Trivelle vicino all'area protetta del Delta del Po, le associazioni ambientaliste fanno ricorso contro il progetto autorizzato da Cingolani - Il Fatto Quotidiano

Trivelle vicino all’area protetta del Delta del Po, le associazioni ambientaliste fanno ricorso contro il progetto autorizzato da Cingolani

27/07/2021 16.41.00

Trivelle vicino all’area protetta del Delta del Po, le associazioni ambientaliste fanno ricorso contro il progetto autorizzato da Cingolani

ClientEarth, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, WWF Italia e Greenpeace Italia si oppongono al progetto Teodorico, finalizzato alla ricerca di idrocarburi al confine con un’area marina protetta alla foce del Delta del Po, patrimonio dell’Unesco. In queste ore le associazioni hanno presentato un ricorso straordinario al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiedere l’annullamento di un decreto …

Sito di Importanza Comunitaria(SIC) o‘sito Natura 2000’, ai sensi del diritto Ue. Le associazioni fanno riferimento a una legge del 2010 (il decreto legislativo 128,ndr) che vieta le attività diricerca offshoredi idrocarburi entro 12 miglia dal confine con aree marine protette (limite unico fissato poi nel 2012 per gas e petrolio per i quali prima si prevedeva un limite di 5 miglia). Per questa disposizione, dunque, l’autorizzazione concessa al progetto Teodorico andrebbe

Green pass, preside rievoca Auschwitz. Sospeso dal servizio Lega, La No Vax Donato: “Lascio il partito: ormai qui comanda Giorgetti” Stati Uniti. Migranti frustati dalle guardie di frontiera al confine col Messico

contro il diritto nazionale e comunitario. “Il parere positivo dato a questo progetto di ricerca di gas che avverrebbe al confine di un’area protetta e senza nemmeno valutare che impatto potrebbe avere su di essa è incomprensibile ed è una palese violazione della normativa nazionale e comunitaria sulla protezione della natura”, denunciano le organizzazioni ambientaliste, secondo cui “le autorità italiane hanno l’obbligo di proteggere il patrimonio naturale del Paese non solo per l’importanza storica ed economica che ricopre, ma anche per il ruolo cruciale che gioca nella salvaguardia del nostro futuro”.

IL PROGETTO– Greenpeace aveva già avuto modo di sottolineare l’anomalia in un post a firma del direttore delle Campagne,Alessandro Giannì, nel quale si faceva riferimento al testo del decreto di Via firmato dal ministro della Transizione Ecologica, headtopics.com

Roberto Cingolani, nel quale si specificava che si dava parere positivo “considerato altresì che il progetto non ricade nelle aree di interdizione definite dall’art. 6, comma 17, del decreto legislativo n. 152 del 2006, in quanto posto oltre le 12 miglia dalla linea di costa e dal perimetro esterno delle aree marine e costiere protette”. “Delle due l’una – il commento – O c’è un errore grossolano e ingiustificabile, oppure per il ministro della Transizione Ecologica un SIC non è un’area protetta”. Tra l’altro si parla di un SIC creato per evitare una

sanzione comunitaria, come si legge sul bollettino ufficiale della Regione Veneto: “Il ministero della Transizione Ecologica, per rispondere agli impegni assunti per la chiusura del caso EU-Pilot 8348/16/ENVI (la procedura d’infrazione, appunto) ha invitato la Regione Veneto e le altre regioni italiane coinvolte a trasmettere le rispettive deliberazioni di designazione dei nuovi siti di importanza comunitaria (SIC) in ambiente marino”.

