Ucraina, ministro della Difesa: “Nessuna minaccia invasione russa”

#Ucraina, dialogo #JoeBiden-alleati. Blinken: 'Se #Russia sceglie conflitto pesanti conseguenze'

Ucraina, Joebiden

25/01/2022 12.00.00

Ucraina , dialogo JoeBiden-alleati. Blinken: 'Se Russia sceglie conflitto pesanti conseguenze'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Ucraina , ministro della Difesa: “Ad oggi nessuna minaccia di invasione russa”

©AnsaA dichiararlo è Alexei Reznikov in un'intervista: "Ci sono scenari rischiosi, sono possibili in termini di probabilità in futuro". Intanto il presidente Usa Joe Biden ha raccolto “totale unanimità” sul sostegno a Kiev da parte degli alleati Nato ed europei. Il Pentagono ha messo in stato di allerta 8.500 uomini. Domani ci sarà un incontro tra russi, ucraini, francesi e tedeschi

CondividiUna minaccia di invasione dell'Ucraina da parte della Russia "al momento non esiste", ha detto il ministro della Difesa di Kiev, Alexei Reznikov. "Ci sono scenari rischiosi, sono possibili in termini di probabilità in futuro - ha aggiunto Reznikov - Ma ad oggi una tale minaccia non esiste". "Fino ad oggi - ha insistito - le forze armate russe non hanno creato unità d'attacco tali da mostrare che siano pronte a un'offensiva domani". Intanto, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avuto un lungo colloquio - quasi un’ora e mezza in videoconferenza - con gli alleati Nato ed europei sulla situazione in Ucraina, dal quale è emersa “totale unanimità” sul sostegno a Kiev, e il Pentagono ha messo in stato di allerta 8.500 uomini. Oggi il presidente francese Emmanuel Macron è a Berlino per discutere con il cancelliere tedesco Scholz una posizione comune europea. Domani ci sarà un incontro tra russi, ucraini, francesi e tedeschi. Il segretario di Stato americano Antony Blinken,

Leggi di più: Sky tg24 »

Texas: parla il piccolo Edward sopravvissuto alla strage, 'ho capito subito che non era un test' - Mondo

Il racconto di un bimbo nella classe accanto. Il padre del killer chiede scusa. Domenica il presidente degli Stati Uniti sarà sul luogo della strage: 'Congresso trasformi il dolore in azione'. Polemiche per il raduno della NRA, atteso Trump. Morto di dolore il marito della maestra eroina. La rabbia dei genitori: gli agenti non sono entrati subito. A Toronto un uomo armato ucciso dalla polizia (ANSA) Leggi di più >>

E' mai possibile che appena c'è un Presidente DEM negli USA ci sia una guerra? DEM, non significa DEMOCRATICO? Hanno messo come Presidente U.S.A. un vecchio bastardo bavoso comunista guerrafondaio. Molto peggio dell'assassino Obama. Premio Nobel come miglior criminale. Per le merde di sinistra il cattivone era Trump.

Ucraina, il presidente Zelensky convoca una riunione urgente del consiglio di sicurezza e difesaAlta tensione con la Russia . Biden convoca vertice in video conferenza con i leader europei. Cnn: 'Usa stanno scegliendo unità militari da inviare in Europa dell'est'. Il Cremlino accusa la Nato di 'esacerbare' le tensioni Ci manca pure una guerra... Si precipita verso il baratro per colpa di Biden e Putin? L'Europa ne resti fuori! Ah già, la Russia e l'Ucraina sono in Europa, la polveriera del mondo!

Taiwan, il ministero della Difesa denuncia l'incursione di 39 aerei militari cinesiDal 1 Ottobre ad oggi sono stati 148 gli avvistamenti, quasi quotidiani di velivoli cinesi, ma mai così tanti in un solo giorno Quindi la Cina invade Taiwan e la Russia l'Ucraina... direi che c'è da preoccuparsi ogni euro speso dai cinesi è carburante pei jet

Milan-Juventus, le formazioni ufficiali: Rugani nella difesa bianconeraPioli si affida a Zlatan Ibrahimovic in attacco ⚫️🔴 C’è Rugani nella difesa bianconera ⚪️⚫️ Le formazioni ufficiali di MilanJuve ➡️ God help my Juve 😭😭🙏

Empoli-Roma, le formazioni ufficiali: difesa a tre per Mourinho, Zaniolo-Abraham dal 1' - TUTTOmercatoWEB.comAurelio Andreazzoli ritrova la Roma nella 23a giornata di campionato. I giallorossi vogliono dare continuità al successo interno col Cagliari,.

