiglio ligure, Alessandro Piana, sbotta sui social, pubblicando una sua foto in coda a Arenzano. : «E' indecente che non ci siano avvisi». Poi rincara la dose: «Complimenti e grazie al Governo e ai Concessionari».

Il Santissimo Draghi “si immola” e “offre il suo corpo per noi” - Il Fatto Quotidiano Fotorassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani di domenica 20 giugno 2021 Etna, nuova eruzione: la sera illuminata dalle fontane di lava

La coda lungo l’autostrada A10 è arrivata a 13 chilometri tra Varazze e Genova Prà, dov’è stata istituita un’uscita obbligatoria.Un'immagine della lunghissima coda ripresa dal presidente della Regione Liguria e pubblicata sui suoi canali social

Piana e molti altri consiglieri che abitano a ponente di Genova sono rimasti fermi insieme ad altre centinaia di automobilisti a causa della ritardata apertura di un tratto per il prolungarsi dei lavori in una galleria. Da settimane la Liguria vive il disagio provocato da oltre 60 cantieri che costringono a continui cambi di carreggiata e marcia su una sola corsia per chilometri. Sono cresciute le proteste sui social di automobilisti, camionisti e comitati e in diverse località turistiche sono state avviate raccolte di firme per chiedere una soluzione urgente del problema. Aspi ha aumentato il numero di tecnici e operai per rendere più veloci i lavori che nei piani dovrebbero concludersi entro la fine di giugno. headtopics.com

Un'immagine della lunghissima coda ripresa dal presidente della Regione Liguria e pubblicata sui suoi canali social©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Un’informazione seria, libera, competente e autorevolecome quella de La Stampa merita un abbonamento.

FrancescoI perché dei nostri lettori“Perché La Stampa è il quotidiano su cui ho imparato a leggere. La famiglia di mia mamma era di Torino. Una copia era sul tavolo, tutti i giorni.Per me La Stampa è casa.PaolaI perché dei nostri lettori

“informa senza distorcere i fatti, perché nella suasa prendere posizione autonoma anche a costo di andare contro corrente.FabrizioI perché dei nostri lettori“Da 50 anni sono un lettore de La Stampa. È il quotidiano che apprezzo perché è

equilibrato nei commenti, ha editoriali interessanti, giornalisti competenti Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Primo via a Immuni in 4 Regioni pilota, dal 15 giugno attiva in tutta ItaliaIn Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia il test. App «sviluppata nel pieno rispetto della normativa sulla privacy italiana ed europea», assicura la ministra Pisano

Quali dati usa la App Immuni e come tutela privacy«Gli italiani chiedono garanzia totale sulla protezione e la tutela della riservatezza dei loro dati: quindi, fino a che non ci sarà questa garanzia... ha gia una reverse shell. quello é tutto possono fare quello che vogliono

La nuova Bari parte da waterfront e aree dismesseL’ultimo tweet sulla bacheca del sindaco di Bari Antonio Decaro riporta l’immagine del lungomare di San Cataldo, con un richiamo evidente all’impegno della...

Teatro di Ovada ancora da ultimare ma le norme contro il coronavirus rischiano già di affondarloLa conclusione del cantiere del Comunale avverrà a fine agosto: i posti a sedere sono 350, ma non si sa quanti effettivamente utilizzabili

E' la settimana della ripartenza, attesa per il consiglio federale della Figc - Sport

Italia-Egitto, telefonata Conte-Al Sisi sulla Libia e sulla collaborazione sul caso RegeniIl presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha avuto oggi una lunga conversazione telefonica con il presidente della Repubblica Araba d’Egitto, Abdel Fattah al-Sisi. Al centro del colloquio la stabilità regionale, con particolare riferimento alla necessità di un rapido cessate il fuoco e ritorno al tavolo negoziale in Libia, e la collaborazione bilaterale, da quella industriale a quella giudiziaria con particolare riferimento al caso Giulio Regeni. È quanto si legge in una nota pubblicata sul sito di Palazzo Chigi. Sicuramente Conte risolverà tutto come gli altri In Egitto hanno deciso di ospitarlo in una localita' dal nome strano.