Vitalizi, colpo di spugna sulla legge che li riportava in Calabria

Vitalizi, colpo di spugna sulla legge che li riportava in Calabria

03/06/2020 20.31.00

Vitalizi, colpo di spugna sulla legge che li riportava in Calabria

Colpo di spugna sulla legge (5/2020) che reintroduce i vitalizi in Calabria, estendo l'indennità differita ai consiglieri decaduti per incompatibilità o ineleggibilità

3' di letturaColpo di spugna sulla legge (5/2020) che reintroduceva i vitalizi in Calabria, estendo l'indennità differita ai consiglieri decaduti per incompatibilità o ineleggibilità: era stata approvata il 26 maggio, in piena emergenza sanitaria, dopo una discussione lampo all'interno del consiglio regionale. Oggi la nuova assemblea, convocata d'urgenza, l'ha cancellata ritenendola, nelle parole del presidente Domenico Tallini, «un errore di valutazione, di approfondimento e di analisi». Dal testo della legge sarebbero spariti, proprio prima dell'approvazione, alcuni passaggi fondamentali. Questo, ad esempio: «Non si applica la contribuzione volontaria ai consiglieri regionali decaduti perché la loro elezione è stata annullata».

Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Invernizzi a Palazzo CampanellaPer l'occasione, che ha fatto scalpore nell'opinione pubblica e anche nella politica nazionale, a Palazzo Campanella, sede del Consiglio calabrese, si è presentato il presidente regionale della Lega Cristian Invernizzi: «Un errore lo tolleriamo, il secondo no», ha avvertito.

Tallini: «Un errore di valutazione»«Oggi non cancelliamo nessun peccato originale di cui vergognarci, ma prendiamo semplicemente atto con umiltà e senso del dovere dell'enorme responsabilità che abbiamo come assemblea legislativa rappresentativa della sovranità popolare – ha ammesso Tallini - Una responsabilità così gravosa non ci consente di sbagliare, nemmeno in buona fede. Mi sento di raccomandare a tutti i consiglieri regionali di lasciarsi guidare dalle istruttoria in sede di commissioni consiliari, a meno di fattispecie straordinarie che impongano deliberazioni d'urgenza». Fra le incongruenze e le irregolarità verificate, «il mancato allineamento alle direttive nazionali in sede di conferenza Stato-Regioni e di conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative, e l'impatto finanziario per l'Ente». headtopics.com

Leggi ancheVitalizi, quel privilegio del 1954 nato in una seduta segreta e criticato solo dal 24 OreGli interventi dei consiglieriNel suo intervento, il consigliere Francesco Pitaro (Gruppo misto) ha parlato di «una pagina avvilente, oscena, da cancellare. Di inganno si è trattato, manifesta slealtà per una proposta diversa da quella concordata». Un peccato di superficialità, nel meaculpa di Mimmo Bevacqua, capogruppo Pd: «Non avalleremo più il richiamo in aula di proposte di legge non adeguatamente discusse. La politica deve riacquisire credibilità per affrontare le difficili sfide future».

Aieta: «I vitalizi sono stati aboliti nel 2011»«L'abrogazione è un atto necessario – ha rimarcato Giuspeppe Aieta (Pd) – per arginare una politica che può diventare rapace e famelica. Dobbiamo riparare il danno d'immagine procurato alla più alta assise calabrese, ripristinare la verità. Io, ad esempio, non prenderò alcun vitalizio: i vitalizi sono stati aboliti nel 2011». Conciso l'intervento di Pippo Callipo, capogruppo di Io resto in Calabria: «Quest'abrogazione è un atto di forza per il Consiglio, dobbiamo continuare a tagliare spese e privilegi». Quasi svanita la sua indignazione che lo aveva portato ad affermare nei giorni scorsi di essere pronto a tutelarsi nelle sedi opportune.

Santelli, «la parola vitalizi è un tabù, li eliminiamo»Le polemiche scoppiate nei giorni scorsi non si sono concentrate solo sul beneficio concesso ai consiglieri ma anche sulla frettolosità con cui è stato approvato il provvedimento. «La norma si illustra da sé», aveva tagliato corto Giuseppe Graziano (Udc), invitato dal presidente dell'Assemblea Tallini a presentare all'aula il provvedimento. Rapidissima la votazione, articolo per articolo - 2 minuti cronometrati- e l'approvazione unanime: mancava solo il vicepresidente Nicola Irto (Pd). Critiche, sconcerto e, alla fine, l'annuncio della presidente della Regione Calabria Iole Santelli: «Nessun ritorno ai vitalizi, tecnicamente è spiegabile ma già la parola è tabù, li eliminiamo».

Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

che gente di sti amministratori calabresi,senza vergogna,poi superficiali:'un errore di valutazione'😂😂🤭. speriamo arrivi subito nel federalismo, altro che le stronzate dei sussidi. Non capisco perché il nord non scende in piazza;pagano stipendi al sud di tasca loro.😂😂🤔

Lo studio che ha affossato l’idrossiclorichina è basato su dati sospettiLo scrive il Guardian: l'azienda che li avrebbe raccolti, la Surgisphere, ha pochissimi dipendenti, e tra loro una modella porno e un autore di fantascienza

La Sicilia riapre, lunghe code per imbarcarsi a MessinaRecord di morti di Brasile (1.262 in 24 ore) e di contagi in India (9 mila in un giorno)

Vicenza, schianto tra moto. Il tragico incidente in cui sono morti papà e figliaIl tremendo impatto sulla strada che porta a Cima Grappa a causa di un sorpasso azzardato: l’uomo aveva 48 anni, la sua bimba 11, erano residenti a Schio pelle d'oca... zone dove i centauri ogni weekend si ritrovano per andare veloci come se fossero professionisti sulle curve delle strade e dei tornanti di montagna. Ogni anno decine incidenti e spesso morti....

Tra gli sciacalli di New York che fanno razzie sulla Quinta: “Bruciamo Times Square”Vandali in azione dopo il coprifuoco: devastati i negozi simbolo della città e oscurati i cortei pacifici. Cuomo contro de Blasio: “Non fa il suo lavoro”. Ma dai.... sono sciacalli!!? Chi lo avrebbe mai detto 😳😳🙄🙄🙄

Fase 2, Italo: da oggi aumenta l’offerta, triplicati i viaggi giornalieriItalo da oggi, con la riapertura del traffico fra regioni differenti, aumenta i propri servizi triplicando la sua offerta da 8 a 24 viaggi quotidiani, sempre nel rispetto di tutte le norme di sicurezza previste come il distanziamento fra i viaggiatori con i sedili non utilizzabili contrassegnati e non prenotabili, specifici interventi di sanificazione a bordo treno ed in stazione, dispenser di gel disinfettante in carrozza e controlleria biglietti a distanza adeguata fra personale Italo e viaggiatori per la tutela di tutti i presenti a bordo treno. Dagli 8 collegamenti giornalieri, 6 sulla dorsale Torino-Milano-Roma-Napoli e 2 sulla tratta Roma-Venezia, da oggi diventano 24 i servizi di Italo: 16 sulla Roma-Milano, con alcune corse che proseguono su Torino, Napoli e Salerno, 6 sulla linea Roma-Venezia (con 4 corse prolungate su Napoli) e 2 sulla Roma-Bolzano. Un’offerta triplicata che dà modo di avere maggiori frequenze e disponibilità orarie per coprire tutto l’arco della giornata, reintroducendo orari strategici quali le partenze alle 7.40, 15.15 e 18.40 da Milano Centrale verso Roma e Napoli, oppure quelle delle 6.20 da Napoli per Torino e delle 7.40 per Milano (che danno la possibilità di raggiungere la Capitale prima delle 9) o quella delle 8.55 da Roma verso Venezia. Dal 14 giugno poi, con l’entrata in vigore dell’orario estivo, tra novità e graduali incrementi, spicca l’introduzione nel network di nuove città e quindi nuove corse. In previsioni di vacanze italiane Italo approderà con 4 servizi al giorno in Cilento ed in Calabria. Si potrà arrivare fino a Reggio Calabria senza cambi, garantendo collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno. Sono previste fermate intermedie che consentiranno di raggiungere il Cilento, facendo fermata ad Agropoli/Castellabate, Vallo della Lucania e Sapri, proseguendo poi verso la Calabria, collegando Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria. Saranno 2 l Mi sembra siano triplicati anche i prezzi... IzzoEdo pubblicitá

Aborto, la legge 194 compie 42 anni: ecco come funziona e perché andrebbe modificataChe cos'è la legge 194 sull'aborto, perché andrebbe modificata, perché protegge le donne. Filomena Gallo e due ginecologhe spiegano Filomena_Gallo Una donna lo sa, se non vuole i figli e mai ne vorrà. Una donna lo sa che vuol restar vergine e che mai si accoppierà.