Coronavirus

Coronavirus

Coronavirus, il primo contagiato italiano è in Lombardia - VanityFair.it

Un 38enne ricoverato nel lodigiano è positivo al primo test per il coronavirus. Non è stato in Cina, ma ha avuto contatti con persone rientrate dal paese asiatico

21/02/2020 10.31.00

Un 38enne ricoverato nel lodigiano è positivo al primo test per il coronavirus. Non è stato in Cina, ma ha avuto contatti con persone rientrate dal paese asiatico Coronavirus

Un 38enne ricoverato nel lodigiano è positivo al primo test per il coronavirus. Non è stato in Cina, ma ha avuto contatti con persone rientrate dal paese asiatico

. È in Lombardia il primo caso diCovid-19. Un 38enne è risultato positivo al test. Mercoledì si è presentato al Pronto soccorso a Codogno con una forte insufficienza respiratoria, ora è ricoverato in terapia intensiva. Le sue condizioni sono considerate gravi. A fine gennaio sarebbe stato a cena con un amico di ritorno dalla Cina. Tra la cena e la comparsa dei sintomi sarebbero passati fra i 16 e i 18 giorni.

Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Pubblica amministrazione, il primo concorso con la 'formula Brunetta' è un flop: allo scritto si presenta poco più della metà degli ammessi. Ministero costretto a riaprire le selezioni - Il Fatto Quotidiano Covid Uk, Johnson: 'Riapertura totale rinviata al 19 luglio'

«Sono in corso le controanalisi a cura dell’Istituto Superiore di Sanità», ha detto l’assessore al Welfare della Regione LombardiaGiulio Gallera. È stato sempre lui a spiegare che l’uomo «è ricoverato in terapia intensiva i cui accessi al pronto soccorso e le cui attività programmate, a livello cautelativo, sono attualmente interrotte». Alcuni pazienti sono stati ricoverati a Lodi.

L’uomo contagiato non risulta al momento essere mai stato inCina, ma, a fine gennaio, era stato a cena con alcuni colleghi di ritorno dalla Cina. Si è presentato all’ospedale giovedì e ora si stanno ricostruendo i suoi spostamenti negli ultimi giorni. «Le persone che sono state a contatto con il paziente», ha spiegato l’assessore Gallera, «sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure necessarie». headtopics.com

In Italia sonoricoverati, allo Spallanzani di Roma, altri tre pazienti: due coniugi cinesi e un ricercatore reggiano. Tutti e tre sono in miglioramento. Il ricercatore era rientrato il 3 febbraio con 55 connazionali rientrati daWuhan, epicentro dell’epidemia. Proprio ieri è finita la loro quarantena alla Cecchignola: in 19 sonno usciti, gli altri lo faranno oggi. All’ospedale Spallanzani c’è anche il 17enne

Niccolòrientrato dalla Cina dopo le altre persone e sempre risultato negativo al contagio.Sono risultati tutti negativi al primo test per il Covid-19 i 34 italiani sulla naveDiamond Princess, ormeggiata a Yokoama in Giappone. Una volta ottenuti i risultati anche del secondo test, si procederà al volo di rimpatrio in Italia. Positiva già nei giorni scorsi una 35esima persona che rientrerà con un volo dedicato.

Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Coronavirus, primo contagiato in Lombardia: è un 38enne. DIRETTA | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 il liveblog Coronavirus , primo contagiato in Lombardia: è un 38enne. DIRETTA | Sky TG24 LIVE | Sky TG24 🤦🤦 Grazie alla superficialità del nostro governo che al posto di pensare alla salute dei cittadini si preoccupa di dare lezioni senza conoscere

Coronavirus in Italia: un contagiato in Lombardia, a Codogno (Lodi) | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Coronavirus in Italia: un contagiato in Lombardia, a Codogno (Lodi) | Sky TG24 | Sky TG24 Se per ogni caso, si chiude il pronto soccorso come a codogno stiamo messi male. MinisteroSalute Dicono che dobbiamo stare tranquilli che hanno tutto sotto controllo e poi?Siete vergognosi come sempre.

Coronavirus, a Milano contagiato 38enne: è un italiano ricoverato a CodognoLe persone che sono state a contatto con il paziente sono in fase di individuazione e sottoposte a controlli specifici e alle misure di prevenzione era inevitabile si avvicina è in Iran,l'Iraq vieta l'ingresso agli Iraniani Giustamente vai a cena con colleghi di ritorno dalla Cina fegato82 Lodi,non Milano

Coronavirus, contagiato in Lombardia: è un 38enne ricoverato a Codogno | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Coronavirus , contagiato in Lombardia: è un 38enne ricoverato a Codogno | Sky TG24 ditelo a quel genio di Burioni, giorni fa disse che non vi erano pericoli e che il corona virus non sarebbe arrivato in Italia 😠 Quelli che... è una questione di razzismo...ora vanno spediti negli ospedali ad assistere gli infetti Scusate ma perché in TV dite che è ricoverato a Milano e poi alle porte di Milano? Codogno è ben lontano. È alle porte di Piacenza se mai. So che dire che è a Milano fa più effetto ma si crea un panico inutile.

Coronavirus, italiani su nave da crociera tutti negativi a primo test - Tgcom24Sono risultati tutti negativi al primo test per il coronavirus, secondo l'agenzia di stampa Ansa, 34 dei 35 italiani sulla nave da crociera in Giappone. E' in corso un secondo test suoi connazionali per l'esito definitivo. Una v...

Coronavirus, contagiato 38enne italiano: cenato con collega tornato da Cina. Ricoverato a Codogno: 'Prognosi riservata, è grave' - Il Fatto QuotidianoUn 38enne italiano residente in Lombardia è stato contagiato dal coronavirus. L’uomo, riporta l’Ansa, aveva cenato con un amico che tornava dalla Cina. Si trova attualmente ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di Codogno (Lodi) in prognosi riservata, con insufficienza respiratoria, e le sue condizioni sono ritenute molto gravi. Si attende in queste ore un bollettino … 😱😱😱😱😱 Ma l’amico di ritorno dalla Cina non è stato messo prima in quarantena obbligatoria? I controlli all’aeroporto agli arrivi internazionali? coronavirus aspettiamo a fare conclusioni affrettate. Le notizie viaggiano troppo in fretta e spesso la fretta porta errori di valutazioni e di analisi.