Una Biella-Graglia a prova di Covid-19 con tanti atleti “top”

Domani la 18ª edizione della gara dal capoluogo al Santuario

17/04/2021 09.32.00

Una Biella-Graglia a prova di Covid-19 con tanti atleti “top”

Domani la 18ª edizione della gara dal capoluogo al Santuario

Pubblicato il17 Aprile 2021Si torna a correre nel Biellese. Domani il calendario propone la riedizione numero 18 della Biella-Santuario di Graglia, gara classificata evento nazionale di corsa su strada «Bronze label», valida quale terza prova della manifestazione regionale Corri Piemonte. Il percorso attuale è quello in vigore dal 2015, con partenza da via Lamarmora, zona Atl, e arrivo all’imbocco del piazzale del Santuario di Graglia: sono 11,3 chilometri con circa 400 metri di dislivello, concentrati negli ultimi sette. La quota massima prevista di partecipanti (350) è stata raggiunta con abbondante anticipo rispetto alla scadenza naturale delle iscrizioni. Una scelta, di limitare il numero di partecipanti, fortemente voluta dall’As Gaglianico 74 organizzatore dell’evento, per andare ad incrementare la sicurezza di partecipanti e volontari in ottica anti-Covid.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Vaticano si scaglia contro il ddl Zan: «Fermate la legge, viola il Concordato» Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Per evitare assembramenti la partenza è stata divisa in due. Alle 9,45 prenderanno il via tutte le donne e i Master uomini da M55 in poi; alle 10 partiranno tutti gli uomini fino alla categoria Master 50. Tutti gli atleti verranno dotati di un microchip e in fase di partenza sarà richiesto di tenere indossata la mascherina per i primi 500 metri. Durante la corsa va conservata e re-indossata subito dopo l’arrivo. In partenza gli atleti saranno distanziati tra di loro di un metro.

Nelle 17 edizioni organizzate dall’As Gaglianico 74 in ambito maschile ben cinque sono state vinte da Alberto Mosca, tre da Massimo Galliano e due da Alberto Accatino. Tra le donne in vetta all'albo d’oro c’è la biellese Viviana Vellati con tre successi, due invece per Emanuela Brizio, Beatrice Lanza e Lara Giardino. L’ultima edizione disputata è stata quella del 2019 quando s’imposero Paolo Grillo e Valeria Roffino (Fiamme Azzurre). I record dell’attuale percorso appartengono a Paolo Gallo, vincitore nel 2015 in 41'37” e a Roffino, che due anni fa corse in 47'52”. Possibili favoriti Nicolò Biazzetti ed Emanuele Ladetto, mentre tra i biellesi puntano a fare bene Massimiliano Barbero Piantino, Gabriele Gazzetto, Enzo Mersi e Silvio Balzaretti. In ambito femminile l’atleta da battere pare essere Camilla Magliano, a segno due anni fa nella Biella-Piedicavallo. Il poker del Climb Runners formato da Angelica Bernardi, Susan Ostano, Margherita De Giuli e Nathalie White proverà a salire sul podio. headtopics.com

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io.

Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Il Giro d'Italia a Biella, le regole anti-Covid modificano il calendario degli eventi collateraliSalta la pedalata rosa, l’asta dei cimeli sarà virtuale

Vercelli, calci in faccia a una poliziotta durante controlli anti-Covid: arrestata una donna«Incitava tutti a ribellarsi. Poi un colpo mi ha raggiunta vicinissimo a un occhio. Me la sono vista molto brutta». È scattato l’arresto

Orso salvato da una fattoria illegale di bile: viene usata come cura per il CovidSalvato da un allevamento illegale di bile in Vietnam. World Animal Protection e Four Paws hanno trovato un orso nero asiatico rinchiuso in una stretta gabbia d'acciaio, in cui probabilmente è cresciuto. Non aveva la possibilità di muoversi, veniva nutrito con dei pastoni privi di nutrienti essenziali e subiva quotidiani ... fulviocerutti safepandatoken

Scuola, parte lo sprint finale: “Ma la maturità post-Covid non sarà una passeggiata”Molti studenti disorientati dopo un anno di Dad e lezioni a singhiozzo. Esami in presenza anche alle medie: «Un passo avanti rispetto al 2020»

Covid, focolaio dopo una festa per bambini: 100 positivi nel BrescianoLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid, focolaio dopo una festa per bambini: 100 positivi nel Bresciano Le prossime feste fatele a Barcellona. Andrà tutto bene. godo Che vergogna