Nuova incursione di caccia cinesi nella zona di difesa aerea di TaiwanSi tratta della più massiccia incursione da quando il 4 ottobre scorso la Cina ha inviato 52 aerei nello spazio aereo dell'isola Somma Cina più Russia aggiungi COVID uguale guerra fine umanità. Soternicol

Burkina Faso, il presidente Kabore arrestato dai militari ammutinatiIl presidente si era impegnato a porre un freno alla violenza Jihadista che ormai da anni destabilizza il paese e terrorizza gli abitanti Molti di questi sbarcano come CLANDESTINI in Italia per la felicità delle merde di sinistra.

25 gen 2022 - 10:13 ©Ansa A dichiararlo è Alexei Reznikov in un'intervista: "Ci sono scenari rischiosi, sono possibili in termini di probabilità in futuro". Intanto il presidente Usa Joe Biden ha raccolto “totale unanimità” sul sostegno a Kiev da parte degli alleati Nato ed europei. Il Pentagono ha messo in stato di allerta 8.500 uomini. Domani ci sarà un incontro tra russi, ucraini, francesi e tedeschi Condividi Una minaccia di invasione dell'Ucraina da parte della Russia "al momento non esiste", ha detto il ministro della Difesa di Kiev, Alexei Reznikov. "Ci sono scenari rischiosi, sono possibili in termini di probabilità in futuro - ha aggiunto Reznikov - Ma ad oggi una tale minaccia non esiste". "Fino ad oggi - ha insistito - le forze armate russe non hanno creato unità d'attacco tali da mostrare che siano pronte a un'offensiva domani". Intanto, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avuto un lungo colloquio - quasi un’ora e mezza in videoconferenza - con gli alleati Nato ed europei sulla situazione in Ucraina, dal quale è emersa “totale unanimità” sul sostegno a Kiev, e il Pentagono ha messo in stato di allerta 8.500 uomini. Oggi il presidente francese Emmanuel Macron è a Berlino per discutere con il cancelliere tedesco Scholz una posizione comune europea. Domani ci sarà un incontro tra russi, ucraini, francesi e tedeschi. Il segretario di Stato americano Antony Blinken, : “Se la Russia sceglie il conflitto, imporremo pesanti conseguenze e alti costi”. “Scoraggiare aggressione della Russia” Ucraina, Usa: 8.500 militari in stato di allerta La Casa Bianca, riferendo della videochiamata fra Joe Biden e i leader europei, ha fatto sapere che “i leader hanno anche discusso i loro sforzi comuni per scoraggiare un'ulteriore aggressione della Russia contro l'Ucraina, inclusi i preparativi per imporre massicce conseguenze e forti costi economici alla Russia ma anche il rafforzamento della sicurezza al fianco est della Nato”. I leader hanno ribadito “preoccupazione per il rafforzamento delle forze militari russe al confine con l'Ucraina ed espresso il loro appoggio alla sovranità e all'integrità territoriale” del Paese. Il piano di Macron da proporre a Putin Guerra Russia Ucraina, a rischio la fornitura di gas in Europa Dall’Eliseo, intanto, fanno sapere che il presidente francese Emmanuel Macron proporrà al suo omologo russo Vladimir Putin un "percorso di de-escalation" sulla crisi ucraina. Fonti di Palazzo Chigi, parlando del vertice organizzato da Biden sull'Ucraina, al quale ha partecipato anche il presidente del Consiglio Mario Draghi, hanno dichiarato che è stata sottolineata "l'esigenza di una risposta comune, capace di tenere aperto un canale di dialogo con la Russia per allentare le tensioni, chiarendo nel contempo le gravi conseguenze che un ulteriore deterioramento della situazione potrebbe comportare”. La situazione in Ucraina Ucraina, Gb: “Mosca vuole leader filorusso”. Cremlino: “Assurdità” Un paio di mesi fa la Russia ha iniziato a schierare più di 100mila soldati e armamenti lungo il confine con Kiev. Si teme una possibile invasione dell’Ucraina da parte di Mosca. Finora gli sforzi diplomatici per fermare l’armamento si sono rivelati nulli. Vladimir Putin ha chiesto alla Nato di ritirare le proprie truppe da Bulgaria, Romania e dagli altri Stati ex comunisti dell’Europa orientale, negando di aver intenzione di invadere l’Ucraina. A loro volta gli Stati Uniti hanno chiesto il ritiro dei militari russi al confine orientale ucraino intensificando le consegne di armamenti all’Ucraina. L'obiettivo di Mosca sarebbe quello di concludere quanto iniziato nel 2014, quando la Russia occupò la Crimea. TAG: