Colle, Salvini: basta no da Letta. Pericoloso togliere Draghi da Chigi

Leggi su Sky TG24 l'articolo Quirinale, Salvini: 'Basta veti da Letta. Pericoloso togliere Draghi da Chigi'

Quirinale 2022, Berlusconi

24/01/2022 00.00.00

Quirinale 2022, dopo il passo indietro di Silvio Berlusconi , la sua coalizione cerca altri nomi. Salvini ribadisce che presto ci saranno “nomi di alto profilo” e spiega: 'Togliere Draghi dalla presidenza del Consiglio sarebbe pericoloso'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Quirinale , Salvini : 'Basta veti da Letta. Pericoloso togliere Draghi da Chigi'

Salvini ribadisce quindi che presto ci saranno “nomi di alto profilo” e dice “basta” ai veti del segretario del Pd Enrico Letta. Il nome di Pier Ferdinando Casini, sottolinea poi Salvini, non è una proposta del centrodestra. E spiega, fuori dalla Camera: "Togliere Draghi dalla presidenza del Consiglio sarebbe pericoloso". Già nel corso della giornata il leader del Carroccio aveva ribadito: "Dopo la straordinaria generosità di Silvio Berlusconi il centrodestra è al lavoro nella certezza che, nell'interesse del Paese, da sinistra non ci saranno No o veti incrociati come avvenuto fino a ieri. Siamo pronti a proporre donne e uomini di altissimo profilo". Fonti leghiste hanno anche confermato una telefonata tra Salvini e Berlusconi: prima Salvini avrebbe ribadito al Cavaliere il ringraziamento e la stima per quanto ha deciso, poi i due si sarebbero confrontati sulla situazione politica. Si stanno vagliando proposte di alto profilo, donne e uomini, "sulla cui levatura difficilmente qualcuno potrà porre veti", avrebbe confermato Salvini, aggiungendo che "Berlusconi è sereno e sta bene". Il leader della Lega oggi a Roma ha anche incontra i capigruppo Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo e poi i governatori e i delegati regionali della Lega. Secondo quanto si apprende, oggi a Montecitorio per il voto per il presidente della Repubblica ci sarà anche il senatore leghista Umberto Bossi.

Leggi di più: Sky tg24 »

Scuolabus in un burrone alla Spezia, non c'erano bambini a bordo - Liguria

Uno scuolabus, con 2 adulti a bordo e nessun bambino, che stava passano sull'Aurelia alla Spezia è finito fuori strada nella scarpata per un malore dell'autista. Bambini erano scesi dal mezzo da poco. (ANSA) Leggi di più >>

Mi meraviglia avere sentito questo signore dire una roba sensata. Ma siccome ne dice tante ! Se il profilo dev'essere alto, metteteci Brunetta, che ne ha la statura morale. Di alto profilo….. Brunetta? Caratteristiche personali ; qualità astratte della personalità; valutazioni delle capacità: ? Spero senza consenso di qui Quo qua

Concordo. Draghi deve rimanere dove è. Questo è bipolare. Alto profilo🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣 E adesso chi glie lo dice a sto cojone che Draghi salterà lo stesso? matteosalvinimi ahaha hai perso tutto il tuo elettorato

Mario&Marta | Il sogno di Letta è Draghi al Quirinale e Cartabia a Chigi - Linkiesta.itIl segretario del Partito democratico deve evitare a tutti i costi di far arrivare Berlusconi al Colle, o di far cadere il governo senza avere pronta una soluzione di ricambio. Se ci riuscisse otterrebbe una vittoria non da poco, altrimenti rischia una sconfitta politica lunga sette anni

I nomi di alto profilo ci sono già! Pdr di Cdx , Grazie! Basta Sinistri Gli alti profili leghisti. Ah quindi ogni tanto anche loro sono in grado di ragionare su qualcosa… Quirinale2022

