Cile, mille donne creano il partito femminista: 'La nuova Costituzione ha bisogno della nostra etica' - Il Fatto Quotidiano

Cile, mille donne creano il partito femminista: “La nuova Costituzione ha bisogno della nostra etica”

08/02/2020 19.18.00

Cile, mille donne creano il partito femminista: “La nuova Costituzione ha bisogno della nostra etica”

Dopo la partecipazione al movimento #Niunamenos contro la violenza machista, il #MeToo e le proteste che hanno bloccato le università di tutto il paese nel 2018 per la parità di genere, le donne in Cile compiono un nuovo passo importante: la costituzione del primo partito femminista del paese – il Paf o Partido Alternativa Feminista …

ex Concertación, che ha governato negli ultimi 30 anni”.Prima di continuareSe sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Il Vaticano si scaglia contro il ddl Zan: «Fermate la legge, viola il Concordato» Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno 'Io e tanti altri espatriati non torneremo se l'Italia non ci tutela'

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.Grazie,Diventa sostenitoreSei arrivato fin quiSe sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente. headtopics.com

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

PFUI, dice: Partido Feminino Unido Importante ( !! )

Visco difende la vigilanza di Bankitalia e incalza il governo: 'E' il momento degli investimenti'Il governatore sulle crisi bancarie: 'Nessuna connivenza'. Ricorda che sulle stime del Pil italiano restano 'rilevanti rischi al ribasso', cui si aggiunge il coronavirus. E chiede di tornare a una crescita duratura 'rispettando le compatibilità ambientali, finanziarie e sociali'. LA DIRETTA TWITTER del nostro inviato Andrea Greco

Da Appendino arriva Sami, il disabile che vuol fare il giro del mondo - La StampaTORINO. La sindaca Chiara Appendino ha incontrato Sami Ben Hanza, l’uomo di 35 anni che, insieme agli amici Andrea Lavella e Annalisa Lombardo, sta organizzando un viaggio intorno al mondo. Leggi anche: Sami, il ragazzo sulla sedia a rotelle che voleva arrivare a Tokyo Ma Sami ha una grave disabilità, ... Ecco, perché non parte anche lei?

L’addetta ferita sul Frecciarossa: “Il botto, il buio e due minuti di terrore” - La StampaIl racconto di Micaela in servizio sul treno deragliato. Per lei solo contusioni, è già stata dimessa: «Sara difficile dimenticare i momenti di paura»

Di Maio resta in bilico fra la piazza ed il governo - La StampaQuel fascino indiscreto e irresistibile, anche per Luigi Di Maio, della jacquerie. Un’attrazione che sta scritta a lettere cubitali nel codice genetico del Movimento 5 Stelle, e costituisce il richiamo della foresta – e il riflesso pavloviano – a cui aggrapparsi nei (sempre più frequenti) momenti di difficoltà. Il movimento anticasta fattosi «partito di bisgoverno» (prima gialloverde, ora giallorosso) reagisce alla crisi di voti e all’offensiva del Pd per riscrivere l’agenda di governo con una delle proprie bandiere identitarie per eccellenza, e si prepara a scendere in piazza il 15 febbraio contro i vitalizi. Un esemplare perfetto di «usato sicuro» per chiamare a raccolta lo zoccolo duro delle 5 stelle (cadenti), misurandone umore e consistenza numerica. Come pure un’azione comunicativa per dimostrare che le sardine non hanno l’esclusiva della piazza antileghista e non di destra. Sulla chiamata alle armi dei «cittadini con l’elmetto», come si può vedere sul Blog delle Stelle, ci stanno mettendo la faccia a colpi di videomessaggi molti capicorrente. Ma fare tutti quanti da testimonial al rinnovato movimentismo grillino va oltre l’inesorabile vittoria della personalizzazione politica che ha contagiato anche gli ex portavoce senza volto dell’«uno vale uno». E corrisponde soprattutto a un segnale dei posizionamenti interni alla vigilia di quegli «stati generali» (da notare l’immancabile ricorso al lessico della Rivoluzione francese) che sono già stati rinviati, mentre si rincorrono le voci di potenziali scissioni. E, di certo, vista la guerra hobbesiana di tutti contro tutti, se e quando verrà celebrato questo «congresso» pentastellato rischia di essere persino più movimentato di quelli delle forze che componevano il pentapartito (o, se si preferisce, di un incontro di wrestling). E qui arrivano, appunto, le dichiarazioni di Di Maio, che ha dismesso i panni istituzionali del titolare della Farnesina a cui aveva promesso di attenersi il giorno delle dimissioni. E, per r Lo stadio: altro che piazza o governo. Al SanPaolo dovrebbe tornare quanto prima a vendere aranciate. DiMaio

“La mia vita straziata è la sola che non si prescriverà mai” - Il Fatto QuotidianoOltre trenta interventi chirurgici fino al 2015, tutti in anestesia totale, per riabilitare un corpo ustionato sul 90 per cento della pelle. Marco Piagentini quel 29 giugno 2009 ha anche perso sua moglie Stefania e i figli Lorenzo e Luca, di 2 e 4 anni. Luca muore carbonizzato nell’auto dove suo padre l’ha lasciato sperando … antoniomassari Via Reggio: difatti gli impuniti gongolano. marcotravaglio antoniomassari Credevo che i reati penali riguardanti la morte delle persone non si prescrivessero. marcotravaglio antoniomassari Perchè i giudici c'hanno messo 7 anni per le sole indagini? Qualcuno ha 'consigliato' loro di perdere tempo?

La madre di Marco Vannini: 'La Cassazione ha restituito a mio figlio il rispetto che merita''Nessuno mi ridarà mio figlio, ma è giusto che qualcuno paghi per la sua morte '. Così Marina Conte, madre di Marco Vannini, dopo la sentenza della corte di Cassazione che ha disposto un nuovo processo per la famiglia Ciontoli. il bello è che non assisteremo più a programmi spazzatura su questo argomento. Vero RAI? ❤💔🌹 Forza Signora Le siamo vicini !