Va in carcere a Caserta per celebrare messa, ma il prete ha nove cellulari in tasca

Va in carcere a Caserta per celebrare messa, ma il prete ha nove cellulari in tasca

07/06/2020 20.39.00

Va in carcere a Caserta per celebrare messa, ma il prete ha nove cellulari in tasca

Si era recato nel carcere di Carinola (Caserta) per celebrare la messa domenicale, ma nelle buste di sigarette e tabacco che voleva portare ai detenuti la polizia penitenziaria ha trovato nove cellulari, completi di caricabatteria e cavetti usb. Il sacerdote, un assistente del cappellano titolare, ha risposto per ore alle domande del pm di turno, mentre le forze dell'ordine cercano di capire a quali reclusi fossero diretti i telefonini e chi abbia consegnato al prete il carico nascosto nel tabacco. La posizione dell'assistente cappellano è al vaglio della procura di S. Maria Capua Vetere, anche se in Italia l'introduzione di cellulari in carcere – a differenza di quanto avviene in altri Paesi – non è reato, questione su cui da tempo i sindacati di polizia penitenziaria chiedono interventi. Il sacerdote, P.M., è ben noto nel carcere di Carinola - istituto di `media sicurezza´ con circa 500 detenuti - anche perché segue i reclusi con permessi di lavoro al di fuori della struttura. Quello di oggi è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi moltiplicatisi da quando le norme anticovid hanno sospeso i contatti dei reclusi con i familiari. Da metà marzo in poi le cronache hanno raccontato del drone con sei telefonini atterrato nel cortile del carcere di Secondigliano, alla periferia di Napoli, o dell'infedele agente della penitenziaria di Aversa finito ai domiciliari perché portava ai detenuti cellulari e droga; fino all'avvocata di Bologna sorpresa mentre passava al suo cliente un involucro contenente due smartphone. E ancora: due settimane fa sono comparsi in rete video girati con smartphone nelle celle, e le indagini hanno permesso di identificarne la provenienza - il carcere di Avellino - sequestrando gli apparecchi; nella casa circondariale di Ariano Irpino, invece, i cellulari erano stati lanciati, ben protetti, dall'esterno e sono stati rintracciati oltre il muro di cinta. «L'episodio di Carinola evidenzia ancora una volta la necessità di dotare la Penitenziaria d

19:06Si era recato nel carcere di Carinola (Caserta) per celebrare la messa domenicale, ma nelle buste di sigarette e tabacco che voleva portare ai detenuti la polizia penitenziaria ha trovato nove cellulari, completi di caricabatteria e cavetti usb. Il sacerdote, un assistente del cappellano titolare, ha risposto per ore alle domande del pm di turno, mentre le forze dell'ordine cercano di capire a quali reclusi fossero diretti i telefonini e chi abbia consegnato al prete il carico nascosto nel tabacco.

Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo Omicidio Desirée: tutti i 4 imputati condannati, due all'ergastolo La guardia del corpo di Diana è il nuovo responsabile della sicurezza di Astrazeneca

La posizione dell'assistente cappellano è al vaglio della procura di S. Maria Capua Vetere, anche se in Italia l'introduzione di cellulari in carcere –  a differenza di quanto avviene in altri Paesi –  non è reato, questione su cui da tempo i sindacati di polizia penitenziaria chiedono interventi. Il sacerdote, P.M., è ben noto nel carcere di Carinola - istituto di `media sicurezza´ con circa 500 detenuti - anche perché segue i reclusi con permessi di lavoro al di fuori della struttura.

Quello di oggi è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi moltiplicatisi da quando le norme anticovid hanno sospeso i contatti dei reclusi con i familiari. Da metà marzo in poi le cronache hanno raccontato del drone con sei telefonini atterrato nel cortile del carcere di Secondigliano, alla periferia di Napoli, o dell'infedele agente della penitenziaria di Aversa finito ai domiciliari perché portava ai detenuti cellulari e droga; fino all'avvocata di Bologna sorpresa mentre passava al suo cliente un involucro contenente due smartphone. headtopics.com

E ancora: due settimane fa sono comparsi in rete video girati con smartphone nelle celle, e le indagini hanno permesso di identificarne la provenienza - il carcere di Avellino - sequestrando gli apparecchi; nella casa circondariale di Ariano Irpino, invece, i cellulari erano stati lanciati, ben protetti, dall'esterno e sono stati rintracciati oltre il muro di cinta.

«L'episodio di Carinola evidenzia ancora una volta la necessità di dotare la Penitenziaria di strumenti tecnologicamente avanzati, anche in grado di schermare gli istituti di pena, per contrastare questo fenomeno», dicono Giuseppe Moretti e Ciro Auricchio, presidente e segretario regionale dell'Uspp. Ovviamente accanto alle sfide `tecnologiche´ restano quelle tradizionali: nel carcere di Bellizzi Irpino (Avellino) due detenuti romeni ieri sera si preparavano ad evadere dopo essersi aperti un varco tra i mattoni sottostanti la grata della cella. Tentativo sventato dagli agenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Un’informazione seria, libera, competente e autorevolecome quella de La Stampa merita un abbonamento.FrancescoI perché dei nostri lettori“Perché La Stampa è il quotidiano su cui ho imparato a leggere. La famiglia di mia mamma era di Torino. Una copia era sul tavolo, tutti i giorni.

