Giorgio Airaudo, i genitori over 80 contagiati in attesa del vaccino: 'Mio padre è morto. Lo hanno convocato 3 ore prima di morire' - Il Fatto Quotidiano

Giorgio Airaudo, i genitori over 80 contagiati in attesa del vaccino: “Mio padre è morto. Lo hanno convocato 3 ore prima di morire”

27/03/2021 13.52.00

Giorgio Airaudo, i genitori over 80 contagiati in attesa del vaccino: “Mio padre è morto. Lo hanno convocato 3 ore prima di morire”

L’attesa costante, senza notizie, con due genitori ultraottantenni in ospedale per Covid. Uno non ce l’ha fatta, il padre di 86 anni malato di Alzheimer dal 205, l’altro, la madre di 82 affetta dal Parkinson, sta ancora lottando per la vita. Entrambi stavano aspettando il proprio turno per vaccinarsi, vittime dei ritardi nelle somministrazioni. Giorgio …

L’attesa costante, senza notizie, con due genitori ultraottantenni in ospedale per Covid. Uno non ce l’ha fatta, il padre di 86 anni malato di Alzheimer dal 205, l’altro, la madre di 82 affetta dal Parkinson, sta ancora lottando per la vita. Entrambi stavano aspettando il proprio turno per vaccinarsi, vittime dei ritardi nelle somministrazioni. Giorgio Airaudo, ex parlamentare, sindacalista da sempre e attuale segretario della Fiom piemontese racconta al Corriere della Sera come il Covid lo abbia gettato all’improvviso nell’incubo di perdere a pochi giorni di distanza entrambi i genitori. “Mi dicono che non fanno scelte, che ci proveranno fino all’ultimo”, racconta mentre la mamma Lina, 82 anni, si trova ancora all’ospedale di Rivoli, mentre il padre Agostino, 86, si è spento domenica: “Speravano nella vaccinazione e noi con loro – continua – Erano persone fragili. Ne avevano diritto, era diventata la loro terra promessa. Invece, troppo tardi. Che poi significa niente”.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Primarie Pd a Roma e Bologna: la vittoria di Lepore e Gualtieri In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Giugno: Fico: “Ora il salario minimo e nuovo alt ai licenziamenti” - Il Fatto Quotidiano

I due genitori non hanno fatto richiesta per la propria dose di vaccino Pfizer o Moderna perché in Piemonte, come in altre regioni italiane, la prenotazione non spettava a loro, ma avviene direttamente tramite il medico curante che, già dal 16 febbraio, si aveva segnalati come “prioritari”: “Per più di un mese non abbiamo saputo nulla”. Poi la beffa: “Il messaggio che convocava mio padre per il prossimo 9 aprile è arrivato domenica 21 marzo alle 16. Lui è mancato alle 18.45”.

L’altra cosa che Airaudo dice di non digerire è il fatto che i genitori sono stati contagiati “attraverso le persone che con generosità li aiutavano. Una beffa ulteriore. All’inizio della pandemia era stato chiuso il centro diurno dove mio padre faceva attività per mantenere le capacità residue. Da allora, se n’è occupata la mamma, con il supporto nostro e di alcuni volontari”. headtopics.com

Prima il contagio, poi l’immediato ricovero e la preoccupazione per due persone anziane da sole in un letto d’ospedale, spaesate, che faticano a comprendere ciò che sta succedendo: “Il dolore delle famiglie rimane sempre chiuso e sordo, quasi fosse accompagnato da un senso di colpa”. Ma, dice, “non si deve tacere, lasciando il campo solo alle ciniche diatribe dei governi regionali”. Perché “sono tantissime le persone che hanno fronteggiato in solitudine la ritirata dei servizi alle persone fragili. La rete di sostegno pubblica è mancata fin dall’inizio. Nel marzo del 2020, di fronte a un evento imprevedibile come la pandemia, l’impreparazione poteva anche starci, forse. Ma è imperdonabile che nel marzo del 2021 continuino a morire in primo luogo gli anziani fragili. Significa che hai sbagliato la campagna vaccinale, proprio quel che non potevi e non dovevi permetterti di fallire”.

Airaudo parla dei due genitori come di persone “che si sono sempre fidate delle istituzioni”, ma dopo ciò che è successo “sento che sono stati traditi – confessa – Fatico a perdonare a me stesso, e non perdonerò ad altri, il fatto di aver abbandonato al suo destino una generazione che ci ha dato tanto in termini di ricchezza e benessere. I nostri anziani non sono mai stati riconosciuti come una priorità, la verità è questa. Non può esistere un Paese dove se sei veneto vieni vaccinato in un modo, se sei emiliano-romagnolo in un altro, eccetera. Se i miei genitori fossero stati laziali, abitanti di una regione dove la segnalazione spetta ai soggetti interessati, sarebbero ancora vivi. A me sembra una stortura da repubblica delle banane”. E conclude: “Sappiamo che le persone possono lasciarci. Ma che dopo un anno avvenga ancora così, è difficile da accettare. Stavano resistendo al virus, erano gestiti dalla loro famiglia, come gran parte degli italiani. Bastava poco a salvarli. Un po’ di attenzione, e questo benedetto vaccino”.

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Grande rispetto sul fatto personale . Ma il FQ vada a leggere la direttiva di Speranza/Giuseppi di dicembre . Il casino vaccinale regionale dipende la li . Bravo Draghi a stoppare tutto .

Il sindacalista Airaudo: «Papà è morto, mamma sta lottando. Andavamo vaccinati prima»L’ex deputato e leader della Fiom piemontese: «Mio padre convocato per la somministrazione tre ore prima che se ne andasse»

La figlia del primo morto di Covid un anno fa nel Novarese: “Ricordi drammatici, ma ora il vaccino da nuove prospettive”Barbara Fava ricorda il padre Arnaldo di Prato Sesia morto un anno fa a 80 anni 💔🥀😢 Un crimine contro l’umanità tenere ancora segregate le persone con Vaccini e Cure a Disposizione che 1 anno fa non c’erano. 'Da' o 'dà', GrammarNaziIT?

Gran Bretagna, decessi per Covid al minimo da sette mesi10 vittime nelle ultime 24 ore, 3.423 i nuovi casi. Le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino sono 31,5 milioni

Benno Neumair, trovato il corpo del padre Peter nel fiume Adige: identificato grazie all'orologio - Il Fatto QuotidianoDopo quasi 4 mesi è stato ritrovato il corpo del padre di Benno Neumair RIP Paesedellanima 🙏

Vaccini, ok dell’Aifa su CureVac: in Europa entro fine maggioL’EMA ha cominciato la revisione clinica del nuovo vaccino della CureVac, che secondo Magrini sarà disponibile prima dell’estate. In revisione anche il vaccino Sputnik AstraZeneca ora si chiama CureVac ma la conseguenza Trombosi rimane sempre la stessa! Più passano i giorni più vi smascheratevi da soli ,e noi ci rendiamo conto che siete complice dei politici e medici corrotti di questo genocidio mondiale Nopassaran