Letta scalpita, ma Renzi lo avverte: 'Per Draghi al Colle manca un accordo politico'I due vecchi nemici si vedono, parlano di Amato e della Severino. Il leader dem ha fretta di definire un&39;intesa sul premier, e sente anche Salvini : "Se Lega e Pd chiudono su Draghi , Conte e Berlusconi non potranno opporsi". I timori per la virata a destra del M5s, l&39;attivismo di Franceschini che spinge i grillini a non cedere all&39;ex banchiere  valentinivaler Ancora!!!Amato e Severino!!nooooo!! valentinivaler Draghi, Amato e Severino, queste sarebbero le opzioni sul tavolo. Sarà pure difficile trovarne uno decente, ma questi non sono buoni.

Quirinale, Letta punta su Draghi ma restano due incognite: la tenuta del M5s e CasiniIl segretario del Pd ha allargato il consenso per la candidatura del premier all’interno del suo partito, è riuscito a far cadere i veti di Conte e ha recuperato Renzi al campo del centrosinistra. L’incognita dei franchi tiratori e l’insidia dell’ex presidente della Camera Il PD non conta nulla. È aritmetica. Fatevene una ragione. Quirinale2022 PresidenteDellaRepubblica Punta su draghi x sostituirlo come primo ministro con conte?.... Letta e i suoi COMPARI alla conquista dell'Italia!!!? Si fanno chiamare progressisti con l'appalto dell'intelligenza !!!

I timori paralleli di Letta e Salvini convergono verso Casini (per ora)Il capo della Lega medita la prova di forza, ma vede l&39;ombra di Draghi . Il segretario del Pd intercetta le strane manovre del M5s che potrebbe dire sì alla Casellati, e chiede a tutti i leader un incontro trasversale per un nome condiviso. L&39;ex presidente della Camera si rafforza, per ora valentinivaler La fine del centro destra valentinivaler Ci si arriverà, alla quarta votazione…. oramai sembra chiaro…! valentinivaler Pensata dai due? È la soluzione del terzo se vogliamo essere onesti

Quirinale, la trattativa tra Matteo Salvini ed Enrico Letta: l'ipotesi, accordo in due puntiIl centrosinistra ha bocciato le proposte di Matteo Salvini per il Quirinale : nell'ordine, Maria Elisabetta Casellati, Letizia Moratti e Ma... Mai col PD vero matteosalvinimi Sei un patetico 🤡 Pd e lega sarà il governo dopo elezioni. Potrebbero fare uscire Nome

Quirinale, Berlusconi tiene tutti appesi. Partiti in tilt, avanza Draghi. Vertice decisivo Letta-SalviniIl Cavaliere non scioglie la riserva, oggi il segretario dem incontra il leghista per convincerlo a dare il via libera al premier e siglare un patto di legisla… Solo berlusconi metterà a posto l’Italia e la Magistratura! Lo hanno bruciato per la corsa al Quirinale, se fosse intelligente dovrebbe ripagarli facendo cadere questo GOVERNO IDIOTA. Sbaglia Berlusconi se rinuncia alla sua candidatura, e sbaglia il cdx ad assecondarlo, dando vinta ancora una volta al csx