Per me La Stampa è casa.PaolaI perché dei nostri lettori“informa senza distorcere i fatti, perché nella suasa prendere posizione autonoma anche a costo di andare contro corrente.FabrizioI perché dei nostri lettori“Da 50 anni sono un lettore de La Stampa. È il quotidiano che apprezzo perché è headtopics.com

Focolaio di Covid nel carcere (sovraffollato) di Taranto: almeno 36 contagi Calcio, Zdenek Zeman torna sulla panchina del Foggia Covid, in Alto Adige via l'obbligo di mascherina all'aperto da lunedì

equilibrato nei commenti, ha editoriali interessanti, giornalisti competenti Leggi di più: La Stampa »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

c'è qualcosa che non torna ? erano a posto della comunione? O'pppprrrreeeeeevvvvvvt. Adda' iiiii into o'paravis. Nun c'è più religione. I preti: chiedere a Voltaire. È proprio il caso di dire che non c'è più religione. Forse non sapeva che con vazap può conversare contemporaneamente con 8 persone CodiceQ Servivano per conversare con il signore.

Caserta, prete in carcere per la messa: gli agenti gli scoprono addosso 9 cellulari - Il Fatto QuotidianoUn sacerdote si è recato questa mattina in carcere come di consueto per la messa domenicale riservata ai detenuti ma durante i controlli di sicurezza gli agenti della Polizia Penitenziaria hanno scoperto che addosso aveva nascosto 9 cellulari. È quanto successo nel penitenziario di Carinola, in provincia di Caserta, struttura che ospita circa 500 detenuti … PREGHIAMO 13reasonswhyseason4 🥱 ...👎👎👎...quando esce...dritto all'inferno!😳

Floyd. La protesta prosegue. Trump: meno folla del previsto. Pentagono gli disse no su uso soldatiTrump aveva chiesto sei giorni fa il dispiegamento di 10mila soldati per le strade di Washington e altre città Usa per sedare le proteste, ma il Pentagono e le Forze armate americane hanno detto no: lo riportano i media Usa. Da una Casa Bianca assediata il presidente americano intanto rompe il silenzio e twitta: 'Ordine e legalità'. Le proteste pacifiche sono andate avanti in varie parti del Paese anche stanotte. Stamani in Piazza del Popolo a Roma corteo delle Sardine in memoria di Floyd Media che notoriamente sono attendibilissimi. L'insistenza con la narrazione di chiunque negli USA è contrario a Trump, fa pensare che siate nostalgici di Obama e Hillary. Avete presente quei due che volevano scatenare la 3GM in europa? Furrrbi. “Soldati” è un po' generico. Soldati presi da dove? Mi pare che ci siano delle leggi specifiche in merito, e anche delle condizioni necessarie per poter spostare “soldati” all'interno del territorio. GerardoDAmico Il razzismo si combatte tutti insieme come per una volta sta facendo Roma e Milano. L'essere vivente ha le razze, l'essere umano no.

Juve: in difesa Bonucci-Chiellini per i big matchIl tecnico bianconero ha tre giganti per due posti: Bonucci-Chiellini-De Ligt. Così ruoteranno per sistemare il reparto Ancora bonucci uno che ha indossato la maglia del Milan con fascia da capitano, chiellini de ligt é la coppia di centrali ...avete mai sentito parlare di Skriniar e co. ?

Regole ISS per le spiagge, bagni al mare sicuri ma a distanzaEcco le regole per le spiagge. Bagni al mare sicuri, ma a distanza e niente feste né balli. I sindaci si lamentano: 'Noi esclusi dalle decisioni' ANSA, voi state al giornalismo come Conte sta all'onestà. Sentite, perché non dite agli Italiani 'ancora in maschera' che solo l'1% dei morti CON COVID sono morti DI COVID, e gli altri, già in fin di vita, li hanno ammazzati con l'intubazione?....e poi cremati...senza autopsia.

Naomi Campbell è il tocco di classe della settimanaSupermodella dalla lunga carriera (30 anni), ha compiuto da poco 50 anni ma non ha intenzione di uscire dai riflettori, per la gioia dei suoi fan

Beauty routine detox: come avere una pelle luminosa (anche con la mascherina) - VanityFair.itPori occlusi, brufoletti, colorito spento. L'utilizzo quotidiano della mascherina sta mettendo in difficoltà la pelle del nostro viso. Tradotto: occorre rivedere la skincare routine. I consigli dell'esperta