Cancro ovarico: cos'è e cosa c'è (ancora) da sapere - VanityFair.it

Settembre è il mese della consapevolezza del cancro ovarico: è tempo di migliorare la comprensione della malattia per salvare delle vite

17/09/2021 19.30.00

Settembre è il mese della consapevolezza del cancro ovarico: è tempo di migliorare la comprensione della malattia per salvare delle vite

Settembre è il mese della consapevolezza del cancro ovarico: è tempo di migliorare la comprensione della malattia per salvare delle vite

pillola contraccettiva, o trattamenti di fertilitàsono collegati a un aumento del rischio di tumore ovarico.LEGGI ANCHETumori ereditari: 30 anni fa la scoperta del gene reso famoso da Angelina Jolie. Ecco cosa c’è da sapere sul BRCAMa quante sono le donne che soffrono di cancro alle ovaie? L’ACS ha stimano in negli Stati Uniti, nel 2020, ci sono state oltre 23 mila diagnosi di cancro ovarico e oltre 15mila donne sono morte a causa di questa malattia. In Italia, invece, secondo i dati presentati nel

Berlusconi: 'Il Green pass è uno strumento di tutela della vita e della libertà, irresponsabile fomentare divisioni' Johnny Depp «intrappolato» dai fan in hotel, arriva in ritardo alla Festa del Cinema Socialisti, Verdi, Liberali: quale sarà il programma del prossimo governo tedesco?

report“I Numeri del Cancro in Italia, 2020”, a cura dell’Associazione italiana registri tumori (AIRTUM), il tumore dell’ovaio colpisce circa 5.200 donne ogni anno. Più in generale, in tutto il mondo, ci sono quasi 600.000 donne che convivono con una diagnosi di cancro ovarico.

Ilreport“Global Cancer Statistics 2020”, prodotto in collaborazione dall’American Cancer Society (ACS) e la International Agency for Research on Cancer (IARC), mostra che a livello globaleil tumore ovarico rappresenta il 3,4% circa di tutti i tumori femminili headtopics.com

, con un’incidenza maggiore nei Paesi a reddito alto e molto alto (7,1%) rispetto ai Paesi a reddito medio e basso (5,8%).Tuttavia, locondotto dal Global Cancer Observatory dell’OMS prevede cheentro il 2035 ci sarà un aumento mondiale dell’incidenza del 55%

e un aumento dei decessi del 67% (si parla di circa 250 mila vittime all’anno).Nonostante il cancro ovarico sia un tumore piuttosto raro (colpisce infatti una donna su 82, contro una su 8 nel caso del cancro della mammella), è anche uno dei più mortali. Secondo l’ AIRTUM,

il tasso di sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è pari al 40%(a fronte dell’87% per le donne colpite da tumore al seno).Questo accade perchéil cancro ovarico può essere molto difficile da rilevare e diagnosticare. Da qui il soprannome di killer silenzioso. Molti dei suoi sintomi sono infatti simili a quelli causati da problemi molto meno gravi, come l’indigestione e il gonfiore, e spesso non ci sono campanelli d’allarme in grado di guidare la paziente nella scoperta della malattia.

Al momento, inoltre, non esistono programmi di screening scientificamente affidabili per la diagnosi precoce del tumore dell’ovaio. Icontrolli ginecologici standard(come l’esame della pelvi, Pap test) non servono per l’identificazione precoce di questo tumore. headtopics.com

“Ora salario universale e meno ore di lavoro” - Il Fatto Quotidiano Il Cagliari di Mazzarri si sblocca: 3-1 alla Samp Green Pass, scaricati oltre 100 milioni di certificati: accelerazione negli ultimi 3 giorni

Alcuni casi non vengono diagnosticati fino a quando il cancro non si è diffuso nell’addome o in un’altra parte del bacino. Il problema è cheuna volta che il cancro ovarico è progredito oltre le ovaie diventa molto più difficile da trattare

. Detto questo, quando il cancro rimane nelle ovaie, i medici hanno maggiori possibilità di trattarlo con successo con la chirurgia e la chemioterapia.Le opzioni di trattamento per il cancro ovarico dipendono dal suo stadio e dalla salute generale della donna affetta. In genere, la

chirurgiaha un ruolo di primo piano nella cura di questo tumore; tanto che, quando la malattia è in fase iniziale,l’intervento è curativo nel 70% circa dei casi. Tuttavia, il rischio che il tumore si ripresenti resta comunque alto (25-30%). Per questa ragione si sceglie in alcuni casi di utilizzare la

chemioterapia adiuvante; cioè dopo l’intervento chirurgico.La prima e più immediata cura è allora la conoscenza di questa malattia. La consapevolezza del cancro ovarico è così fondamentale a causa di quanta differenza fa la diagnosi precoce nei tassi di sopravvivenza. Detto in altre parole, headtopics.com

una maggior conoscenza della malattia, e una migliore educazione riguardo i potenziali sintomi può salvare la vita Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

Leggi su Sky TG24 l'articolo Green pass, a Roma 12 arresti: anche vertici di Forza Nuova

Shannen Doherty torna a parlare del suo cancro al seno: «Il mio unico desiderio è vivere» - VanityFair.itShannen Doherty alla presentazione del film «List of a Lifetime», storia di una donna che proprio come l'attrice lotta contro un cancro al seno, è tornata a parlare della sua battaglia contro la malattia: «Non mi lamento mai davvero. Ormai fa parte della mia vita»

Area Marina: «Le donne che vincono fanno ancora notizia (e polemiche)» - VanityFair.it«Siamo talmente abituati a quello sguardo nelle produzioni audiovisive, che quando una donna riesce a emergere con il suo punto di vista restiamo disorientati, e cerchiamo i motivi del suo successo all’interno del genere e non nelle sue capacità» MarinaCuollo Scusate ma chi è che dice ste cazzate? Ma con tanti problemi ora c’è ne inventiamo anche? Diciamo tutti insieme: i premi vinti dalle donne sono uguali a tutti gli altri premi. OK? a posto ora? Let’s move on, please

Cosa può portare la risoluzione del Parlamento Ue sui diritti delle coppie Lgbt - VanityFair.itL’Unione europea deve rimuovere tutti gli ostacoli che le persone Lgbt sono ancora oggi costrette ad affrontare nell’esercitare i propri diritti fondamentali. Lo dice una risoluzione del Parlamento Ue

Un'idea per la testa: i colori di capelli da provare questo autunno-inverno - VanityFair.itBiondi che virano a riflessi più caldi e ambrati, rossi che si accendono o cercano scie pastello, tonalità scure che rivendicano effetti glossy ed extra dark. Ma anche colore, tanto colore

Johnny Depp, che da adolescente «fu abbandonato dalla crudele madre» - VanityFair.itNei documenti scovati per una nuova serie tv si scopre che Betty Sue Depp «rinnegò il figlio quando aveva solo 15 anni, nel momento in cui aveva più bisogno di lei». D'altronde lo stesso attore, che pure diceva d'adorarla, al suo funerale nel 2016 dichiarò: «Mia madre era la donna più meschina che abbia mai incontrato»

Karl Lagerfeld, all'asta da Sotheby's la sua collezione personale - VanityFair.itMobili, opere d'arte, stoviglie ma anche tre Rolls Royce, una parte del guardaroba e i suoi inconfondibili guanti accanto alle ciotole dell'adorata Choupette: questi sono solo alcuni degli oggetti appartenuti a Kaiser Karl che si potranno acquistare a caro prezzo a fine anno