LE PROTESTE– Il progetto Teodorico è già stato accolto daproteste pubblichee “da critiche provenienti da tutto lo spettro politico”. Un ricorso è già stato presentato dalla direzione del Parco regionale del Po, da nove Comuni e dalla Provincia di Rovigo. Si teme, inoltre, che questo progetto contribuisca ad aumentare ulteriormente il

rischio di subsidenza, il progressivo sprofondamento del terreno che già avviene a un ritmo allarmante a causa dello sfruttamento dei combustibili fossili in atto nella regione. Secondo le associazioni, “il via libera a Teodorico è infine incoerente con lo sviluppo del Pitesai”, il piano finalizzato a identificare, sul territorio nazionale, le aree idonee per i progetti legati allo sfruttamento degli idrocarburi. Mentre il piano è in fase di sviluppo, tutte le attività di ricerca e prospezione sono sospese. “Sebbene la sospensione non riguardi direttamente il progetto in questione – aggiungono – il piano potrebbe rivelare, in attesa del rilascio della concessione di coltivazione di Teodorico, che il sito non è idoneo all’esercizio delle relative attività”. headtopics.com

Riccione, alla prof scade il Green Pass durante la lezione e viene allontanata dalla scuola Riccione, alla prof scade il Green Pass durante la lezione e viene allontanata dalla scuola Afghanistan, la beffa delle donne in fuga - iO Donna

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di teIn questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Omicidio Willy, la mamma dei fratelli Bianchi: “Manco fosse morta la regina”

Greenpeace_ITA Difendiamo la retenatura2000 ! Greenpeace_ITA C’è qualcosa possiamo fare? transizioneecologica TransiciónEcológica GassmanGassmann Vivete tutti nelle caverne e vi muovete a cavallo? Cingolani, il novello Attila, benedetto da Grillo. buonweekend E' il loro modo di fare transizione ecologica. Ma gli italiani accettano tutto. Come si bevono la cosa della vaccinazione fatta per il loro bene, si berranno le trivelle, il ponte sullo Stretto e qualunque altra cosa faccia guadagnare miliardi alle varie lobby di potere.

Cingolani che disastro Greenpeace_ITA I soldi pagati a cingolani sono soldi sprecati.... Che ci parlate a fare con il ministro daj non è x il green Greenpeace_ITA Gli idrocarburi non vanno cercati, vanno lasciati dove sono!

Von der Leyen: mantenuto parola, una dose a 70% adulti, variante Delta molto pericolosa, vaccinateviOrgenesis

Balzo casi e Delta, Usa mantengono le restrizioni ai viaggi - Nord AmericaDittatore sleepy joe!! Di maio batti un colpo luigidimaio

Gb, la variante Delta “frena”: casi in diminuzione per il sesto giorno consecutivoNelle ultime 24 ore poco meno di 25.000 contagi, una settimana fa il virus correva al ritmo di oltre 40.000 al giorno Pessima notizia... Siete tristi vero? Il vaccino allora serve visto che i britannici sono quasi tutti vaccinati

Chievo addio: ufficiale l'esclusione dalla Serie BIl Collegio di garanzia del Coni ha rigettato il ricorso della società veronese, sotterrata da debiti tributari oltre i 23 milioni di euro. Potrà…

Letta: «Ora sui vaccini serve un patto di maggioranza: tutti i candidati siano immunizzati»Il segretario pd Letta: Salvini ha fatto un passo, il partito lo segua. Tutte le forze sostengano le misure del governo senza ambiguità Se non erro Calenda lo aveva proposto qualche giorno fa e lo avete ignorato bellamente. Ma la nuova tattica è ignora e “.. mi è venuta un idea ..” (cit.). Ma chi scrive conosce il significato della parola 'immunizzazione'?Quanto spazio viene dato nei mass-media tradizionali a posizioni differenti?Fa tanto paura il confronto?Perché larga parte del tempo è sempre sullo stesso argomento. Ma nel mondo non accade più nient'altro? Per avere tutti i candidati immunizzati serve un vaccino che immunizza 🤷

Come evitare le prossime pandemie grazie ad app, big data e intelligenza artificiale🔸 Dopo il disastro del Covid, la tecnologia potrebbe giocare un ruolo importante nel frenare le emergenze sanitarie del futuro. ✍️ Scopri su 24+, l'informazione premium del Sole 24 Ore, quali sono i progetti più interessanti. Disastro creato da voi asserviti al governo.