Club

Club

«Core»: il club super esclusivo di New York arriva a Milano - VanityFair.it

Soci ricchi e potenti: benvenuti nel #club «Core»

15/07/2019 00.30.00

Soci ricchi e potenti: benvenuti nel club «Core»

Soci ricchi e potenti selezionati con un’attenzione alla nobiltà d’animo: Jennie e Dangene Enterprise ci aprono il loro «Core»

completamente rinnovato accanto a San Babila, incorso Matteotti 14. Qui verrà replicato un format che prevede molti servizi per i soci, sia per la quotidianità sia per il business. Assente qualsiasidress code, i membri potranno frequentare i diversi punti dedicati al ristoro, il Dangene Institute, le sale riunioni e le suite.

Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero' Lapadula, gol e assist contro l'Ecuador. E il Perù impazzisce per lui

Ci sarà anche un palinsesto di eventi culturali di livello. Di altissimo livello, anzi. Per intenderci a New York transitano aCorestar del calibro di Kevin Spacey e James Franco. Personalità del mondo scientifico, filosofi e grandi pensatori vengono coinvolti in dibattiti e proiezioni di pellicole in anteprima. Insomma, non il «solito» club a cui potremmo pensare.

La formula sembra funzionare. Da quello che ci raccontano, i1500 soci newyorchesisono totalmente immersi nell’atmosfera diCore. «Lavorano e dormono al club; frequentano gli eventi culturali e condividono con gli altri soci le novità della propria vita, fosse anche solo un nuovo libro letto». headtopics.com

Ovvio, club come questi non sono alla portata di tutti. Per accedere a quello di New York è previstauna quota di ammissione di 50mila dollari e una annuale di 15mila dollari.La selezione dei membri è molto rigorosa. «La selezione haun’impostazione artigianale

. Di fatto incontriamo personalmente tutti i candidati» prosegue Jennie.Sia a New York sia a Milano, le signore Enterprise hanno creato un primo nucleo di50 soci fondatori, selezionati in 13 settori, fra cui design, finanza e tecnologia. «Fra questi ci sono persone che hanno già apportato cambiamenti notevoli nel mondo; ma anche dei possibili nuovi innovatori. Li cerchiamo costantemente e in modo proattivo grazie al nostro team di

intelligenceche ha sede a New York».Una volta creato questo «zoccolo duro», ogni socio può presentare la candidatura di qualcuno. Non è quindi possibile semplicemente mandare un’email chiedendo di essere ammessi. E l’ultima parola spetta sempre a Jennie e Dangene, che da quello che ci confessano non selezionano solo in base al 7/30.

Uno degli aspetti più ammirevoli sta proprio in questo. Viene selezionato solo chi ha un’attitudine rispettosa verso gli altri e che si dimostrabeautifully restless. «Con queste due parole indichiamo coloro che cercano costantemente di migliorare se stessi e il mondo in cui vivono. Le poche volte che abbiamo dovuto allontanare un socio dal club sono state quelle in cui c’è stata una mancanza di rispetto». Un’evenienza che si è verificata di rado, prova della bontà della selezione; «in 14 anni è successo solo quattro volte» specifica Dangene. headtopics.com

Ronaldo, un altro super record nella storia Il c.t. Rossi: 'Orgoglioso della mia Ungheria' La nuova classifica marcatori 'all time' degli Europei

Certo, le disponibilità economiche qui fanno la differenza, tuttavia «non contano solo i soldi o il nome della famiglia: Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

A New York vince Buemi; ancora aperti i giochi per il titoloIl pilota della Nissan si impone in una gara-1 ricca di incidenti: Di Grassi (5°), Evans (2°) e lo stesso svizzero restano in corsa per il campionato nell'inseguimento a Vergne

Usa, blackout a New York: oltre 70 mila persone al buio per ore - La StampaAll’origine un malfunzionamento nella stazione elettrica sulla West 49th Street

FormulaE, Vergne è campione: a New York gli basta un 7° posto in gara-2Il francese della DS Techeetah conquista il secondo campionato di fila nella corsa vinta da Frijns Is this a sport? In F1 , non valeva un cazzo 😂

Vacanze a New York? Ecco dove fare shopping, da Hudson Yards all’outlet in centroLa Grande Mela è una delle mete che piace agli italiani. Imperdibile un giro per i negozi che negli Stati Uniti sono sempre più innovativi e di tendenza

Un black out paralizza Manhattan. Fermi anche treni dei metroBlack out a New York ed &232; caos&46; Fermi i metro&44; fermi gli ascensori dei grattacieli in gran parte di Manhattan&46; Sono rimaste senza corrente elettrica... Ai ladri non sembrerà vero. NYC ha um sindaco comunista e cretino. Spero che sia stato Trump a “togliere la corrente” approfittando ( come fa spesso) che stava in ferie a Cuba. Allora, ricordare alle prossime elezioni.... siluratelo! newyork Blackout