Tremila migranti in viaggio dall'Honduras agli Stati Uniti

16/01/2021 08.36.00

Onu: la pandemia ha ridotto le migrazioni di quasi il 30%

Molti di loro credono che il presidente Joe Biden, che si insedia mercoledì, allenterà la politica migratoria degli Stati Uniti, anche se Washington li ha già avvertiti.La maggior parte dei migranti è partita da San Pedro Sula, 180 chilometri a nord di Tegucigalpa, verso Agua Caliente, al confine con il Guatemala, un viaggio di circa 260 chilometri.

Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Il doppio livello di Matteo Salvini: il sostegno al premier e le accuse in stile No vax Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia

Un primo contingente di 300 persone si era già messo in viaggio giovedì.Venerdì un gruppo si è staccato dal grande corteo per dirigersi verso un altro posto di confine, quello di El Florido, più vicino, con l'intenzione di unirsi al resto della carovana una volta entrati in Guatemala.

Centinaia di poliziotti guatemaltechi in tenuta antisommossa hanno preso posizione ai valichi di frontiera tra Guatemala e Honduras.L'Ansa riporta che almeno 4.500 migranti partiti dall'Honduras alla volta degli Stati Uniti sono riusciti ad attraversare la frontiera del Guatemala. Gli agenti di frontiera non hanno opposto resistenza, vista la presenza di numerose famiglie con bambini. Lo ha riferito un funzionario di polizia guatemalteco nella città di confine di El Florido. headtopics.com

Onu, la pandemia ha ridotto le migrazioni di quasi il 30%La pandemia di Covid-19 ha fatto ridurre le migrazioni di quasi il 30%, con circa due milioni di migranti in meno tra il 2019 e il 2020.Lo riferisce un rapporto delle Nazioni Unite. Il numero di migranti che vivono al di fuori del loro Paese di origine ha raggiunto i 281 milioni di persone nel 2020, rispetto ai 173 milioni del 2000 e ai 221 milioni del 2010. Secondo il rapporto"Migrazione internazionale 2020" della Divisione Popolazione del Dipartimento di Affari economici e sociali delle Nazioni Unite, due terzi dei migranti registrati vivono in soli 20 Paesi, con gli Stati Uniti in cima alla lista (51 milioni di migranti internazionali nel 2020).

Seguono Germania (16 milioni), Arabia Saudita (13 milioni),Russia (12 milioni) e Regno Unito (9 milioni). L'India è in cima alla lista dei Paesi con le più grandi diaspore nel 2020, con 18 milioni di persone provenienti dall'India che vivono al di fuori del loro Paese di nascita. Presenze massicce di migranti si registrano anche in Messico e Russia (11 milioni ciascuno), Cina (10 milioni) e Siria (8 milioni).

Leggi di più: Rainews »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

Mi dissocio. Credevo il 29% come la Pfizer numeriacazzo

Corea del Nord, nuova sfida di Kim agli Stati Uniti:lanciati altri due missiliÈ il secondo test in pochi giorni. Pyongyang intende così fare pressione sugli Usa per riaprire i negoziati con Washington su nucleare e sanzioni Significa che hanno bisogno di aiuti internazionali, minacciare il mondo di apocalisse nucleare è il loro modo di ottenere sacchi di riso. 'Il paradiso dei lavoratori' Prendo atto del fatto che gli Stati Uniti mirano a 'contenere la Cina'.E chi contiene gli Stati Uniti? Ma poi a che titolo dovrebbero arrogarsi il ruolo di contenere questo o quel paese? Sono i padroni del globo? A me risulta siano il più insidioso, guerrafondaio e pericoloso tra

Guatemala, migliaia di migranti diretti a piedi verso gli Usa: scontri con la poliziaGuatemala, migliaia di migranti diretti a piedi verso gli Stati Uniti E Biden li ferma. E nessuno dice niente perché Biden può e Trump no. Punto Cmq ancora devono superare il Messico Vogliono andare a farsi il Bidet.

Domenica lockdown in Francia. Sos Covid, l’Algeria ricorre al vaccino russo e la Turchia a quello cineseIl virus in crescita in Cina. Dall’Ucraina agli Stati Uniti boom di infezioni

Il giorno del silenzio, la comunità Lgbt contro il bullismo - VanityFair.itIl 23 aprile negli Stati Uniti è stata organizzata la giornata del silenzio per protestare contro la discriminazione e agli atti di bullismo nei confronti di omosessuali, bisessuali, transessuali

Si è sciolto A68, l'iceberg più grande del mondoSi è sciolto l'iceberg più grande del mondo, noto con il nome di A68. La montagna di ghiaccio, diventata una star anche sui social media, in origine copriva un'area di quasi 6 mila metri quadri Ma scusate 6000 metri quadri è meno di un campo da calcio, sicuri non sia km quadri? Come il mio attico sui Fori Imperiali!... Da paura