Ex Ilva, sciopero di 24 ore dei sindacati. Per il Colle serve soluzione rapida. Patuanelli: 'Nazionalizzare? Errore è stato privatizzare' - Il Fatto Quotidiano

Ex Ilva, sciopero di 24 ore dei sindacati. Per il Colle serve soluzione rapida. Patuanelli: “Nazionalizzare? Errore è stato privatizzare”

08/11/2019 11.48.00

Ex Ilva, sciopero di 24 ore dei sindacati. Per il Colle serve soluzione rapida. Patuanelli: “Nazionalizzare? Errore è stato privatizzare”

E’ in corso lo sciopero di 24 ore di Fim, Fiom e Uilm nello stabilimento siderurgico di Taranto e negli altri siti del Gruppo ArcelorMittal. A poche ore dalla scadenza delle 48 ore concesse dal governo alla multinazionale per proporre una soluzione alternativa ed evitare la partenza, i lavoratori sono i presidio per chiedere il …

Sullo sfondo rimangono i timori per la tenuta della maggioranza e l’unica alternativa, se il governo Conte 2 non dovesse superare l’ostacolo Ilva, è quella del ritorno alle urne. Ieri sera il premier, intervenendo su Rai1 a “Porta a porta”, ha fatto un appello a tutte le forze politiche perché ci sia “

18/24 giugno 2021 • Numero 1414 Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica Perché difendo il video della funivia

coesione“. Il presidente del Consiglio inoltre, non ha escluso che tra le soluzioni in campo ci sia la nazionalizzazione. Proprio su questa ipotesi è stato interpellato anche il ministro dello Sviluppo economico: “Non vedo perché parlare di rischio”, ha detto intervistato da la Repubblica. “E’ stato un errore privatizzare il settore della siderurgia”.

Leggi AncheSCIOPERO DEI SINDACATI DALLE 7 –E’ iniziato alle 7 di questa mattina lo sciopero di 24 ore indetto daFim, Fiom e Uilmnello stabilimento siderurgico di Taranto e negli altri siti del gruppo ArcelorMittal. Decine di lavoratori dell’appalto sono in presidio nei pressi della portineria imprese. Presenti anche lavoratori diretti e rappresentanti sindacali. I metalmeccanici chiedono “all’azienda l’immediato ritiro della procedura di retrocessione dei rami d’azienda e al governo di non concedere nessun alibi alla stessa per disimpegnarsi, ripristinando tutte le condizioni in cui si è firmato l’accordo del 6 settembre 2018 che garantirebbe la possibilità di portare a termine il piano Ambientale nelle scadenze previste”. Fim, Fiom e Uilm sostengono che “ headtopics.com

la multinazionale ha posto delle condizioni provocatorie e inaccettabilie le più gravi riguardano la modifica del Piano ambientale, il ridimensionamento produttivo a quattro milioni di tonnellate e la richiesta di licenziamento di 5mila lavoratori, oltre alla messa in discussione del ritorno a lavoro dei 2mila attualmente in Amministrazione straordinaria”. Le Rsu (Rappresentanze sindacali unitarie) di Fiom e Uilm in una nota parlano di “

sciopero silenzioso” per evidenziare “l’eccezionalità della situazione che ha generato e sta generando eccessiva confusione” e come “il silenzio, su un caso così complesso, valga più di mille parole contrapposte al clamore politico. Siamo stanchi – aggiungono – di essere dentro un tritacarne e riteniamo necessario riscrivere una storia, insieme ai lavoratori e a tutta la comunità, diversa da quella rappresentata fino ad oggi”.

Leggi AncheEx Ilva, gli effetti collaterali del disimpegno di Arcelor Mittal: a rischio 400 operai SanacPATUANELLI: “NAZIONALIZZARE? NON VEDO PERCHE’ PARLARE DI RISCHIO” –“Non vedo perché parlare di rischio. Credo sia stato storicamente un errore privatizzare il settore della siderurgia, che era un fiore all’occhiello e di cui oggi rimane un unico stabilimento”. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico,

Stefano Patuanelli, rispondendo, in un’intervista a ‘La Repubblica’, sul rischio di una nazionalizzazione dell’ex Ilva. “In questo momento – sottolinea Patuanelli – la priorità del governo è far sì che ArcelorMittal rispetti gli impegni presi. Questo è il piano A, il piano B e il piano C e per questo ho richiamato il Parlamento, le forze sociali e tutte le componenti istituzionali del Paese a un senso di responsabilità che deve far percepire all’imprenditore la presenza massiccia del sistema Italia”. “Il tema dello scudo – dice Patuanelli – non c’è più. Come governo headtopics.com

Eriksen operato al cuore: impiantato il defibrillatore cardiaco Liliana Segre: 'Le parole sono pietre. No all'indifferenza verso chi sparge odio' Covid, Palù a Sky TG24: a luglio auspicabile via mascherine all'aperto

abbiamo dato subito all’azienda la disponibilità a reinserirlo, per togliere ogni alibi. Ma ArcelorMittal ha detto che anche se risolvessimo, oltre a quella, le altre questioni collaterali, la banchina e l’altoforno 2, la produzione sarebbe comunque di 4 milioni di tonnellate annue. Con 5 mila esuberi. E’ inaccettabile”.

Prima di continuareSe sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Ma a fare una nuova compagnia formata da 45% Stato e ArcelorMittal e 10% lavoratori, rispettando sempre ambiente e lavoro ovviamente togliendo lo scudo così tutti sono responsabili di ciò che fanno gli altri... non si può fare?!

Ex Ilva, Mattarella a Conte: «Una soluzione rapida, anche per Alitalia»Al momento diverse le ipotesi, inclusa quella di una nazionalizzazione temporanea, con la nomina di un commissario a cui affidare il risanamento per poi indire un’altra gara Pure...? Ma cos'è l'Italia un discount...? 🤔 E lo chiedi all'avvocato degli italiani? Al max loro ti dicono di mettere i cicalini sotto i sedili dall'oggi al domani e non c'è ne sono in commercio, introvabili Mattarella dovrebbe sciogliere le camere...

Ex Ilva, il governo apre sullo «scudo» penale ma dice no a 5mila esuberiEx Ilva, ecco le condizioni di ArcelorMittal per trattare

Ex Ilva, incontro Conte-ArcelorMittal: Governo pronto a trattare su scudo bis e cigDichiarazioni dure ma, se l’azienda apre, negoziato anche sui target contrattuali

Il premier Conte al Quirinale: al centro del colloquio la questione ex Ilva - Tgcom24Giuseppe Conte è salito al Quirinale in mattinata per un colloquio con Sergio Mattarella. Come riferito da fonti della maggioranza, il premier ha riferito al Capo dello Stato dell'incontro con la proprietà ArcelorMittal dopo la...

Ex Ilva, vertice tra governo e sindacati | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Ex Ilva, vertice tra governo e sindacati | Sky TG24 Ilva in decomposizione, governo in decomposizione , Italia in decomposizione. Conte minaccia causa storica spalleggiato da Emiliano che rincara la dose “vi faremo fallire”.Questa è l’attuale politica di questo governo.Imprenditori in fuga.

Ex Ilva, terminato vertice governo-ArcelorMittal | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Ex Ilva, terminato vertice governo-ArcelorMittal | Sky TG24 TARANTO HA DIRITTO DI RESPIRARE ARIA SALUBRE, MAI PIÙ MINERALI E CIMINIERE FUMANTI VELENO!!! Spero che abbiano deciso per salvare i lavoratori.