Covid e contagio in azienda: il dipendente che rifiuta il vaccino può essere licenziato?

Covid e contagio in azienda: il dipendente che rifiuta il vaccino può essere licenziato?

24/02/2021 12.11.00

Covid e contagio in azienda: il dipendente che rifiuta il vaccino può essere licenziato?

L’Inail è chiamato ad esprimersi sulla risarcibilità del lavoratore affetto da Covid sul luogo di lavoro. Ma non c’è nessuna legge che obblighi un dipendente a vaccinarsi

. Come si ricorderà, l’Istituto ha assimilato all’infortunio il contagio avvenuto in azienda, che potrebbe anche non riconoscerlo come tale nel caso di rifiuto a vaccinarsi. Per il lavoratore non sarebbe un gran danno, a cui in ogni caso sarebbe riconosciuta la malattia. Risulta dunque evidente che si tratta più di un problema teorico che non pratico per il dipendente. “Si va avanti per interpretazioni e in modo non univoco - commenta Rosario De Luca, presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro -. Sono fenomeni scaturiti dalla pandemia, che non trovano riscontro in una norma di legge. Risulta per questo complesso assumere una decisione coerente, proprio perché manca il riferimento”.

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Euro 2020, Danimarca-Finlandia finisce 0-1. Belgio-Russia 3-0 Leggi di più: Corriere della Sera »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Borghi_Tv CERTO CHE NO CI SONO LEGGI INTERNAZIONALI COME QUELLE EMESSE DAL TRIBUNALE DI NORIMBERGA E DALLA CONVENZIONE DI ORVIEDO A PROTEGGERVI.NONCHE' DIVERSI ARTICOLI IN COSTITUZIONE. NON LASCIATEVI INTIMORIRE DA QUESTI GOLPISTI/TERRORISTI AL GOVERNO E DA QUESTI MEDIA CHE FANNO LORO ECO. Si!!! Speriamo che ci siano i padroni delle ferriere ottocenteschi che obblighino i dipendenti a vaccinarsi, in questo caso ci sarebbe un buon motivo.

Marchiamoli con una stella appesa!!! Cosi li possiamo riconoscere!!!lo dice la scienzaaahhh si stanno accorgendo che nessuno si vuole vaccinare? altroché mancanza di vaccini Il vaccino deve essere obbligatorio. Chi non lo fa non può non avere conseguenze. Ma se non ci sono neanche i vaccini, di cosa stiamo parlando? Di aria fritta? Prima che vengano vaccinati i dipendendi passeranno 2 o tre anni

Si, ma poi il lavoratore fa causa all'azienda e vince. Consideriamo poi che ogni tentativo del datore di lavoro di spingere a vaccinarsi, senza che ci sia l'obbligo di legge, è mobbing. Avviso al di fuori di ogni commento: i termometri digitali sono una farsa. Hanno un errore medio di 1/1,5 gradi quindi può fare la differenza tra avere non avere la febbre.

Speriamo di sì.. Probabilmente no , ma in azienda troveranno il modo di fargli cambiare idea se vogliono

Non ne abbiamo abbastanza di persone senza lavoro? Spero che almeno si possa obbligare allo Smart working, e se non possibile , in mobilità fino a fine emergenza. Un novax è libero di esserlo, ma non deve essere una minaccia per il prossimo. Si, deve essere così se vogliamo sopravvivere a questa pandemia.

Ma andate a fanculo Corriere del Virus . mettete il vostro vicino nel c*lo. NO! No. Un datore di lavoro non può violare la privacy e conoscere i nomi di chi si rifiuta. Ci sono medici che non stanno curando le persone ma, anzi, li stanno letteralmente facendo aggravare e voi blaterate di licenziamento per chi non si vaccina. Non vi fate schifo?

Chi lo sostiene può essere sfanculato?