Fedez, Platinette

Fedez, Platinette

Vip, e la rivolta anti mance

I rider e le minacce ai vip, ora scoppia la rivolta anti mance: «Niente più cibo a dom...

27/04/2019 00.36.00

I rider e le minacce ai vip, ora scoppia la rivolta anti mance: «Niente più cibo a dom...

Dopo le accuse dei rider, un’ondata di odio via web contro le celebrity Fedez : tutto infondato Platinette : non ordinerò più cibo a domicilio

Email«Tirchi», «spilorci», «barboni», «vergognatevi». Piovono insulti via social su 25 personaggi famosi messi all’indice da un collettivo di rider milanesi perché ordinano cibo a domicilio e non lasciano la mancia. Fra loro, Chiara Ferragni e Fedez, Dj Albertino, i calciatori Leonardo Bonucci, Danilo D’Ambrosio, Philippe Mexes, Mauro Icardi e la moglie Wanda Nara. Almeno tre accusati, però, parlano di fake news. Lo fanno Fedez, lamentando «totale infondatezza», e i rapper Marracash e Clementino: il primo assicura che la mancia la lascia, il secondo che non ordina a domicilio e neanche vive a Milano. Intanto, il post del collettivo Deliverance Milano è sparito da Facebook; e AssoDelivery, che rappresenta Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e UberEats, fa sapere di averlo segnalato alle autorità, «sconcertati dalle dichiarazioni sul tema della privacy e dalle minacce, neanche troppo velate, rivolte ad alcuni consumatori». Ovvero: «Ricordatevi sempre, clienti, che entriamo nelle vostre case… Sappiamo tutto di voi… Cosa mangiate, dove abitate, che abitudini avete».

G7, Draghi: 'Cina è autocrazia che non aderisce alle regole multilaterali, non condivide la stessa visione del mondo delle democrazie' - Il Fatto Quotidiano Calhanoglu, c'è l'offerta dell'Atletico Madrid Sparatoria Ardea, morto suicida il killer che si era barricato in casa - Tgcom24

Su InstagramIeri, in un video su Instagram, Marracash ha detto: «Chiedo a Deliveroo di pubblicare i miei ordini perché io lascio sempre la mancia… Ho fatto anch’io il corriere, portavo pizze sotto la pioggia, so che vuol dire… Ai cretini che m’insultano dico: ripigliatevi, non credete a tutto». Paola Zukar è la manager di entrambi i rapper e spiega: «Clementino abita a Cimitile, in Campania. Mi ha detto che lì non c’è neanche un McDonald’s, figuriamoci un delivery». Si chiede: «Se domani uno scrive che Marracash e Clementino hanno rapinato un benzinaio, finiscono sui tg senza verifica?». E così il caso dei vip presunti spilorci diventa simbolico di un groviglio contemporaneo fatto di fake news, haters e odio sociale, buono, nello specifico, per riaccendere le polemiche su una categoria che Luigi Di Maio a inizio mandato definiva «simbolo di una generazione abbandonata», promettendo diritti e tutele non ancora pervenuti.

Sfruttamento capitalistaDalla Polinesia, Fedez fa una story per dire: «Le mance sono il non plus ultra dello sfruttamento capitalista… In America, sono obbligatorie perché il datore di lavoro paga poco… Ma la sopravvivenza del lavoratore non può essere garantita dal cliente e non capirlo è la cosa meno di sinistra e meno lotta di classe possibile». Anche Platinette, all’anagrafe Mauro Coruzzi, finito nella lista nera, rivendica al headtopics.com

Corriereil diritto di non lasciare la mancia: «Non credo spetti ai famosi occuparsi dell’economia del rider, che magari pensa che sono un ciccione bavoso che ordina cibo compulsivamente, non sapendo che soffro di una malattia grave: la bulimia». Spiega: «Io ordino dopo mezzanotte, quando ho già svuotato il frigo, perciò, pago il supplemento, che presumo vada al fattorino. E scelgo ristoranti vicini. Se ho il raptus del carboidrato, sono come un tossico che non può aspettare: 7,90 per una corsa di cinque minuti mi sembra anche caro. E io stesso da ragazzo ho fatto consegne per un verduraio». Da oggi, assicura, non ordinerà più cibo a domicilio.

«Io lascio sempre tre o quattro euro»Il tema «mancia o non mancia» fa discutere anche chi nella lista non c’è. Racconta l’attrice Chiara Francini: «Io lascio sempre tre o quattro euro perché i rider mi fanno tenerezza, però quel “sappiamo dove abitate” mi ha fatto paura». Alessandro Cecchi Paone lascia sempre cinque o dieci euro: «Non puoi fingere di non sapere che questi sono lavori sottopagati. E, se hai avuto la bravura o la fortuna di guadagnare bene, devi dare un segnale per dire: non ti lascio indietro». Infine, Piero Chiambretti, che a Torino possiede dei ristoranti, dice: «Lascio il resto per non tenerlo in tasca e non giudico chi non lo fa». Giura: «Da me, la mancia la danno solo gli stranieri. L’altra sera, Claudia Schiffer, allo Station Cafè, non l’ha lasciata ma non ha lasciato neanche se stessa. Ha aperto il menu e se n’è andata. Uno della comitiva aveva un problema a casa. Sarà un segno che i tedeschi non lasciano mance?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA26 aprile 2019 (modifica il 26 aprile 2019 | 22:05) Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Un po troppo stronzetti... questi minacciano ...e c'è gente k ne parla x difenderli..VVFFCC.... X .99999999 Dib Un po troppo stronzetti... questi minacciano ...e c'è gente k ne parla x difenderli..VVFFCC.... X .99999999

