Turchia, Erdogan minaccia di espellere 10 ambasciatori stranieri per aver chiesto la scarcerazione del filantropo Osman Kavala - Il Fatto Quotidiano

Turchia, Erdogan minaccia di espellere 10 ambasciatori stranieri per aver chiesto la scarcerazione del filantropo Osman Kavala

21/10/2021 17.05.00

Turchia, Erdogan minaccia di espellere 10 ambasciatori stranieri per aver chiesto la scarcerazione del filantropo Osman Kavala

Le purghe del presidente turco Recep Tayyip Erdogan si allargano anche ai cittadini stranieri. Mentre l’ondata di arresti e condanne nei confronti degli oppositori politici, accusati di aver preso parte al fallito golpe del 2016, continua senza sosta, adesso nel mirino del Sultano di Ankara sono finiti anche i diplomatici di Canada, Francia, Finlandia, Danimarca, …

Le purghe del presidente turco Recep Tayyip Erdogan si allargano anche ai cittadini stranieri. Mentre l’ondata di arresti e condanne nei confronti degli oppositori politici, accusati di aver preso parte al fallito golpe del 2016, continua senza sosta, adesso nel mirino del Sultano di Ankara sono finiti anche i diplomatici di Canada, Francia, Finlandia, Danimarca, Germania, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Stati Uniti. La loro colpa è aver chiesto il rilascio di Osman Kavala, il filantropo in carcere da quattro anni senza una sentenza di condanna. Il presidente ha prima convocato i dieci ambasciatori e ha poi minacciato la loro espulsione: “Ho detto al nostro ministro dell’Interno che non possiamo concederci il lusso di ospitare queste persone nel nostro Paese”, ha dichiarato.

Parma, sequestrate 80 tonnellate di prosciutti crudi invasi da larve e parassiti Kjaer operato domani ai legamenti: per il difensore del Milan stagione finita Il Tesoro della Lega: giornali, soldi esteri e fatture da “ricchi” - Il Fatto Quotidiano

Ieri, dopo la lettera con la quale hanno chiesto l’immediato rilascio del filantropo 64enne, i diplomatici sono stati convocati dal ministero degli Esteri, in seguito anche alle proteste del ministro della Giustizia, Abdulhamit Gul, e del ministro dell’Interno, Suleyman Soylu, che hanno ricordato l’indipendenza della magistratura turca. I vertici della diplomazia di Ankara avevano poi definito “inaccettabile” e “oltre misura” il comunicato.

Leader della società civile turca, Kavala è in carcere dal novembre del 2017 con l’accusa di aver preso parte al tentato golpe del 2016 e di aver partecipato alle manifestazioni antigovernative del 2013 di Gezi Park. Il filantropo ha però respinto tutte le accuse a suo carico.Il 18 ottobre del 2017 fu arrestato non appena atterrato all’aeroporto di Istanbul al ritorno da un viaggio nel sudest turco a maggioranza curda, dove curava diversi progetti legati alla difesa delle minoranze e dei diritti umani. Molto noto in patria ma anche all’estero, Kavala è stato assolto dalle accuse relative alle proteste anti governative del 2013 a febbraio dello scorso anno ma poche ore dopo l’assoluzione è stato raggiunto da nuove accuse relative a un presunto ruolo nel tentato colpo di Stato ed è quindi rimasto nel carcere di Silivri, alla periferia di Istanbul, dove si trova da quattro anni. Nel 2019 la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ne aveva chiesto la scarcerazione e il Consiglio d’Europa, a cui la Turchia ha aderito nel 1950, ha fatto sapere che se entro la fine del mese Kavala non verrà liberato potrebbe aprire una procedura per infrazione contro Ankara. headtopics.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!Sostenereilfattoquotidiano.it Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, Science: identificata paziente zero al mercato di Wuhan

...piano con i filantropi..! Quando sento 'filantropi' mi si rizzano i peli sulla schiena... Quando anche questo despota verrà isolato e deposto sarà una conquista della democrazia e della civiltà.

Il Fatto di Domani del 19 Ottobre 2021 - Il Fatto QuotidianoLA BOZZA DI LEGGE DI BILANCIO: 23 MLD DI CUI 8 PER I TAGLI ALLE TASSE. La tenuta del governo dei Migliori arriva al dunque con la legge di bilancio. L’occasione, come annunciato, è l’invio a Bruxelles del Documento programmatico che serve ad anticipare la manovra di fine anno alla Commissione europea. Il pacchetto dovrebbe … SBuffagni In pratica, che vaselina spalmare sui deretani a 5 stelle.

Nel Bresciano donna uccisa a martellate in strada dall’ex L’omicida subito arrestatoDopo aver ucciso la donna, l’uomo ha fatto chiamare i carabinieri

Inter-Sheriff 3-1, i nerazzurri ritrovano gol e serenità: ecco la prima vittoria in ChampionsCHAMPIONS È presto per dire se davvero l’Inter si sia scrollata di dosso il suo complesso europeo, ma almeno ha fatto il suo dovere Notizie der poro di Marco

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 21 Ottobre: Open pagava a Renzi viaggi, hotel e fotografo - Il Fatto QuotidianoOpen pagava a Renzi viaggi, hotel e fotografo. Le carte - 550mila euro per lui dalla “fondazione culturale” La combriccola dei cazzaroni Sto cialtrone ingordo. renzi Io il fotografo lo cambierei 🤣🤣

Gruppo M5S Camera, Crippa resiste. Oggi l’assemblea congiunta con Conte - Il Fatto QuotidianoGiuseppe Conte chiedeva e chiede il cambio del capogruppo del M5S alla Camera, ora, ma il Direttivo gli ha detto di fatto no. Non ha funzionato, l’appello di ieri del presidente dei 5Stelle: “Ho piena fiducia nei Direttivi uscenti, ma ho chiesto loro di valutare l’opportunità di anticipare il proprio rinnovo così da affrontare l’elezione … Lei Conte ha troppa pazienza con i grillini, ma li lasci andare al proprio declino e scelga il partito che vuole

La conta di Berlusconi per prendersi il Colle: quei 50 voti mancanti da chiedere a Renzi e il sì al centrodestra federato proposto da Salvini - Il Fatto QuotidianoSi racconta che, quando non ha nulla da fare e si sente bene, Silvio Berlusconi si metta a far di conto. Non sui parlamentari di Forza Italia: quanti gliene restano e quanti rischiano di andar via. Il pallottolliere berlusconiano riguarda i voti che gli mancano per essere eletto al Quirinale. Già, perché sul piatto della …