Quirinale, Letta: nome condiviso in 72h. Mattarella sarebbe il massimo Salvini ribadisce quindi che presto ci saranno “nomi di alto profilo” e dice “basta” ai veti del segretario del Pd Enrico Letta. Il nome di Pier Ferdinando Casini, sottolinea poi Salvini, non è una proposta del centrodestra. E spiega, fuori dalla Camera: "Togliere Draghi dalla presidenza del Consiglio sarebbe pericoloso". Già nel corso della giornata il leader del Carroccio aveva ribadito: "Dopo la straordinaria generosità di Silvio Berlusconi il centrodestra è al lavoro nella certezza che, nell'interesse del Paese, da sinistra non ci saranno No o veti incrociati come avvenuto fino a ieri. Siamo pronti a proporre donne e uomini di altissimo profilo". Fonti leghiste hanno anche confermato una telefonata tra Salvini e Berlusconi: prima Salvini avrebbe ribadito al Cavaliere il ringraziamento e la stima per quanto ha deciso, poi i due si sarebbero confrontati sulla situazione politica. Si stanno vagliando proposte di alto profilo, donne e uomini, "sulla cui levatura difficilmente qualcuno potrà porre veti", avrebbe confermato Salvini, aggiungendo che "Berlusconi è sereno e sta bene". Il leader della Lega oggi a Roma ha anche incontra i capigruppo Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo e poi i governatori e i delegati regionali della Lega. Secondo quanto si apprende, oggi a Montecitorio per il voto per il presidente della Repubblica ci sarà anche il senatore leghista Umberto Bossi. Il passo indietro di Berlusconi e il no a Draghi Quirinale, Berlusconi annuncia passo indietro Il passo indietro di Berlusconi è arrivato sabato sera. Sette giorni dopo la proposta del centrodestra, l’ex premier ha sciolto la riserva e ha annunciato: “Ho deciso di compiere un altro passo sulla strada della responsabilità nazionale, chiedendo a quanti lo hanno proposto di rinunciare a indicare il mio nome per la presidenza della Repubblica”. La nota di Berlusconi è stata letta da Licia Ronzulli, senatrice di Forza Italia, durante il vertice del centrodestra, trasformato all'ultimo in una riunione via Zoom. Il Cavaliere non è apparso in collegamento (secondo l'Ansa è ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano da giovedì scorso, mentre il primario Alberto Zangrillo dice da questa mattina), ma non ha rinunciato a dettare la sua linea: “Considero necessario che il governo Draghi completi la sua opera fino alla fine della legislatura per dare attuazione al Pnrr", ha sottolineato citando anche le riforme indispensabili su fisco, giustizia e burocrazia. E sul successore di Mattarella ha aggiunto: "Faremo una proposta condivisa del centrodestra all'altezza, in grado di avere il massimo consenso possibile”. Le tensioni con Fdi Elezione presidente della Repubblica, lavori per i seggi. FOTO Dopo la scelta di Berlusconi di rinunciare alla corsa al Colle, sono arrivate parole di apprezzamento sia da Salvini sia da Giorgia Meloni. Ma non sono mancate tensioni con Fratelli d’Italia su Draghi, con la leader che ha precisato: "FdI ha insistito affinché fosse chiaro che non auspica in alcun modo che la legislatura prosegua, come invece possono eventualmente ritenere le forze politiche della maggioranza". Meloni ha quindi respinto il vecchio timore che non si torni al voto subito, se le due coalizioni trovassero un accordo su Draghi al Colle. E ha specificato: "La questione di Mario Draghi al Quirinale, sulla quale non abbiamo espresso alcun giudizio, non è stata posta e sarebbe semmai un problema che possono avere le forze che partecipano al suo governo". Secondo quanto si apprende, Fratelli d'Italia riunirà lunedì mattina i suoi 64 grandi elettori, tra parlamentari e delegati regionali, e valuteranno insieme la posizione da tenere, compresa un'eventuale scheda bianca alla prima votazione o con il nome di un candidato. Al momento non ci sono indicazioni. "Per noi si fa un passo alla volta. Preso atto che il Cavaliere si è ritirato, ora il nostro obiettivo, in lealtà con il resto della coalizione, è quello di trovare un candidato di centrodestra. Se non si riuscisse a trovare, prendiamo in considerazione altre ipotesi. Di certo, consapevoli che non siamo decisivi col nostro 6% in Parlamento ma che nel Paese c'è una sensibilità diversa, credo che Meloni proporrà nomi adeguati per contribuire alla partita", ha precisato il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera Francesco Lollobrigida. Lollobrigida non è entrato nel merito del nome di Draghi per un'eventuale corsa al Colle: "Le affermazioni su di lui esulano da noi, per FdI oggi Draghi presiede un governo di cui non condividiamo lo spirito e lì ci fermiamo". TAG: