Djokovic ha perso la sua battaglia sarà espulso dall’Australia

Djokovic ha perso la sua battaglia sarà espulso dall’Australia

16/01/2022 11.17.00

Djokovic ha perso la sua battaglia sarà espulso dall’Australia

Un tribunale federale ha respinto all'unanimità il ricorso del 34enne serbo contro l'annullamento del visto. Il numero uno del mondo è fuori dallo Slam. Il cam…

16 Gennaio 2022Modificato il: 16 Gennaio 20222 minuti di letturaNovak Djokovic ha perso la sua partita contro il governo australiano e sarà espulso dal Paese: un tribunale federale formato da tre giudici ha respinto all'unanimità il ricorso del 34enne tennista serbo contro il secondo annullamento del suo visto deciso dal ministro dell'Immigrazione. «Nole» dovrà anche pagare le spese legali sostenute dall'esecutivo di Canberra.

La decisione, che arriva a meno di 24 ore dall'inizio degli Australian Open, significa che il numero uno del mondo non potrà partecipare allo Slam che ha vinto già nove volte e rischia di non poter rimettere piede nel Paese per tre anni. Djokovic si è detto «estremamente deluso» dalla sentenza. «Mi prenderò del tempo per riposare e recuperare prima di fare altre dichiarazioni –  ha spiegato – rispetto sentenza della Corte e collaborerò con autorità per mia ripartenza». E ha concluso: «Spero di tornare a giocare agli Australian Open». 

Leggi di più: La Stampa »

Divisi dal muro, la vita al confine Usa-Messico

Leggi su Sky TG24 l'articolo Divisi dal muro, la vita al confine Usa-Messico Leggi di più >>

Anche è è una brutta cosa la legge è uguale per tutti in australia La battaglia di un arrogante prepotente Giusto. Ha perso una battaglia. Non la guerra. Viscidi miserabili cialtroni. Non solo la battaglia, per me ha perso la faccia cosa ancor più grave per un campione come lui. Quando non c'è la stoffa del grande campione.... Che delusione!

Se ne torni in 🇷🇸 li può fare ciò che vuole , anche l’untore🤮 Le regole sanitarie mondiali vanno RISPETTATE DA TUTTI, TORNA A CASA PAGLIACCIO SERBO E l'AUSTRALIA CI HA FATTO UNA FIGURACCIA E' EVIDENTE ALTRE LE MOTIVAZIONI Se primaria quella legata a situazione sanitaria L'AVREBBE ESPULSO SUBITO TIRAMOLLA è DIMOSTRAZIONE del 'losco'

Djokovic: il ministro australiano revoca il visto - Rai Sport🎾 Djokovic: il ministro australiano revoca il visto Gli avvocati pronti ad un nuovo ricorso tennis AusOpen AustralianOpen2022 AustralianOpen Ma non è prerogativa di una Nazione decidere chi può o non può entrare nel suo territorio? O l'arroganza del Dio denaro deve vincere sempre su tutto e tutti? Novak Djokovic, per decenza dovrebbe rititarsi dai court di tennis, e pensare alla Famiglia e ai suoi affari personali. Gli andrebbe molto meglio che infangare una carriera piena di successi e trofei vinti. 'La vita é adesso' Claudio Baglioni.

Ha già vinto tutto. Le motivazioni dell'espulsione sono politiche... di sanitario non c'è più nulla. Tra perdere una battaglia e fare una cazzata c’è una bella differenza. Il furbetto del quartierino ha incontrato l'uomo con il fucile e adesso coda tra le gambe e a casina. Figura di merda su scala galattica.

in Australia possiamo mandare Speranza , lui è sicuramente plurivaccinato! che poi sappia usare la racchetta è marginale! giusto? Pensate solo alle migliaia di persone che avevano vagheggiato l'idea di un viaggio in Australia... ed ora, schifati dal loro governo fascista, si dirigeranno altrove... Ahh ma la dittatura che tanto vi piace prima o poi colpirà anche voi servi.

Lui? Per chi ha intelligenza le conclusioni potrebbero essere di segno contrario.... L'unica battaglia che si è persa è quella per la libertà, spiace che voi non ve ne accorgiate. Djocovich comunque è un uomo libero e lo resta, voi che siete schiavi non potete capire Si ma fatelo tornare a nuoto con la famiglia

A vinto..meglio liberi

Djokovic, il governo australiano cancella di nuovo il vistoIl ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke ha nuovamente bocciato il permesso del tennista no vax: non potrà disputare gli Open Il terrorista novax serbo e' finalmente fuori dall'australia dall' atp ora arresto e galera per frode

Australia dove le deroghe nn sono di casa.. Una bella racchettata nei denti!! Ha vinto comunque lui. Spiace per il torneo, non sarà la stessa cosa. Il volto brutale e feroce del neo totalitarismo biopolitico si è mostrato in tutta la sua bruttezza. La reazione australiana è stata scomposta e rabbiosa. Gli Open sono ufficialmente chiusi orwell Oceania Eurasia Estasia 1984ishere

Era ora, se vai in un altro paese devi rispettarne le leggi, pensava di essere Dio in terra, ha pensato male, e sentirlo definire eroe da qualcuno mi sembra proprio una barzelletta, gli eroi sono stati e sono tutt'altro Finalmente un paese dove i cittadini sono tutti di serie a.Poi ci siamo noi italiani ed il terzo mondo.

