«Dalla legislatura una svolta statalista. Questa manovra peggiorerà i conti pubblici»

Cottarelli: economia, ecco le cinquanta bufale

07/11/2019 02.08.00

«Dalla legislatura una svolta statalista. Questa manovra peggiorerà i conti pubblici»

Cottarelli: economia, ecco le cinquanta bufale

Pachidermi e pappagalli(Feltrinelli), equivale a un esercizio d’igiene mentale, per scrollarsi di dosso «tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere», come dice il sottotitolo del volume che verrà presentato oggi a Milano alle 18.30 a La Feltrinelli di piazza Duomo e sabato a Roma alle 15 al Festival Economia Come (Parco della Musica). Sgombrare il campo da tanta confusione per arrivare all’essenza delle cose. Purtroppo poco confortante, perché col voto del 4 marzo 2018 e il successivo governo gialloverde c’è stata solo una «svolta statalista», scrive Cottarelli, forse appena attenuata dal successivo esecutivo giallorosso che comunque non è riuscito a produrre niente di meglio che «una manovra di galleggiamento».

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Professore, cominciamo dal titolo. Perché «Pachidermi e pappagalli»?«Viene da una canzone di Francesco Gabbani, dove si parla di bufale di ogni genere. Nel libro mi concentro su quelle economiche, ne ho elencate una cinquantina».

La più pericolosa?«In realtà, il loro insieme, che forma una narrazione dove si attribuiscono ad altri colpe che sono nostre: l’Ue, l’euro, il Grande Vecchio invece di correggere i nostri errori».Esiste un antidoto?«Non è facile trovarlo. Per prima cosa bisogna capire le tecniche di produzione delle bufale. Per esempio, se un’argomentazione è forte di per sé non c’è bisogno di urlare o insultare gli interlocutori. Secondo, bisogna informarsi, sentire diverse voci e verificare se vengono da fonti qualificate. Cose che richiedono fatica, ma necessarie». headtopics.com

In un capitolo lei rivaluta il governo Monti, che nella narrazione corrente è invece sommerso di critiche.«Io critico chi critica Monti, che poi, ricordiamolo, era sostenuto da tutti i partiti, tranne Lega e Italia dei valori. Il suo governo fece ciò che in quel momento era necessario per evitare il peggio. Che poi questo non fosse sufficiente è un’altra storia. Effettivamente l’intervento della Banca centrale europea per ridurre i tassi arrivò in ritardo, perché c’erano resistenze nel Nord Europa. Ma chi oggi critica Monti in realtà proponeva politiche che avrebbero portato all’uscita dell’Italia dall’euro».

Nel libro lei sostiene che manovre espansive sono incompatibili con la riduzione del debito. Allora non c’è alternativa all’austerità?«C’è una giusta via di mezzo. Se ci muoviamo per tempo, con una crescita del Pil dell’1-1,5% salgono le entrate e basta congelare le spese in termini reali e in 3-4 anni si raggiunge il pareggio di bilancio e il debito comincia a scendere. Potevamo farlo tra il 2014 e il 2018, ma abbiamo perso l’occasione».

Neppure l’ultima manovra migliora la situazione?«Non è né espansiva né regressiva. È neutra, anzi un po’ peggiora i conti pubblici».Il Reddito di cittadinanza e Quota 100 le piacciono?«Il Reddito parte da un principio giusto: dare un sostegno rispetto all’aumento della povertà, ma è stato fatto male: favorisce i single e penalizza le famiglie numerose, dove è più diffusa la povertà; non tiene conto del diverso potere d’acquisto tra Nord e Sud. Quota 100 ha peggiorato l’andamento della spesa previdenziale, che già era poco rassicurante prima».

Sulle pensioni lei propone di «consentire a chi fa più figli di andare in pensione prima».«Sì, è una proposta da approfondire, ma secondo me avrebbe il vantaggio di incentivare la natalità senza un costo immediato per lo Stato». headtopics.com

Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Università: Bocconi sesta al mondo tra i migliori corsi di finanza Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: 'Frasi offensive nei miei confronti affermate con veemenza inopportuna, senza contegno' - Il Fatto Quotidiano

Torniamo alla «svolta statalista». Se ne vedono le conseguenze anche nelle vicende Ilva e Alitalia?«Su Ilva non conosco bene il dossier. Su Alitalia, invece, andiamo avanti da anni con “prestiti ponte” che non verranno mai restituiti. Il salvataggio ci è costato finora quasi 10 miliardi, ma non c’è motivo per cui lo Stato debba avere una compagnia aerea».

Leggi di più: Corriere della Sera »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Dite a quest'uomo che non è più il candidato premier Peggio di lui? Fornero. Come al solito

Dalla sonda Voyager 2 primi dati dallo spazio interstellare | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Dalla sonda Voyager 2 primi dati dallo spazio interstellare | Sky TG24 | Sky TG24

L'aereo spia più veloce del mondo che non ha paragoni dalla Guerra freddaC'è un aereo che durante la Guerra Fredda poteva volare più in alto e più veloce di qualsiasi altro. Si tratta del Lockheed SR-71, un ricognitore strategico statunitense che prestò servizio dal 1966 all'89. Partito come un progetto top-secret della CIA, era conosciuto come di 'Balckbird' ('merlo') per la sua colorazione nera. A distanza di 55 anni è ancora un velivolo da record.

Lavoro, la mappa delle regioni più danneggiate dalla plastic taxAnche la filiera emiliana del packaging rischia di essere danneggiata Ma giggino, casalecchio e zingaretto lo sanno? Fategli leggere il vostro giornale domattina. Contribuisco a mantenere la Lombardia in cima alla classifica grazie alla consegna a casa di Esselunga, leader mondiale nella duplicazione dei sacchetti di plastica, per contenitori di plastica. Tornare all'antico dove ad esempio frutta e verdura veniva venduta e pesata con il sacchetto di carta pratico e ecologico! Mentre tutti da casa si portavano per fare la spesa la borsa di tela! Tornare indietro si può e si deve se si vuole avere un futuro più sano!

Dalla e-fattura agli impianti «illegali», ecco perché scioperano i benzinaiPer la categoria ci sono troppi «adempimenti inutili fatti per scaricare sull’ultimo anello della filiera, il più debole, oneri e costi e finanche provvedimenti penali per errori formali»

C'è un nuovo tristellato in città: tutte le novità dalla guida Michelin 2020La Rossa riconosce il valore della nuova cucina italiana con un nuovo 3 stelle e una coppia di 2 stelle: ma qualche antico alloro viene sacrificato.

“Dalla manovra 600 milioni in più in tre anni per l’agricoltura” - La StampaBellanova: nuovi fondi per donne e giovani. Il governo vuole rilanciare il Crea: non si può lasciare la ricerca in mano alle multinazionali Bellanova non si può lasciare che le aziende agricole sfruttino gli immigrati e italiani pagandolo 2 euro e il governo non fa un decreto contro il caporalato perché fa comodo a tutti mandate l'esercito invece di riempirvi solo di belle parole Ma bastaaaa con sta Bellanova. Fatele prima finire le scuole dell'obbligo, e poi mandatela a zappare la terra. Non si deve nemmeno comprare i vestiti,può tranquillamente andarci con quelli che indossa tutti i giorni.Poi, chiediamoci perchè il paese sta diventando una discarica...