Datore-Di-Lavoro, Lavoratore

Vaccini: governo-parti sociali, sì al protocollo in luoghi di lavoro - Economia

Punti straordinari per lavoratori. Aggiornato testo sulla sicurezza (ANSA)

07/04/2021 12.47.00
Datore-Di-Lavoro, Lavoratore, Vaccinazione, Somministrazione, Luogo-Di-Lavoro, Vaccino, Lavoro, Covid, Protocollo, Costo, Responsabilità-Penale, Utilizzo, Aggiornamento, Realizzazione

Sottoscritto, al tavolo tra governo e parti sociali, il Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all'attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti Covid nei luoghi di lavoro. ANSA

Punti straordinari per lavoratori. Aggiornato testo sulla sicurezza (ANSA)

Per quanto riguarda il Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all'attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti Covid nei luoghi di lavoro, l'iniziativa è rivolta ai lavoratori, a prescindere dalla tipologia contrattuale con cui prestano attività nell'azienda, e ai datori di lavoro.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Primarie a Roma e Bologna, Letta e il Pd: «Grande affluenza, una festa della democrazia» Giustizia, l'attacco di Marta Cartabia: “Crisi di credibilità e fiducia, ci vorrebbero tanti Livatino”

I datori di lavoro, singolarmente o in forma aggregata e indipendentemente dal numero di lavoratrici e lavoratori occupati, secondo il testo, con il supporto o il coordinamento delle Associazioni di categoria di riferimento, possono manifestare la disponibilità ad attuare piani aziendali per la predisposizione di punti straordinari di vaccinazione anti Covid nei luoghi di lavoro destinati alla somministrazione in favore delle lavoratrici e dei lavoratori che ne abbiano fatto volontariamente richiesta. I datori di lavoro che non sono tenuti alla nomina del medico competente o non possano fare ricorso a strutture sanitarie private, possono avvalersi delle strutture sanitarie dell'Inail. I costi per la realizzazione e la gestione dei piani aziendali, inclusi i costi per la somministrazione, sono a carico del datore di lavoro, mentre la fornitura dei vaccini, dei dispositivi per la somministrazione (siringhe, aghi) e la messa a disposizione degli strumenti formativi previsti e degli strumenti per la registrazione delle vaccinazioni eseguite è a carico dei Servizi sanitari regionali.

Se la vaccinazione viene eseguita in orario di lavoro, il tempo necessario è equiparato all'orario di lavoro.Nel testo si richiama il recente decreto Covid con cui è stata esclusa espressamente la responsabilità penale degli operatori sanitari per eventi avversi nelle ipotesi di uso conforme del vaccino. headtopics.com

Leggi di più: Agenzia ANSA »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Mattarella ha ricevuto la seconda dose di vaccino - Politica🤣🤣🤣🤣🤣 Ma quali parti sociali Vi porteremo tutti all’Aia Costituzione Ma che schifo di accordo é? Non dice nulla sui giorni persi per la malattia, sul diritto dei lavoratori a scegliere di non vaccinarsi e continuare a lavorare e tutti gli altri problemi già noti, sembra un accordo sulla macellazione degli animali

Covid, governo-parti sociali: via libera ai vaccini in aziendaL’accordo fissa i punti per potenziare la sicurezza negli ambienti di lavoro Ma esistono ancora i sindacati? Buffoni Visto a cosa servono i sindacalisti crumiri?

Vaccini: Inail, arrivano le indicazioni per luoghi di lavoro - Economia

Langhirano, al lavoro nella coop al posto di un altro addetto: multa di 3.600Il presidente della ditta sanzionato per aver ammesso al lavoro dipendenti non regolarmente assunti Siamo un paese colabrodo in tutti sensi Meno male che in questo Paese devastato dai furbetti di ogni tipo ci sono anche i fedeli CARABINIERI!!!!

Finale, torte per raccogliere fondi in memoria di Janira, uccisa dal fidanzato 4 anni faStudenti al lavoro per assegnare 5 borse di studio