Da Rovazzi a Icardi: ecco i Vip che non danno mance ai rider - Il Fatto QuotidianoCi sono i “Ferragnez”, Fabio Rovazzi e pure la coppia Wanda Nara e Mauro Icardi. Questi, più una ventina di altri calciatori, artisti e influencer, sono finiti nella lista nera stilata dai rider che consegnano il cibo a domicilio e che è in costante aggiornamento. “Sono i vip che ordinano spesso il pranzo o la … I Very Important Pidocchiosi. E a voi la Casaleggio & Associati la dà la mancetta? Chiedo per un amico. Taccagni maledetti e cialtroni....

Ciclismo, Moser si ritira al Tour of The Alps: la carriera ora è a un bivioDopo l’ultimo posto nella prima frazione, il trentino figlio e nipote d’arte si ritira dopo 34 km della seconda tappa: niente Giro d’Italia, ora la carriera è a un bivio

I rider minacciano i vip che non danno la mancia: «Sappiamo dove abitate»È lungo l’elenco dei vip (cantanti e calciatori) inseriti nella «black list» dei fattorini: ora è stata diffusa in rete *rider*, i redattori del Corsera non conoscono l'italiano? 📖 E dove sta scritto che la devono lasciare Qui è dove qualcuno si inguaia di brutto, siamo ai limiti dell’estorsione...

La 'rivolta' dei rider contro i vip: 'Ecco quelli che non danno mai la mancia' - Tgcom24Nella blacklist diffusa via Facebook dai fattorini milanesi figurano cantanti, star di Instagram, calciatori, attori, musicisti, dj e influencer peggio di questi rancorosi solo gli indolenti che ordinano il cibo a casa 😂

Milano, Rider contro i vip che non danno la mancia: da Icardi a Bonucci, quanti calciatoriI lavoratori delle app di delivery food hanno svelato su Facebook la lista delle celebrità che non lasciano mance nemmeno in condizioni climatiche più estreme: “Sappiamo tutto di voi, dove abitate, che abitudini avete”. Tanti vip citati: Abbiati, Icardi e Wanda Nara, Bonucci, Paolo Cannavaro, Higuain, Mexes... Piuttosto muoio di fame. La mancia é svilente della dignità umana. Chi non lascia la mancia vi rispetta e non ve ne rendete conto. Le mance non sono mai dovute, il personale se le deve guadagnare lavorando con professionalità, simpatia ed educazione, oltre ad essere efficiente... Non sono obbligati

Collettivo di rider pubblica i nomi dei vip che non danno la manciaUn gruppo di fattorini che consegnano il cibo posta su Facebook una lista di personaggi che non sarebbero avvezzi alle gratifiche: cantanti, star di Instagram, calciatori, attori, volti noti dello spettacolo, musicisti, dj, influencer Da denuncia E sticazzi Per quanto sia brutto che molte persone sono sottopagate è una cosa che ormai da molti anni accade. Manifestare contro i VIP che non danno mancie non ha senso non è colpa loro se siete mal retribuiti quindi bisognerebbe protestare contro chi sotto paga, la mancia è una cortesia.

Rider fanno nomi vip, le aziende: 'Sconcertati da minacce' - CronacaRider fanno nomi vip, le aziende: 'Sconcertati da minacce'. AssoDelivery: 'Già segnalato accaduto ad autorità competenti' ANSA E nn hanno scritto che vi ci sputano anche dentro la pizza!!!!🤣🤣🤣 Atteggiamento grillino non danno la mancia a chi 🚪 il cibo a casa? sputazzata automatica 😭😋 🤣

L’addio silenzioso di Eleonora Rioda: organizzava le nozze dei vipLa wedding planner aveva 37 anni. La malattia e l’ultimo biglietto ai genitori. Da Clooney a Morata, tra i suoi «clienti» anche Tom Hanks, Spielberg e Angelina Jolie Triste.

Wedding planner dei vip muore a Venezia - VenetoMalata, aveva 'firmato' eventi con star di mezza Hollywood (ANSA)

Venezia, imprenditrice trovata morta. Organizzava feste e matrimoni da favolaEleonora Rioda aveva avuto problemi di salute. Sua la «firma» sulle nozze Campello- Morata

​Trovata morta a Venezia la 'wedding planner' dei vipEleonora Rioda, 37enne, nota come la wedding planner dei vip è stata trovata morta il giorno di Pasqua nel suo appartamento di Venezia. La notizia è riportata oggi sulle pagine del Corriere del Veneto. La giovane imprenditrice aveva avviato una carriera molto promettente arrivando ad organizzare matrimoni ed eventi per conto di star come Tom Cruise, Denzel Washington, Angelina Jolie, Tom Hanks e Robert De Niro. Nel 2009 aveva fondato l'agenzia di eventi 'Venice First', una delle prime società focalizzate in eventi di lusso in città. Ancora da chiarire la dinamica del decesso.