Ha già vinto tutto Se intendono togliere la libertà ai cittadini , la reazione sarà violentissima e ci saranno rappresaglie in tutto il mondo. Altra effimera vittoria dei sodomiti ... sappiate che satana vi trapasserà dal culo fino alla gola con la sua coda e dopo avervi strappato le interiori poi le sputers nelle fiamme per avere quel profumo di stigghioli 🕯️🕯️🕯️

E chi se ne frega!!! out

Tennis, il tribunale federale conferma l’espulsione di Djokovic: deve lasciare il paeseAl tennista è stato revocato il visto e non potrà difendere il suo titolo agli Australian Open. Il legali del campione: «L’espulsione può generare sentimenti N… Ha già vinto tutto Giusto cosi’ Godo!

Considerare questo atto di arroganza, una battaglia, è un titolo sbagliato Era prevedibile

Il vertice di centrodestra incorona il Cav. 'È la figura adatta per il Quirinale'Salvini e Meloni chiedono a Berlusconi di sciogliere la riserva. "L&39;incontro è servito a ribadire l&39;unità di intenti" con il "reciproco rispetto per le diverse scelte in ordine al governo Draghi", aggiungono i leader Vomito Ok. Ora hanno tutto il tempo per il piano B.

Sui social continua a far discutere il diverbio tra il dirigente dell'Inter e Bonucci: il retroscenaIl segretario generale interista, secondo ricostruzioni bianconere, avrebbe sfottuto il difensore: 'Entra adesso...', ma la frase incriminata non è stata individuata dalla Procura né punita dal giudice sportivo

Storia di Sconsolata: gli esordi con Gassmann, il successo, il periodo difficile e il ritorno«Vi ho mancato o no?»: quando il personaggio di Sconsolata detta Sconsy ha fatto la sua apparizione sul palco di Zelig qualche settimana fa è stato Sei bellissima e dolce ciao Forza Sconsy

Un tribunale federale ha respinto all'unanimità il ricorso del 34enne serbo contro l'annullamento del visto. Il numero uno del mondo è fuori dallo Slam. Il campione:"Estremamente deluso, ma rispetterò la sentenza. Prenderò tempo per riposare". 16 Gennaio 2022 Modificato il: 16 Gennaio 2022 2 minuti di lettura Novak Djokovic ha perso la sua partita contro il governo australiano e sarà espulso dal Paese: un tribunale federale formato da tre giudici ha respinto all'unanimità il ricorso del 34enne tennista serbo contro il secondo annullamento del suo visto deciso dal ministro dell'Immigrazione. «Nole» dovrà anche pagare le spese legali sostenute dall'esecutivo di Canberra. La decisione, che arriva a meno di 24 ore dall'inizio degli Australian Open, significa che il numero uno del mondo non potrà partecipare allo Slam che ha vinto già nove volte e rischia di non poter rimettere piede nel Paese per tre anni. Djokovic si è detto «estremamente deluso» dalla sentenza. «Mi prenderò del tempo per riposare e recuperare prima di fare altre dichiarazioni –  ha spiegato – rispetto sentenza della Corte e collaborerò con autorità per mia ripartenza». E ha concluso: «Spero di tornare a giocare agli Australian Open».  I legali: «Scelta che comprometterà la sua carriera» Nel corso del dibattimento per il ricorso contro la seconda cancellazione del visto di Novak Djokovic, il legale del numero 1 del mondo, lo stesso Nick Wood che ha vinto il primo ricorso davanti al giudice Kelly della Federal and Family Court, ha replicato alla tesi del ministro Hawke secondo cui la presenza di Novak Djokovic avrebbe aumentato il consenso verso i no-vax e il rischio di manifestazioni o disordini. «Il ministro non ha considerato lo scenario alternativo» ha detto Wood. «Se Djokovic sarà espulso, una scelta che comprometterà la sua carriera, è abbastanza scontato che sarà questa decisione a poter generare sentimenti no vax». I legali non sembrano orientati a presentare un nuovo ricorso. Il campione serbo avrebbe potuto intervenire in udienza e chiarirle le cose personalmente ha scelto invece di non farlo. Tuttavia, ha detto il legale del governo australiano, Stephen Lloyd, «non ha mai presentato prove materiali che non si sia vaccinato per una qualche ragione medica. Al momento della decisione del ministro, il fatto che non fosse vaccinato era ben noto e inequivocabilmente conosciuto. Tutti potrebbero arrivare alla conclusione che se Djokovic non si sia vaccinato finora, lo abbia fatto per scelta». Concludendo il suo discorso, il legale del governo ha sottolineato che il ministro Hawke non deve dimostrare che Djokovic effettivamente stimolerà i sentimenti no-vax, ma solo che potrebbe farlo. Tanto basta, ha spiegato, per decidere di revocargli il visto nei termini di legge. Al suo posto l’azzurro Salvatore Caluso Sarà l'italiano Salvatore Caruso, 28 anni, di Avola (Siracusa) a giocare al primo turno degli Australian Open al posto di Novak Djokovic dopo che la Corte Federale ha respinto all'unanimità l'appello presentato dagli avvocati del campione serbo contro il ritiro del visto. Caruso, dunque è il cosiddetto «lucky loser»  cioè è stato ripescato dall'Atp per giocare al primo turno della competizione mentre il tennista serbo, numero 1 al mondo, dovrà lasciare l'Australia e non può partecipare agli Open al via domani. Leggi i commenti I commenti dei lettori Video del giorno Circostanzo, a Biella donna si presenta all'esame per la patente guidando la sua auto, interviene la polizia Leggi anche